La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione del paziente in terapia intensiva Dallaccoglienza dalla sala operatoria al trasferimento in reparto Prata giuseppe& Sparago Massimiliano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione del paziente in terapia intensiva Dallaccoglienza dalla sala operatoria al trasferimento in reparto Prata giuseppe& Sparago Massimiliano."— Transcript della presentazione:

1 Gestione del paziente in terapia intensiva Dallaccoglienza dalla sala operatoria al trasferimento in reparto Prata giuseppe& Sparago Massimiliano

2 Box paziente

3 Comandi letto

4 bilancia

5 Riscaldatore con coperta termica

6 Respiratore con circuito

7 Ventilatore con valori impostati

8 Carrello di emergenza

9 Tram con cavi

10 Posizionamento tram

11 Tram posizionato

12 Drenaggio pleur-evac

13 Drenaggi mediastinici e pleurici

14 Mungitura drenaggi

15 Porta trasduttore

16 Portatrasduttore con trasduttori

17 Bilanciamento sistema

18 Calibrazione sistema al monitor

19 Monitoraggio del paziente

20 Aspirazione sangue

21 Prelievo per EGA

22 Reinfusione sangue

23 Lavaggio del sistema

24 emogasanalizzatore

25 Modulo GEM per coagulazione

26 pulsossimetro

27 Sonda per temperatura periferica

28 Compressiva dopo prelevamento safena

29 Telecamera box paziente

30 Monitor controllo pazienti video per telecamere box pazienti

31 Respirazione spontanea con tubo a T

32 Trattare il paziente e non il monitor Conclusioni Lelevata tecnologia di cui dispone la T.I. di cardiochirurgia, può facilmente far pensare che anche non osservando il paziente si possono avere tutte le informazioni necessarie ricorrendo, al monitor oppure analizzando lEGA.Invece i monitor ci forniscono solo dei numeri che sono soggetti ad interpretazioni, ad analisi, confronti, e anche a contestazioni se non opportunamente rapportati alla clinica e ad uninterazione di tutti i dati che disponiamo (RX, EGA, ECG, ECO, etc.). Lassistenza in T.I. è estremamente complicata perché si trova a dover gestire il delicato processo post-operatorio e, allo stesso tempo, è chiamata anche a saper preparare clinicamente e psicologicamente un paziente per lingresso in reparto. Lumanizzazione della T.I. e il complesso lavoro di analisi e gestione dei dati, correttamente amalgamati, sono sicuramente la migliore risposta assistenziale che si può fornire ad un paziente che si trova nella condizione di dover subire tutta una serie di eventi sconosciuti e drammatici.


Scaricare ppt "Gestione del paziente in terapia intensiva Dallaccoglienza dalla sala operatoria al trasferimento in reparto Prata giuseppe& Sparago Massimiliano."

Presentazioni simili


Annunci Google