La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo stewarding. Impiego degli steward Con decreto del Ministro dell'interno, sono stabiliti i requisiti, le modalità di selezione e la formazione del personale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo stewarding. Impiego degli steward Con decreto del Ministro dell'interno, sono stabiliti i requisiti, le modalità di selezione e la formazione del personale."— Transcript della presentazione:

1 Lo stewarding

2 Impiego degli steward Con decreto del Ministro dell'interno, sono stabiliti i requisiti, le modalità di selezione e la formazione del personale incaricato dei servizi di controllo dei titoli di accesso agli impianti sportivi, nonché di instradamento degli spettatori e di verifica del rispetto del regolamento d'uso degli impianti medesimi. Il medesimo decreto stabilisce le modalità di collaborazione con le Forze dell'ordine. Le società sportive e incaricate dei servizi comunicano i nominativi del personale da impiegare nei predetti servizi al prefetto della provincia che, se constata la mancanza dei requisiti previsti dall'articolo 11 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, per taluni soggetti, ne dispone il divieto di impiego comunicandolo alla società. Nei confronti delle società sportive che abbiano incaricato dei compiti di cui sopra persone prive dei requisiti previsti, è irrogata, dal Prefetto della provincia in cui le medesime società hanno la sede legale o operativa, la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da a euro Steward: nuove disposizioni introdotte dalla Legge 4 aprile 2007, n. 41

3 Sono soggetti alle disposizioni del decreto i complessi e gli impianti sportivi con capienza superiore a posti, nei quali si svolgono partite ufficiali delle squadre di calcio professionistiche. Responsabilità delle società organizzatrici Le società organizzatrici di competizioni riguardanti il gioco del calcio, sono responsabili dei servizi finalizzati al controllo dei titoli di accesso, instradamento degli spettatori e verifica del rispetto del regolamento duso dellimpianto, attraverso propri addetti di seguito denominati steward. I servizi sono assicurati dalle società organizzatrici direttamente ovvero avvalendosi di istituti di sicurezza privata autorizzati a norma dellarticolo 134 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con Regio decreto 18 giugno 1931, n N.B.: Essendo i soggetti della norma i complessi e gli impianti sportivi, le società che organizzino, a qualsiasi titolo, incontri di calcio in essi dovranno assicurare lattuazione di tutte le misure organizzative tra cui limpiego degli steward. Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Campo di applicazione

4 Gruppo Operativo Sicurezza Centro per la sicurezza della manifestazione sportiva Responsabile di funzione omissis Coordinatore Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa top level di formazione 1° livello di formazione livello base di formazione Capo steward Delegato alla sicurezza Responsabile per il mantenimento delle condizioni di sicurezza Delegato alla sicurezza Responsabile per il mantenimento delle condizioni di sicurezza Delegato alla sicurezza Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Obblighi delle società sportive organizzatrici di competizioni calcistiche Le società organizzatrici assicurano la direzione ed il controllo degli steward da parte del responsabile per il mantenimento della sicurezza degli impianti sportivi, a norma degli articoli 19 e seguenti del decreto del Ministro dellinterno del 18 marzo 1996, come successivamente modificato ed integrato, di seguito denominato delegato per la sicurezza. I servizi degli steward sono svolti sotto la vigilanza del responsabile del Gruppo Operativo Sicurezza – GOS, nonché degli ufficiali di pubblica sicurezza designati dal Questore con propria ordinanza, i quali assicurano gli interventi che richiedono lesercizio di pubbliche potestà o limpiego di appartenenti alle Forze di polizia.

5 Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 La società sportiva responsabile dei servizi accerta che il personale impiegato nelle attività di steward sia in possesso dei requisiti personali fisici, culturali e psicoattitudinali di seguito descritti, sottoponendo i candidati alle previsti prove preliminari e test attitudinali. La stessa società trasmette lelenco nominativo dei candidati che si intende avviare alla formazione per lespletamento dellattività di steward al Prefetto della provincia ove ha sede limpianto sportivo, corredato dalla documentazione necessaria per laccertamento della sussistenza dei requisiti soggettivi giuridici. Requisiti fisici. per delegato per la sicurezza,Responsabile di funzione e Coordinatore: età compresa tra i 21 ed i 55 anni con precedenti esperienze di almeno 5 anni in analoghi settori per Capo unità e Steward; età ricompressa tra i 18 ed i 55 anni: Per tutti, attestati da certificazione medica delle autorità sanitarie pubbliche : buona salute fisica e mentale; assenza di daltonismo; assenza di uso e di alcool e stupefacenti; capacità di espressione visiva, di udito e di olfatto; assenza di elementi psicopatologici, anche pregressi; prestanza fisica adeguata alle mansioni da svolgere. Requisiti culturali minimi. per delegato per la sicurezza,Responsabile di funzione e Coordinatore: diploma di scuola media superiore e conoscenza di almeno una lingua straniera, preferibilmente linglese, per Capo unità e Steward: diploma di scuola media, la conoscenza di almeno una lingua straniera - obbligatoria nel caso di competizioni internazionali per almeno il 15% dei casi - è considerata titolo preferenziale. Requisiti psicoattitudinali mediante test : capacità di concentrazione, di autocontrollo e di contatto con il pubblico da accertarsi; attitudine ad esercitare i compiti previsti ed in particolare ad individuare possibili pericoli per la sicurezza anche nel comportamento delle persone presenti nell'area dellimpianto sportivo. Selezione del personale: compiti della società responsabile dei servizi

6 Modalità di selezione I candidati che rispondono ai requisiti di cui sopra dovranno essere sottoposti ad una prova preliminare e a test attitudinali ai fini dell'accertamento del livello di conoscenza generale; capacità di espressione verbale; grado di conoscenza della lingua inglese; capacità di concentrazione, di autocontrollo e di stabilire contatti con il pubblico; attitudine ad esercitare le funzioni di sicurezza da svolgere. Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

7 Selezione del personale: compiti del Prefetto Il Prefetto dispone laccertamento del possesso dei requisiti giuridici e il divieto di impiego negli impianti del personale che ne risulti privo, dandone comunicazione alla società sportiva. Requisiti giuridici. sussistenza dei requisiti di cui allarticolo 11 del Testo unico di pubblica sicurezza approvato con Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773, e relativo regolamento di attuazione: non aver riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni per delitto non colposo e non ha ottenuto la riabilitazione; Non essere sottoposto all'ammonizione o a misura di sicurezza personale o è stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza; Non aver riportato riportato condanna per delitti contro la personalità dello Stato o contro l'ordine pubblico, ovvero per delitti contro le persone commessi con violenza, o per furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, o per violenza o resistenza all'autorità, e a chi non può provare la sua buona condotta. non essere sottoposti, o essere stati sottoposti, a provvedimento del divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono competizioni sportive di cui allarticolo 6 della legge 23 dicembre 1996, n. 401, e successive modifiche; non essere sottoposti a misure di prevenzione di cui allarticolo 7-ter della legge 13 dicembre 1989, n. 401 e successive modifiche; non essere, negli ultimi 5 anni, denunciati o condannati, anche con sentenza non definitiva per reati per i quali è prevista lapplicazione del DASPO.

8 24 Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Formazione del personale: compiti della società responsabile dei servizi Il personale selezionato è avviato alla frequenza di corsi di formazione e di addestramento finalizzati allacquisizione delle seguenti capacità professionali. Lorganizzazione dei corsi di formazione è affidata a strutture formative, anche delle stesse società calcistiche, Capacità professionali assumere le responsabilità che sono loro affidate; conoscere le tecniche per individuare persone sospette dall'atteggiamento e dai modi di comportamento all'accettazione e ai controlli di sicurezza; conoscere le tecniche di lettura del sistemi di controllo di sicurezza (metal detector, lettura ottica del titolo di accesso, tornelli); conoscere le tecniche di verifica dei titoli di accesso allimpianto mediante sistemi di lettura ottica o obliterazione; conoscere le tecniche di sommario controllo delle persone e dei contenitori al seguito; conoscere le tecniche di verifica delle apparecchiature elettriche, elettroniche e funzionanti a pile; conoscere le tecniche di intervista ai portatori del titolo di accesso allimpianto.

9 24 Formazione del personale: requisiti minimi della formazione Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Area giuridica Profili giuridici e compiti degli steward; Normativa per la prevenzione ed il contrasto della violenza negli stadi; Organizzazione degli steward. Area ordine pubblico Area sicurezza La prevenzione degli incendi e lattività antincendio; La gestione dellimpianto sportivo; Cenni sul pronto intervento sanitario; Cenni sulle tecniche di gestione delle masse; Area psicologico- sociale Le Autorità di Pubblica Sicurezza; Le problematiche connesse al governo ed alla gestione dellordine pubblico; Il ruolo ed i compiti del Gruppo Operativo Sicurezza – GOS; Il regolamento duso dellimpianto; Il Piani per il mantenimento delle condizioni di sicurezza dellimpianto Elementi base della lingua inglese finalizzati alla gestione degli afflussi degli spettatori in occasione delle competizioni internazionali consapevolezza di sé e del proprio ruolo professionale; conoscenza del mondo dei tifosi; psicologia sociale; accettazione delle diversità, gestione dei conflitti; orientamento al servizio ed alla comunicazione; nozioni di base ai fini dellassistenza a persone diversamente abili. Area tecnica peculiare per ogni singolo impianto La conoscenza dellimpianto; Le modalità di attuazione del piano per il mantenimento delle condizioni di sicurezza e dellorganizzazione dellarea adiacente allo stadio. Assicurare lo svolgimento dI 5 aree di intervento LOsservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive può predisporre per alcuni dei contenuti adeguato materiale didattico e dispense che le società possono adottare come base comune, pur potendolo autonomamente integrare.

10 Top level di formazione Operatore Ore di formazione per area di intervento Giuridica Ordine Pubblico AntincendioSanitaria Gestione delle folle Tecnico sportiva Aggiornamento ed esercitazioni Delegato per la sicurezza ° livello di formazione Operatore Ore di formazione per area di intervento Giuridica Ordine Pubblico AntincendioSanitaria Gestione delle folle Tecnico sportiva Aggiornamento ed esercitazioni Responsabile di funzione Coordinatore Livello base di formazione Operatore Ore di formazione per area di intervento Giuridica Ordine Pubblico AntincendioSanitaria Gestione delle folle Tecnico sportiva Aggiornamento ed esercitazioni Capo unità Steward * le tabelle riportano il numero minimo di ore di formazione previsto per ogni livello professionale. Laggiornamento è successivo al corso di formazione generale iniziale e quindi deve essere considerato aggiuntivo rispetto al monte ore obbligatori Sviluppare dette aree, tenendo conto dei seguenti profili professionali di impiego, per le ore minime accanto riportate Formazione del personale: requisiti minimi della formazione Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

11 La formazione generale può essere erogata con lutilizzo di metodologie diverse: lezione frontale; Per le lezioni frontali le aule non possono superare le 25 unità; dinamiche non formali: prevedono unimpostazione pratico-applicativa delle lezioni e lutilizzo di modalità attive di gestione dellaula, quali esercitazioni pratiche, simulazioni, casi analogici e reali volte a stimolare un reale coinvolgimento dei partecipanti e quindi ad innescare un efficace e significativo processo di apprendimento; per i moduli tenuti con dinamiche non formali, il programma deve indicare un numero massimo di partecipanti tale da garantire, in relazione alla materia trattata, una partecipazione ed un coinvolgimento adeguati. I programmi per la formazione generale non potranno prevedere il ricorso a dinamiche non formali per oltre il 50% del monte ore complessivo. Al fine di garantire il conseguimento degli obiettivi di sicurezza e di ordine pubblico, oltre che di recupero e valorizzazione della dimensione sociale e culturale degli eventi sportivi, e per assicurare correttezza e omogeneità dei comportamenti degli steward, si prevede che i percorsi formativi siano certificati: ex ante, attraverso la definizione di un sistema di requisiti specifici relativi a strutture (per esempio le aule di formazione), risorse e professionisti che intervengono nel processo. I requisiti e le caratteristiche minime dei soggetti abilitati ad erogare la formazione generale sono accertati dallOsservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive; Formazione del personale: requisiti minimi della formazione La Metodologia Formazione del personale: certificazione degli istituti di formazione

12 Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Al fine di garantire il conseguimento degli obiettivi di sicurezza e di ordine pubblico, oltre che di recupero e valorizzazione della dimensione sociale e culturale degli eventi sportivi, e per assicurare correttezza e omogeneità dei comportamenti degli steward, si prevede che i percorsi formativi siano certificati: ex post, con riferimento alle attività formative e al raggiungimento degli obiettivi didattici per ciascuna area di formazione proposta (le cinque macro aree individuate); la valutazione è realizzata al termine del percorso formativo attraverso la somministrazione di test a scelta multipla e/o esame attraverso colloquio finale. La valutazione finale è affidata alla commissione di esperti nominata dallorganismo formativo. Formazione del personale: certificazione Terminati con esito positivo i cicli formativi, attestati da una dettagliata relazione a cura dellorganismo formativo, recante la durata dei corsi, gli argomenti trattati, i docenti, il profitto dei frequentatori, lelenco delle persone che hanno superato il corso, è trasmesso alla società sportiva interessata allimpiego ed al Questore. Lelenco delle persone formate è tenuto costantemente aggiornato dalla Questura della provincia ove ha sede limpianto sportivo, anche al fine di verificare periodicamente, e comunque prima dellinizio di ogni stagione calcistica, la permanenza dei requisiti richiesti per limpiego presso gli impianti sportivi. Motivi di decadenza dallincarico Il Prefetto della provincia, su segnalazione del Questore, dispone il divieto di impiego negli stadi nei seguenti casi: perdita di almeno uno dei requisiti; violazione o omissione delle disposizioni impartite dall'Autorità di pubblica sicurezza o dallAmministrazione, Ente o Società affidataria; tenuta di condotte incompatibili con i doveri degli incaricati di pubblico servizio; ogni altro abuso del titolo. Nel caso di perdita temporanea dei requisiti, il divieto è disposto per il corrispondente periodo di inabilità.

13 Gruppo Operativo Sicurezza Centro per la sicurezza della manifestazione sportiva Responsabile di funzione omissis Coordinatore Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa Capo unità e unità operativa top level di formazione 1° livello di formazione livello base di formazione Capo steward Delegato alla sicurezza Responsabile per il mantenimento delle condizioni di sicurezza Delegato alla sicurezza Responsabile per il mantenimento delle condizioni di sicurezza Delegato alla sicurezza Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Obblighi delle società sportive organizzatrici di competizioni calcistiche Le società organizzatrici assicurano la direzione ed il controllo degli steward da parte del responsabile per il mantenimento della sicurezza degli impianti sportivi, a norma degli articoli 19 e seguenti del decreto del Ministro dellinterno del 18 marzo 1996, come successivamente modificato ed integrato, di seguito denominato delegato per la sicurezza. I servizi degli steward sono svolti sotto la vigilanza del responsabile del Gruppo Operativo Sicurezza – GOS, nonché degli ufficiali di pubblica sicurezza designati dal Questore con propria ordinanza, i quali assicurano gli interventi che richiedono lesercizio di pubbliche potestà o limpiego di appartenenti alle Forze di polizia.

14 Delegato per la sicurezza – componente del GOS Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007 Nellespletamento dei compiti di direzione e controllo, il delegato per la sicurezza: predisporre lorganigramma dei soggetti incaricati dellaccoglienza e dellinstradamento degli spettatori e delleventuale attivazione delle procedure inerenti alla pubblica incolumità, nonché dei soggetti addetti ai servizi connessi e pianifica limpiego degli steward sulla base dellorganigramma il piano deve essere approvato dal G.O.S almeno 3 giorni prima della gara. Predispone, altresì, lelenco del personale impiegato avendo cura di associare ciascun nominativo ad un numero progressivo, specificando larea o settore di impiego e le mansioni assegnate a ciascuna unità operativa, ed al documento attestante la copertura assicurativa. Lelenco e la documentazione è trasmesso al Questore. Predispone la modulistica per documentare lattività svolta dagli steward in materia di custodia degli oggetti e dei materiali lasciati in consegna allatto dellingresso da parte degli utenti dellimpianto; lindirizzamento e lassistenza a persone diverse dagli spettatori nelle aree e locali loro riservati; In caso di violazione del regolamento duso dellimpianto Tale documentazione è trasmessa al responsabile del G.O.S. per lattività di competenza.

15 Personale adeguatamente selezionato e formato con compiti di : Controllo accessi e biglietti, Accoglienza ed instradamento degli spettatori, Far rispettare il regolamento duso dellimpianto Il personale incaricato di detti servizi non può portare armi o altri oggetti atti ad offendere, né esercitare pubbliche funzioni, riservate agli organi di polizia di Stato; Le attività degli steward sono svolte sotto la direzione ed il controllo del Delegato alla sicurezza, a norma degli articoli 19 e seguenti del decreto del Ministro dellinterno del 18 marzo 1996, come successivamente modificato ed integrato, e comunque sotto la vigilanza di personale di polizia dovrà essere tempestivanmente informato diqualsiasi problema che potrebbe avere conseguenze sullordine e la sicurezza pubblica. Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

16 Il numero minimo degli addetti alla pubblica incolumità impiegati in occasione dello svolgimento di ciascuna manifestazione sportiva non potrà essere inferiore comunque ad 1 ogni 250 spettatori e quello dei coordinatori non inferiore a 1 ogni 20 addetti. Gli steward, durante lo svolgimento delle loro mansioni, indossano una casacca, con le caratteristiche di cui allallegato D al presente decreto, di colore giallo fluorescente, ovvero arancione fluorescente, in relazione alle circostanze di impiego, contenente la scritta Steward ed un numero progressivo associato al nominativo delloperatore. E consentito applicare sulla tasca per supporto radio della casacca uno o più asterischi, in colore contrastante, che individuano i compiti di capo unità, di coordinatore e di responsabile di funzione. Il conferimento dei compiti di responsabile di funzione e di coordinatore è subordinato al preventivo assenso del Questore; Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

17 Aree e strutture degli impianti a norma Varchi di accesso allarea riservata al settore interessato area riservata area di massima sicurezza Tornelli di accesso a tutta altezza (1 ogni 750 spettatori) Z Z Z Preselettori di incanalamento Prima dellapertura al pubblico dellimpianto gli steward provvederanno, con le modalità approvate dal G.O.S., allispezione preventiva dellintero impianto sportivo finalizzata a: verificare la stabilità e lancoraggio delle strutture mobili; garantire la rimozione di eventuali oggetti illeciti o proibiti, nonché materiale che possa essere impropriamente utilizzato mettendo così a rischio lincolumità delle cose o delle persone. adottare ogni iniziativa utile ad evitare che sia creato ostacolo od intralcio allaccessibilità delle vie di fuga; verificare la perfetta funzionalità degli impianti antincendio, delle uscite di sicurezza e del sistema di videosorveglianza e presidiare in materia continuativa limpianto, al termine delle operazioni di bonifica. Attività di bonifica dellimpianto Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

18 Attività di prefiltraggio Allatto dellaccesso presso i varchi situati lungo il perimetro dellarea riservata dellimpianto (area di prefiltraggio) gli steward provvederanno a: presidiare i varchi di accesso allarea riservata dellimpianto; verificare il possesso di regolare titolo di accesso da parte degli spettatori; accertare la conformità dellintestazione del titolo di accesso allo stadio alla persona fisica che lo possiede, richiedendo lesibizione di un valido documento di identità e negando lingresso in caso di difformità ovvero nellipotesi in cui la medesima persona sia sprovvista del suddetto documento didentità; verificare, nelle ipotesi di rilascio di biglietti gratuiti a minori di anni quattordici, laccompagnamento da parte di un genitore o di un parente fino al quarto grado. Varchi di accesso allarea riservata al settore area riservata Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

19 Attività di prefiltraggio Allatto dellaccesso presso i varchi situati lungo il perimetro dellarea riservata dellimpianto gli steward provvederanno a: controllare il rispetto del Regolamento duso dellimpianto attraverso: la limitazione di oggetti, strumenti e materiali illeciti, proibiti, atti ad delfendere o comunque pericolosi per la pubblica incolumità che il titolare del titolo di accesso volesse portare evidentemente al seguito; la verifica, presso lapposito varco dedicato, delle bandiere, degli striscioni e di qualsiasi altro materiale coreografico negandone lintroduzione se illecite o comunque non consentiti; laccoglienza e lindirizzamento degli spettatori verso il varco di ingresso attrezzato allarea di massima sicurezza da cui il titolare del biglietto deve accedere allo stadio. Varchi di accesso allarea riservata al settore area riservata Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

20 controllare il rispetto del Regolamento duso finalizzato ad evitare lintroduzione di oggetti o sostanze illecite, proibite o comunque pericolosi per la pubblica incolumità: effettuando il sommario controllo visivo delle persone o delle borse od oggetti portati, procedendo al controllo degli stessi con metal detector portatili per una aliquota di spettatori non inferiore al 40% dei biglietti venduti; regolamentare i flussi e provvedere allinstradamento degli spettatori verso i tornelli di accesso da cui il titolare del biglietto deve accedere allo stadio, ovvero degli spettatori diversamente abili verso gli appositi varchi. Allatto dellaccesso ai preselettori di incanalamento antistanti i varchi attrezzati situati lungo il perimetro dellarea di massima sicurezza gli steward provvederanno a: area riservata area di massima sicurezza Tornelli di accesso a tutta altezza 1 ogni 750 spettatori Preselettori di incanalamento Z Z Z Attività di filtraggio Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

21 area riservata area di massima sicurezza Tornelli di accesso a tutta altezza 1 ogni 750 spettatori Preselettori di incanalamento Z Z Z Allatto dellaccesso ai tornelli elettronici e dei varchi per gli spettatori diversamente abili situati lungo il perimetro dellarea di massima sicurezza, gli steward assicureranno: il presidio dei varchi di accesso allarea di massima sicurezza dellimpianto; leventuale assistenza alla verifica elettronica del titolo di accesso; linstradamento al settore dello stadio presso il quale è ubicato il posto a sedere assegnato al titolare del biglietto. Attività di filtraggio Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

22 Attività allinterno dellimpianto sportivo In prossimità dellaccesso agli spalti, gli steward provvederanno ad instradare il titolare del titolo di accesso verso il posto a sedere a lui assegnato. Durante tutta la durata di permanenza del pubblico allinterno dellimpianto sportivo, gli steward assicureranno: il controllo del rispetto del Regolamento duso dellimpianto, attraverso: la vigilanza dei luoghi e lungo il perimetro delle aree di sicurezza dellimpianto sportivo finalizzata ad evitare indebiti accessi nellimpianto medesimo attraverso scavalcamento delle recinzioni e dei separatori; i servizi di osservazione e vigilanza degli spettatori in tutte le aree ed i servizi interessate dalla loro presenza finalizzati anche a prevenire e rilevare comportamenti illeciti o comunque pericolosi per la pubblica incolumità ed individuare situazioni che potrebbero creare turbative allordine ed alla sicurezza pubblica per limmediata segnalazione alle Forze dellordine; la vigilanza ed il controllo degli accessi, delle aree e delle zone interdette al pubblico; la custodia degli oggetti e/o di materiali lasciati, ove previsto, in consegna allatto dellingresso da parte degli utenti dellimpianto sportivo; la eventuale perimetrazione del terreno di gioco; leventuale separazione, allinterno di un settore, di gruppi di spettatori, attraverso la creazione di zone temporanee sottoposte a divieto di stazionamento e movimento; Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

23 Durante tutta la durata di permanenza del pubblico allinterno dellimpianto sportivo, gli steward assicureranno: il controllo del rispetto del Regolamento duso dellimpianto, attraverso: la vigilanza ed il controllo degli accessi, dei percorsi, delle aree e dei locali riservati a persone diverse dagli spettatori della competizione sportiva; lindirizzamento e lassistenza a persone diverse dagli spettatori della competizione sportiva nelle aree e nei locali loro riservati; concorso attivo nelle procedure inerenti alla pubblica incolumità ed alle emergenze, nonché i servizi connessi; ogni altro controllo o attività disposti dalle autorità di pubblica sicurezza per il cui espletamento non è richiesto l'esercizio di pubbliche potestà o l'impiego operativo di appartenenti alle Forze di polizia; concorso attivo negli altri servizi previsti dal Piano finalizzato al mantenimento delle condizioni di sicurezza, al rispetto dei divieti, delle limitazioni e delle condizioni di esercizio ed a garantire la sicurezza delle persone in caso di emergenza; assistenza alle persone diversamente abili La vigilanza ai parcheggi è assicurata mediante personale in possesso della prescritta autorizzazione Attività allinterno dellimpianto sportivo Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007

24 Attività in caso di violazione del regolamento duso In caso di trasgressione alle norme di accesso e di permanenza allinterno dellimpianto sportivo o al regolamento duso dello stesso, gli steward, richiamato il trasgressore allosservanza dellobbligo o del divieto, negano laccesso ovvero invitano il contravventore a lasciare limpianto. In caso di inottemperanza al legittimo diniego di accesso o allallontanamento ovvero in caso di altre violazioni della normativa vigente o del regolamento duso che prevedano lapplicazione della sola sanzione amministrativa pecuniaria, lo steward, richiamato il trasgressore allosservanza dellobbligo o del divieto accerta lidentità del trasgressore attraverso la richiesta di esibizione del titolo daccesso e di un valido documento didentità Curano la successiva segnalazione delle infrazioni ai pubblici ufficiali ed agenti competenti a norma dellart. 13 della legge 24 novembre 1981, nr. 689, comma 1 e 2. Segnalano al personale delle Forze di Polizia in servizio presso limpianto sportivo, per i maggiori accertamenti, coloro che, maggiori degli anni 15, a richiesta del personale incaricato si dichiarassero sprovvisti di un valido documento didentità Steward: Decreto del Ministro dellInterno dell8 agosto 2007


Scaricare ppt "Lo stewarding. Impiego degli steward Con decreto del Ministro dell'interno, sono stabiliti i requisiti, le modalità di selezione e la formazione del personale."

Presentazioni simili


Annunci Google