La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani

2 Organization of American States (OAS) Organization of American States (OAS) Carta di Bogotà (1948) Carta di Bogotà (1948) Obbligo generale di tutela dei diritti umani Obbligo generale di tutela dei diritti umani Creazione (1959) della Inter-American Commission on Human Rights Creazione (1959) della Inter-American Commission on Human Rights Il contesto generale geo-politico del continente americano in relazione alla tutela dei diritti umani Il contesto generale geo-politico del continente americano in relazione alla tutela dei diritti umani

3 Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani: Le fonti American Declaration of the Rights and Duties of Man (Bogotá, Colombia, 3/5/1948) American Declaration of the Rights and Duties of Man (Bogotá, Colombia, 3/5/1948) American Convention on Human Rights (San José, Costa Rica, 22 /11/ 1969, i.v. 18/7/78) American Convention on Human Rights (San José, Costa Rica, 22 /11/ 1969, i.v. 18/7/78) Inter-American Court of Human Rights (IACtHR) Inter-American Court of Human Rights (IACtHR) Protocollo di S.Salvador sui diritti economici sociali e culturali (17/11/88 – i.v. 16/11/91) Protocollo di S.Salvador sui diritti economici sociali e culturali (17/11/88 – i.v. 16/11/91) Altri Protocolli (es death penalty) Altri Protocolli (es death penalty) Altri trattati Altri trattati Tortura, sparizioni forzate, violenza contro la donna Tortura, sparizioni forzate, violenza contro la donna

4 Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani: Il quadro istituzionale di controllo Inter-American Commission on Human Rights (IACHR) Inter-American Commission on Human Rights (IACHR) Inter-American Court of Human Rights (IACtHR) Inter-American Court of Human Rights (IACtHR)

5 Inter-American Commission on Human Rights Organo dellOAS di 7 esperti indipendenti (sede a Washington) Organo dellOAS di 7 esperti indipendenti (sede a Washington) Mandato generale di promuovere e tutelare i diritti umani negli Stati membri dellOAS (Art. 106 OAS Charter) Mandato generale di promuovere e tutelare i diritti umani negli Stati membri dellOAS (Art. 106 OAS Charter) Svolto attraverso inter alia: educazione, pubblicazioni di rapporti e studi, promozione di trattati, esame della situazione dei diritti umani negli Stati membri e adozione di conclusioni o raccomandazioni con rapporti alla Assemblea Generale dellOAS Svolto attraverso inter alia: educazione, pubblicazioni di rapporti e studi, promozione di trattati, esame della situazione dei diritti umani negli Stati membri e adozione di conclusioni o raccomandazioni con rapporti alla Assemblea Generale dellOAS In particolare: è competente a ricevere petizioni individuali (dal 1965) per presunte violazioni da parte di Membri dellOAS, anche non parti della Convenzione (per es. Per violazione della Dichiarazione o di altri trattati OAS se lo Stato ne è parte) In particolare: è competente a ricevere petizioni individuali (dal 1965) per presunte violazioni da parte di Membri dellOAS, anche non parti della Convenzione (per es. Per violazione della Dichiarazione o di altri trattati OAS se lo Stato ne è parte) Ha una competenza in relazione a violazioni della Convenzione americana (v. infra) Ha una competenza in relazione a violazioni della Convenzione americana (v. infra)

6 Inter-American Court of Human Rights Organo creato dalla Convenzione americana sui diritti umani composto di 7 giudici (sede a San Jose di Costa Rica) Organo creato dalla Convenzione americana sui diritti umani composto di 7 giudici (sede a San Jose di Costa Rica) Ha giurisdizione contenziosa e consultiva relativa alla interpretazione e applicazione della Convenzione americana e altri trattati in materia di diritti umani adottati nellambito dellOAS (incluso il Protocollo di S. Salvador) Ha giurisdizione contenziosa e consultiva relativa alla interpretazione e applicazione della Convenzione americana e altri trattati in materia di diritti umani adottati nellambito dellOAS (incluso il Protocollo di S. Salvador)

7 Il meccanismo di controllo per la Convenzione americana Un doppio binario o doppio grado che coinvolge la Commissione e la Corte

8 Il meccanismo di controllo per la Convenzione americana (Art. 44 ss.) Competenza facoltativa della Commissione Interamericana per inter-State complaints riguardanti la violazione della Convenzione da parte di uno Stato parte (classico schema di dichiarazione facoltativa a effetti reciproci) (Convenzione americana, art. 45) Competenza facoltativa della Commissione Interamericana per inter-State complaints riguardanti la violazione della Convenzione da parte di uno Stato parte (classico schema di dichiarazione facoltativa a effetti reciproci) (Convenzione americana, art. 45) Competenza obbligatoria della Commissione in merito a petizioni individuali riguardanti la violazione della Convenzione da parte di uno Stato parte (Convenzione americana, art. 44 ss.) Competenza obbligatoria della Commissione in merito a petizioni individuali riguardanti la violazione della Convenzione da parte di uno Stato parte (Convenzione americana, art. 44 ss.)

9 Petizioni individuali: requisiti di ammissibilità importanti Possono fare domanda individui, gruppi e anche ONG legalmente riconosciute in uno Stato OAS Possono fare domanda individui, gruppi e anche ONG legalmente riconosciute in uno Stato OAS Possibilità actio popularis Possibilità actio popularis Previo esaurimento dei ricorsi interni Previo esaurimento dei ricorsi interni Petition entro 6 mesi dalla decisione nazionale finale Petition entro 6 mesi dalla decisione nazionale finale La materia del reclamo non è pendente davanti a unaltra istanza internazionale o non è stata già oggetto di unaltra petizione davanti alla medesima, o alla Commissione stessa La materia del reclamo non è pendente davanti a unaltra istanza internazionale o non è stata già oggetto di unaltra petizione davanti alla medesima, o alla Commissione stessa

10 La fase successiva Scambio di informazioni con lo Stato Scambio di informazioni con lo Stato Poteri di indagine incisivi della Commissione (missioni in loco) Poteri di indagine incisivi della Commissione (missioni in loco) Tentativo di soluzione amichevole con lo Stato Tentativo di soluzione amichevole con lo Stato Raggiunta > Relazione finale Raggiunta > Relazione finale Fallita > rapporto con raccomandazioni, che può essere reso pubblico Fallita > rapporto con raccomandazioni, che può essere reso pubblico Del caso può essere investita la Corte (dallo Stato o dalla Commissione) Del caso può essere investita la Corte (dallo Stato o dalla Commissione)

11 La fase eventuale davanti alla Corte Competente solo se lo Stato ha accettato tale Competenza (Art. 62) Competente solo se lo Stato ha accettato tale Competenza (Art. 62) Solo la Commissione e lo Stato possono rivolgere un caso alla Corte (lindividuo non ha azione diretta!) Solo la Commissione e lo Stato possono rivolgere un caso alla Corte (lindividuo non ha azione diretta!) Anche se nella prassi può partecipare poi al procedimento Anche se nella prassi può partecipare poi al procedimento La Corte La Corte può ordinare misure cautelari (anche su richiesta della Commissione) può ordinare misure cautelari (anche su richiesta della Commissione) emana sentenze motivate, vincolanti e definitive che prevedono le misure che lo Stato deve adottare per riparare la violazione, incluso il risarcimento economico emana sentenze motivate, vincolanti e definitive che prevedono le misure che lo Stato deve adottare per riparare la violazione, incluso il risarcimento economico


Scaricare ppt "Il sistema interamericano di tutela dei diritti umani."

Presentazioni simili


Annunci Google