La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tra propriet à intellettuale e sviluppo dimpresa BREVETTI, DESIGN E/O MARCHI? Cosa e Perché I nuovi strumenti processuali per un accertamento tecnico in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tra propriet à intellettuale e sviluppo dimpresa BREVETTI, DESIGN E/O MARCHI? Cosa e Perché I nuovi strumenti processuali per un accertamento tecnico in."— Transcript della presentazione:

1 Tra propriet à intellettuale e sviluppo dimpresa BREVETTI, DESIGN E/O MARCHI? Cosa e Perché I nuovi strumenti processuali per un accertamento tecnico in tempi brevi Avv. Sandro Corona Studio Legale Associato Corona – Catelli, Bologna I nuovi strumenti processuali per un accertamento tecnico in tempi brevi Avv. Sandro Corona Studio Legale Associato Corona – Catelli, Bologna

2 Sezioni specializzatenetta accelerazione nella tutela dei diritti di p.i. Provvedimenti cautelari al rito speciale sommario centro di tale tutela industrialistico marchi e design Rischio disparità di tutela tra brevetti, software, segreti, varietà vegetali

3 estensione e potenziamento della descrizione (art. 129 c.p.i.) consulenza tecnica in sede di procedimenti cautelari (art. 132, comma 5, c.p.i.) consulenza tecnica preventiva in funzione conciliativa (art. 128 c.p.i) accertamento negativo della contraffazione in via cautelare (art. 120, comma 6-bis, c.p.i.)

4 Descrizione Art. 129, 1° co., c.p.i. Il titolare di un diritto di proprietà industriale può chiedere la descrizione o il sequestro, ed anche il sequestro subordinatamente alla descrizione, di alcuni o di tutti gli oggetti costituenti violazione di tale diritto, nonché dei mezzi adibiti alla produzione dei medesimi e degli elementi di prova concernenti la denunciata violazione e la sua entità. Sono adottate le misure idonee a garantire la tutela delle informazioni riservate.

5 Descrizione Segue Art. 129, 4° co., c.p.i. I procedimenti di descrizione e di sequestro sono disciplinati dalle norme del codice di procedura civile concernenti i procedimenti cautelari, in quanto compatibili e non derogate dal presente codice. Ai fini della conferma, modifica o revoca della descrizione e delleventuale concessione delle misure cautelari chieste unitamente o subordinatamente alla descrizione, il giudice fissa ludienza di discussione tenendo conto della descrizione allo scopo di valutarne il risultato.

6 Descrizione Segue Art. 132, 2° co., c.p.i. Se il giudice nel rilasciare il provvedimento cautelare non stabilisce il termine entro cui le parti devono iniziare il giudizio di merito, questultimo deve essere iniziato entro il termine di venti giorni lavorativi o di trentuno giorni di calendario qualora questi rappresentino un periodo più lungo. Il termine decorre dalla pronuncia dellordinanza se avvenuta in udienza o, altrimenti, dalla sua comunicazione. Se sono state chieste misure cautelari ulteriori alla descrizione unitamente o subordinatamente a questultima, ai fini del computo del termine si fa riferimento allordinanza del giudice designato che si pronuncia anche su tali ulteriori misure.

7 Descrizione Segue Art. 129, 2° co., c.p.i. Il giudice, sentite le parti e assunte, quando occorre, sommarie informazioni, provvede con ordinanza e, se dispone la descrizione, autorizza l'eventuale prelevamento di campioni degli oggetti di cui al comma 1. In casi di speciale urgenza, e in particolare quando eventuali ritardi potrebbero causare un danno irreparabile al titolare dei diritti o quando la convocazione della controparte potrebbe pregiudicare l'attuazione del provvedimento di descrizione o di sequestro, provvede sull'istanza con decreto motivato.

8 Consulenza tecnica in sede cautelare Art. 132, 5° co., c.p.i. In tutti i procedimenti cautelari il giudice, ai fini dellottenimento di sommarie indicazioni tecniche, può disporre una consulenza tecnica.

9 Consulenza tecnica in sede cautelare Segue Art. 132, 4° co., c.p.i. Le disposizioni di cui al comma 3 non si applicano ai provvedimenti di urgenza emessi ai sensi dell'articolo 700 del codice di procedura civile ed agli altri provvedimenti cautelari idonei ad anticipare gli effetti della sentenza di merito. In tali casi ciascuna parte può iniziare il giudizio di merito.

10 Consulenza tecnica preventiva Art. 128 c.p.i. Le istanze per lespletamento della consulenza tecnica preventiva prevista dallart. 696-bis del codice di procedura civile, si propongono al Presidente della sezione specializzata del tribunale competente per il giudizio di merito, secondo le disposizioni del medesimo articolo, in quanto compatibili.

11 Consulenza tecnica preventiva Segue Art. 696 bis, 1° co., c.p.c. Lespletamento di una consulenza tecnica, in via preventiva, può essere richiesto anche al di fuori delle condizioni di cui al primo comma dellart. 696, ai fini dellaccertamento e della relativa determinazione dei crediti derivanti dalla mancata o inesatta esecuzione di obbligazioni contrattuali o da fatto illecito. Il giudice procede a norma del terzo comma del medesimo articolo 696. Il consulente, prima di provvedere al deposito della relazione, tenta, ove possibile, la conciliazione delle parti.

12 Consulenza tecnica preventiva Segue Art. 696 bis c.p.c., commi successivi. Se le parti si sono conciliate, si forma processo verbale della conciliazione. Il giudice attribuisce con decreto efficacia di titolo esecutivo al processo verbale, ai fini dellespropriazione e dellesecuzione in forma specifica e per liscrizione di ipoteca giudiziale. Il processo verbale è esente dallimposta di registro. Se la conciliazione non riesce, ciascuna parte può chiedere che la relazione depositata dal consulente sia acquisita agli atti del successivo giudizio di merito. Si applicano gli articoli da 191 a 197, in quanto compatibili.

13 Accertamento negativo in sede cautelare Art. 120, co. 6 bis, c.p.i. Le regole di giurisdizione e competenza di cui al presente articolo si applicano altresì alle azioni di accertamento negativo anche proposte in via cautelare.


Scaricare ppt "Tra propriet à intellettuale e sviluppo dimpresa BREVETTI, DESIGN E/O MARCHI? Cosa e Perché I nuovi strumenti processuali per un accertamento tecnico in."

Presentazioni simili


Annunci Google