La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di qualificazione alla funzione di Arbitro di Calcio Arbitro di Calcio Settore Tecnico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di qualificazione alla funzione di Arbitro di Calcio Arbitro di Calcio Settore Tecnico."— Transcript della presentazione:

1 Corso di qualificazione alla funzione di Arbitro di Calcio Arbitro di Calcio Settore Tecnico

2 12.1. Riepilogo Regolamento del Gioco del Calcio Regolamento Associazione Italiana Arbitri (diritti e doveri dellarbitro) Riepilogo Regolamento del Gioco del Calcio Lezione 12.1

3 Riepilogo Regolamento del Gioco del Calcio Il Regolamento Regola 1.. Regola 2.. Regola 3.. Regola 4.. Regola 5.. Regola 6.. Regola 7.. Regola 8.. Regola 9.. Regola 10.. Regola 11.. Regola 12.. Regola 13.. Regola 14.. Regola 15.. Regola 16.. Regola 17.. Il Regolamento Regola 1.. Regola 2.. Regola 3.. Regola 4.. Regola 5.. Regola 6.. Regola 7.. Regola 8.. Regola 9.. Regola 10.. Regola 11.. Regola 12.. Regola 13.. Regola 14.. Regola 15.. Regola 16.. Regola 17..

4 Grazie per lattenzione Sviluppo e Realizzazioni Informatiche a cura del Settore Tecnico A.I.A.

5 Corso di qualificazione alla funzione di Arbitro di Calcio Arbitro di Calcio Settore Tecnico

6 12.1. Riepilogo Regolamento del Gioco del Calcio Regolamento Associazione Italiana Arbitri (diritti e doveri dellarbitro) Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro)

7 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Regolamento Associazione Italiana Arbitri Art. 39 – Diritti degli Arbitri

8 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Diritti dellArbitro diritto alla conoscenza periodica riguardo i risultati delle loro prestazioni tecniche; diritto alla onorabilità, dignità ed integrità fisica ad opera della FIGC; diritto al risarcimento di danni morali e materiali mediante polizza assicurativa; diritto alla conoscenza dellentità dei rimborsi spese ed a riceverle nel più breve tempo possibile; diritto al rilascio di una tessera federale da parte della FIGC;

9 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) diritto alla stipulazione di contratti pubblicitari privati, previa autorizzazione del Presidente AIA e valutazione di compatibilità con gli impegni sportivi; diritto a ricevere consulenza gratuita dalla Commissione Esperti Legali tramite i Presidenti di Sezione; Diritti dellArbitro

10 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Regolamento Associazione Italiana Arbitri Art. 40 – Doveri dellArbitro

11 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) dimostrare in ogni luogo e circostanza moralità, rettitudine ed imparzialità di giudizio durante lattività sportiva; osservare lo statuto FIGC, le direttive emanate dagli Organi Federali e dal Regolamento associativo AIA; non adire a qualsiasi via legale, nei confronti di altri tesserati FIGC, senza averne fatto preventiva richiesta scritta al Presidente AIA e senza aver poi ottenuto dal Presidente FIGC la relativa autorizzazione scritta; collaborare fattivamente e lealmente con gli Organi Disciplinari ; Doveri dellArbitro

12 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) dirigere solo gare per cui viene designato dagli organi competenti; assolvere con tempestività il potere referendario ed alle eventuali richieste di integrazione; frequentare le riunioni tecniche obbligatorie; compilare con assoluta veridicità la propria scheda anagrafica e segnalare con tempestività eventuali variazioni; Doveri dellArbitro

13 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Doveri dellArbitro segnalare al proprio O.T. ogni notizia comunque acquisita di illecito sportivo consumato o tentato; non assumere sostanze che alterino le prestazioni sportive; astenersi dal comunicare ad altri associati tesserati ed a terzi le designazioni ricevute; segnalare con immediatezza allOrgano Tecnico ogni anomalia che possa menomare la propria idoneità psico-fisica allattività arbitrale; versare le quote associative

14 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) consegnare al proprio organo tecnico loriginale del certificato di idoneità a svolgere attività agonistica ; segnalare tempestivamente al Presidente di sezione qualunque tipo di procedimento legale in atto nei propri confronti; Doveri dellArbitro presentare tempestiva e motivata richiesta scritta di congedo in caso di impedimento allesercizio delle funzioni tecniche e/o associative;

15 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Doveri dellArbitro Agli arbitri è fatto divieto : di dirigere o fungere da assistente arbitrale in gare che non rientrano nellattività calcistica organizzata o autorizzata dalla FIGC; di svolgere attività agonistica, tecnica, dirigenziale e collaborativa presso società calcistiche, anche non affiliate alla FIGC; di rappresentare società calcistiche a qualsiasi titolo; di fare dichiarazioni in luogo pubblico, rilasciare interviste a qualsiasi mezzo di informazione con riferimento alle gare dirette o incarichi espletati;

16 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Doveri dellArbitro Agli arbitri è fatto divieto: di intrattenere rapporti professionali e di collaborazione in qualsiasi forma anche occasionale e non continuativa con i mezzi di informazione ; di svolgere attività o propaganda politica nellambito federale e associativo; di praticare nelle sedi sezionali, giochi di qualsiasi specie con poste che eccedono un valore puramente simbolico; di fare o ricevere regali da altri associati, tesserati, società calcistiche che eccedano quelli duso per il valore massimo determinato dal Presidente dellAIA;

17 Regolamento Associazione Italiana Arbitri Lezione 12.1 (diritti e doveri dellArbitro) Doveri dellArbitro Agli arbitri è fatto divieto: di utilizzare ai fini personali, estranei alle finalità associative, i beni e gli strumenti di appartenenza dellAIA e delle sue articolazioni periferiche; di svolgere attività di carattere propagandistico e di proselitismo in qualsiasi forma prima della formale indizione delle assemblee elettive.

18 Grazie per lattenzione Sviluppo e Realizzazioni Informatiche a cura del Settore Tecnico A.I.A.


Scaricare ppt "Corso di qualificazione alla funzione di Arbitro di Calcio Arbitro di Calcio Settore Tecnico."

Presentazioni simili


Annunci Google