La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GESTIONE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GESTIONE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE."— Transcript della presentazione:

1 GESTIONE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE

2 2 Per il prestatore: nellanno solare ( pari a lordi) nellanno solare ( pari a lordi) per singolo committente se imprenditore commerciale o professionista per singolo committente se imprenditore commerciale o professionista.

3 3 Il datore di lavoro acquista presso il concessionario i buoni con i quali paga il lavoratore Valore nominale 10 euro Valore netto 7,50 euro Il committente acquista presso il concessionario i buoni con i quali paga il lavoratore Retribuzione Buoni-lavoro Il concessionario: registra i dati del datore e del lavoratore versa i contributi INPS, pari al 13%, e Inail, pari al 7%, del valore del buono trattiene a titolo rimborso spese il 5% del valore del buono Il concessionario: registra i dati del datore e del lavoratore versa i contributi INPS, pari al 13%, e Inail, pari al 7%, del valore del buono trattiene a titolo rimborso spese il 5% del valore del buono Il lavoratore cambia i buoni presso gli Uffici postali

4 4

5 Indipendentemente dal sistema di gestione scelto, i committenti devono sempre dare comunicazione preventiva allInail di tutte le assunzioni, cessazioni e variazioni di attività lavorativa, attraverso i seguenti canali: il contact center Inps/Inail (numero gratuito ); il contact center Inps/Inail (numero gratuito ); il numero di fax gratuito Inail ; il numero di fax gratuito Inail ; il sito Punto Cliente. il sito Punto Cliente.www.inail.it/Sezione Assicurazione Inail 5

6 La comunicazione deve contenere: i dati anagrafici del committente e codici fiscali propri e di ogni prestatore di lavoro;i dati anagrafici del committente e codici fiscali propri e di ogni prestatore di lavoro; il luogo in cui si svolgerà la prestazione;il luogo in cui si svolgerà la prestazione; le date presunte di inizio e fine attività lavorativa; qualorale date presunte di inizio e fine attività lavorativa; qualora queste subiscano delle variazioni, sarà necessaria una nuova comunicazione queste subiscano delle variazioni, sarà necessaria una nuova comunicazione la tipologia di attività.la tipologia di attività. Assicurazione Inail 6

7 La comunicazione di inizio prestazione a fini assicurativi allINAIL o allINPS costituisce la condizione per un utilizzo corretto del sistema dei buoni lavoro, che - data la sua natura - non richiede la stipula di contratti di lavoro, a tutela del prestatore. La mancata comunicazione allINPS/INAIL prevede lapplicazione delle sanzioni civili e della maxisanzione, di cui allart. 4, comma 1, lett. a), della Legge n. 183/2010 (c.d. Collegato Lavoro), come indicato nella circolare del Ministero del Lavoro n. 38/2010 e nella circ. INPS n. 157 del 7/12/2010. Comunicazione inizio prestazione 7

8 8 Committente INPS Accredito sulla posizione individuale contributiva Versamento a INAIL Effettua la prestazione Riceve i voucher dal committente Cambia i voucher presso un ufficio postale Versamento su c/c numero intestato ad INPS-DG Lavoro Occasionale Accessorio Ritira i voucher presso la sede INPS Comunica a INAIL inizio attività il contact center Inps/Inail ( ) il numero di fax gratuito Inail Indicando: i propri dati anagrafici il proprio codice fiscale lanagrafica di ogni lavoratore ed il relativo codice fiscale il luogo di svolgimento della prestazione le date presunte di inizio e fine dellattività lavorativa A termine prestazione, intesta i buoni e li consegna al Prestatore Prestatore

9 9 ACQUISTO VOUCHER DA PARTE DEI COMMITTENTI Tabaccaio Acquisizione e controllo CF committente tramite tessera sanitaria Acquisizione indirizzo o n. cellulare del committente (facoltativo) Incasso corrispettivo dovuto per lacquisto dei voucher Tabaccaio Stampa e consegna i voucher(Madre e Figlia) personalizzati al committente Procedura INPS Acquisizione dati del committente e importo pagato Registrazione operazione con : CF committente Progressivo transazione voucher emessi (dal … al…) Data di registrazione Identificativo tabaccheria Identificativo venditore Aggiorna i dati in archivio INPS

10 10 COMUNICAZIONE COMMITTENTE Procedura INPS Dichiarazione prestazione: CF prestatore Luogo dove si svolgerà la prestazione Attività merceologica Data inizio prestazione Data presunta fine prestazione Committente Trasmissione dati ad INAIL Sede INPS Contact Center Sito web INPS-INAIL Consegna i voucher al lavoratore (Figlia)

11 11 Prestatore Consegna voucher Mostra la propria tessera sanitaria per la lettura del Codice Fiscale Tabaccaio Procedura INPS Legge sul voucher il codice a barre del CF del committente e il numero identificativo del voucher Il sistema verifica che il voucher sia PAGABILE e che il CF del Committente, coincida. Se PAGABILE il sistema risponde mostrando il CF del Lavoratore che deve essere pagato. Loperatore di sportello effettua la verifica leggendo il CF lavoratore dal codice a barre presente sulla tessera sanitaria. Aggiorna larchivio Verifica i dati, se tutto OK paga il voucher. A fine operazione viene stampata una ricevuta riepilogativa, che deve essere consegnata al lavoratore. PAGAMENTO SPETTANZE AL PRESTATORE – PROCESSO STANDARD

12 12 Committente: AVVERTENZE: il Committente è tenuto a comunicare preventivamente linizio della prestazione allINAIL /INPS tramite il Contact Center al numero oppure tramite il sito /Sezione 'LOA", oppure recandosi in una sede INPS, indicando: - i propri dati anagrafici, ambito/settore di attività, e codice fiscale - i dati del lavoratore (nome, cognome e C.F.) - il luogo di lavoro; - data inizio e fine dellattività lavorativa. VALIDO UN ANNO DAL GIORNO DELLEMISSIONE Riscossione dopo 2 giorni dalla data di fine prestazione. Ulteriori informazioni, relative anche alle varie modalità di comunicazione su indicate, sono disponibili sul sito /sezione LOA e sul sito della FIT BUONO LAVORO Prestazione di Lavoro Occasionale Accessorio Valore netto 7,50 (dati anagrafici Prestatore) Voucher n. BUONO LAVORO Prestazione di Lavoro Occasionale Accessorio Valore netto 7,50 Incassabile esclusivamente presso le TABACCHERIE autorizzate ai servizi finanziari (per il Committente) (per il Prestatore) MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI n.- Codice di controllo fac-simile BUONO LAVORO multiplo da 10. ricevuta


Scaricare ppt "GESTIONE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE."

Presentazioni simili


Annunci Google