La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Struttura, tempi e obiettivi. 1) martedì 3 dicembre dalle 14:30 alle 16:30 Struttura dei test, punteggi e statistiche. Ragionamento logico (1/3 comprensione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Struttura, tempi e obiettivi. 1) martedì 3 dicembre dalle 14:30 alle 16:30 Struttura dei test, punteggi e statistiche. Ragionamento logico (1/3 comprensione."— Transcript della presentazione:

1 Struttura, tempi e obiettivi

2 1) martedì 3 dicembre dalle 14:30 alle 16:30 Struttura dei test, punteggi e statistiche. Ragionamento logico (1/3 comprensione di brani) 2) venerdì 13 dicembre dalle 14 alle 16 Classificazione delle domande e ordine di svolgimento Ragionamento logico (2/3 deduzione e induzione) 3) venerdì 20 dicembre dalle 14 alle 16 Tipologie di risoluzione: esempi pratici. Ragionamento logico (3/3 replica di strutture logiche)

3 Tre lezioni generali per tutti gli interessati in aula magna dalle 14 alle 16 nei venerdì del mese di dicembre Sette lezioni dettagliate e per gruppi di lavoro nelle diverse aule nel mese di febbraio 2014 Il corso è tenuto da docenti del liceo sulle tematiche relative ai test di ingresso sia come prove nazionali che come prove locali di ammissione Le prove verranno analizzate e presentate acquisendo i materiali dai siti specifici (quali polimi.it, cisiaonline.it ecc.)

4 Fornire ai partecipanti un quadro delle strutture delle prove, delle statistiche relative e dei siti di riferimento Orientare alla classificazione delle domande, alla valutazione dei tempi e alle modalità di risoluzione Chiarire aspetti metodologici e strategici fornendo indicazioni di riferimento per sviluppare e migliorare autonomamente gli aspetti contenutistici tipici delle discipline coinvolte

5 Si è deciso di svolgere il corso in forma gratuita per gli studenti al fine di consentire una partecipazione il più possibile alta Ciò vuol dire che i costi da affrontare sono a carico del liceo, deve essere chiaro che per questo corso gratuito sono state impegnate risorse economiche e di personale Si chiede perciò di cogliere lopportunità offerta con impegno e serietà rispettandone la frequenza e mantenendo un comportamento attento e partecipativo specie in vista delle lezioni di febbraio che saranno ancora più onerose per il bilancio del liceo

6 Le date, le strutture, le sezioni con test di esempio

7 FacoltàData test d'ingresso Bocconi7 febbraio 2014 Medicina - Odontoiatria8 aprile 2014 Veterinaria9 aprile 2014 Medicina - Odontoiatria Cattolica di Roma 16 aprile 2014 Medicina in inglese Cattolica di Roma aprile 2014 Architettura10 aprile 2014 Professioni sanitarie3 settembre 2014 Luiss27 marzo 2014

8 STRUTTURA per Medicina La prova di ammissione consiste nella soluzione di sessanta quesiti in 100 minuti che presentano cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili Sulla base dei programmi vengono predisposti: cinque (5) quesiti per l'argomento di cultura generale, venticinque (25) di ragionamento logico, quattordici (14) di biologia, otto (8) di chimica otto (8) di fisica e matematica.

9 Programmi relativi ai quesiti delle prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria e Protesi Dentaria, in Medicina Veterinaria e ai corsi di laurea delle professioni sanitarie Per lammissione ai corsi è richiesto il possesso di una cultura generale, con particolari attinenze allambito letterario, storico-filosofico, sociale ed istituzionale, nonché della capacità di analisi su testi scritti di vario genere e da attitudini al ragionamento logicomatematico. Peraltro, le conoscenze e le abilità richieste fanno comunque riferimento alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche che organizzano attività educative e didattiche coerenti con i Programmi Ministeriali, soprattutto in vista degli Esami di Stato e che si riferiscono anche alle discipline scientifiche della Biologia, della Chimica, della Fisica e della Matematica

10 Cultura generale e ragionamento logico Accertamento delle capacità di usare correttamente la lingua italiana e di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse, che vengono enunciate in forma simbolica o verbale attraverso quesiti a scelta multipla formulati anche con brevi proposizioni, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili. I quesiti verteranno su testi di saggistica scientifica o narrativa di autori classici o contemporanei, oppure su testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste generalistiche o specialistiche; verteranno altresì su casi o problemi, anche di natura astratta, la cui soluzione richiede ladozione di forme diverse di ragionamento logico. Quesiti relativi alle conoscenze di cultura generale, affrontati nel corso degli studi, completano questo ambito valutativo.

11 ESEMPIO Cultura generale A capo di quale organizzazione nel 2011 Christine Lagarde ha sostituito Dominique Strauss-Khan? A) UNICEF B) FAO C) Medici Senza Frontiere D) Banca Centrale Europea E) Fondo Monetario Internazionale 25. Quale dei seguenti termini NON indica il periodo di unera geologica? A) Carbonifero B) Giurassico C) Triassico D) Biassico E) Cretaceo

12 ESEMPI Ragionamento logico I coniugi Bianchi hanno un figlio e una figlia e sono bisnonni. Ciascuno dei loro discendenti maschi ha due figli maschi e nessuna figlia femmina. Ciascuna delle loro discendenti femmine ha un figlio maschio e una figlia femmina (tutti i loro discendenti sono attualmente vivi). Quanti pronipoti maschi hanno i coniugi Bianchi? A) 14 B) 11 C) 10 D) 8 E) 7

13 Recenti studi hanno riportato che nel 2006 il numero di donne sottoposte allesame per la diagnosi del tumore al seno risultate positive è aumentato del 13% rispetto al Nello stesso lasso di tempo, il numero di esami effettuati è aumentato del 10%. Se le donne sottoposte a tale esame fossero rappresentative dellintera popolazione, quale tra le seguenti affermazioni sarebbe vera? A) Se una percentuale maggiore di popolazione venisse sottoposta a tale esame, il tasso di positività aumenterebbe sicuramente B) La percentuale di donne risultate positive allesame per la diagnosi del tumore al seno nel 2006 è aumentata poco meno del 3% rispetto al 2005 C) Laumento dellincidenza del tumore al seno non può essere calcolato se non si conosce il numero effettivo di esami eseguiti D) Il 13% delle donne sottoposte allesame per la diagnosi del tumore al seno nel 2006 è risultato positivo E) La percentuale dellintera popolazione femminile risultata positiva allesame per la diagnosi del tumore al seno nel 2006 è aumentata del 13% rispetto al 2005 x 2 =1,13x 1 n 2 =1,10n 1 x 2 /n 2 = ……

14 Biologia La Chimica dei viventi. I bioelementi. L'importanza biologica delle interazioni deboli. Le proprietà dell'acqua. Le molecole organiche presenti negli organismi viventi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi. La cellula come base della vita. Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariote ed eucariote. La membrana cellulare e sue funzioni. Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni. Riproduzione cellulare: mitosi e meiosi. Corredo cromosomico. I tessuti animali Bioenergetica. La valuta energetica delle cellule: ATP. I trasportatori di energia: NAD, FAD. Reazioni di ossido-riduzione nei viventi. Fotosintesi. Glicolisi. Respirazione aerobica. Fermentazione. Riproduzione ed Ereditarietà. Cicli vitali. Riproduzione sessuata ed asessuata. Genetica Mendeliana. Leggi fondamentali e applicazioni. Genetica classica: teoria cromosomica dell'ereditarietà; cromosomi sessuali; mappe cromosomiche. Genetica molecolare: DNA e geni; codice genetico e sua traduzione; sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. Il cromosoma degli eucarioti. Regolazione dell'espressione genica. Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono e polifattoriali; malattie ereditarie. Le nuove frontiere della genetica: DNA ricombinante e sue possibili applicazioni biotecnologiche. Ereditarietà e ambiente. Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell'evoluzione. Anatomia e Fisiologia degli animali e dell'uomo. Anatomia dei principali apparati e rispettive funzioni e interazioni. Omeostasi. Regolazione ormonale. L'impulso nervoso. Trasmissione ed elaborazione delle informazioni. La risposta immunitaria. Chimica La costituzione della materia: gli stati di aggregazione della materia; sistemi eterogenei e sistemi omogenei; composti ed elementi. La struttura dell'atomo: particelle elementari; numero atomico e numero di massa, isotopi, struttura elettronica degli atomi dei vari elementi. Il sistema periodico degli elementi: gruppi e periodi; elementi di transizione; proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, potenziale di ionizzazione, affinità elettronica; metalli e non metalli; relazioni tra struttura elettronica, posizione nel sistema periodico e proprietà. Il legame chimico: legame ionico, legame covalente; polarità dei legami; elettronegatività. Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e proprietà principali dei composti inorganici: ossidi, idrossidi, acidi, sali; posizione nel sistema periodico. Le reazioni chimiche e la stechiometria: peso atomico e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole, conversione da grammi a moli e viceversa, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, vari tipi di reazioni chimiche. Le soluzioni: proprietà solventi dell'acqua; solubilità; principali modi di esprimere la concentrazione delle soluzioni. Ossidazione e riduzione: numero di ossidazione,concetto di ossidante e riducente. Acidi e basi: concetti di acido e di base; acidità, neutralità, basicità delle soluzioni acquose; il pH. Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio; formule grezze, di struttura e razionali; concetto di isomeria; idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici; gruppi funzionali: alcooli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi.

15 33. Quale/i delle seguenti affermazioni è/sono corretta/e riguardo ai nodi di Ranvier? 1) Permettono la conduzione saltatoria 2) Corrispondono a interruzioni della guaina mielinica 3) Sono sede del passaggio degli ioni Na+ attraverso la membrana cellulare durante la depolarizzazione A) Solo 1 B) Solo 1 e 2 C) Solo 2 e 3 D) Tutte E) Nessuna 34. Quale delle seguenti osservazioni può essere utilizzata per distinguere procarioti da eucarioti? A) Presenza di una parete cellulare B) Presenza di pori nucleari C) Presenza di ribosomi D) Presenza di trascrittasi inversa E) Presenza di una membrana cellulare

16 46. Qual è la concentrazione, espressa in moli dm -3, di una soluzione ottenuta sciogliendo 2,0 g di idrossido di sodio in 25,0 cm 3 dacqua? [masse atomiche relative: Na = 23; O = 16; H = 1] A) 2,00 mol dm -3 B) 0,25 mol dm -3 C) 0,50 mol dm -3 D) 1,00 mol dm -3 E) 2,50 mol dm La seguente equazione mostra la reazione tra un composto organico e lossigeno. a C 2 H 5 SH + b O 2 c CO 2 + 2SO 2 + d H 2 O Per quale valore di b lequazione è bilanciata? A) 9 B) 7 C) 12 D) 10 E) 11

17 Fisica Le misure: misure dirette e indirette, grandezze fondamentali e derivate, dimensioni fisiche delle grandezze, conoscenza del sistema metrico decimale e dei Sistemi di Unità di Misura CGS, Tecnico (o Pratico) (ST) e Internazionale (SI), delle unità di misura (nomi e relazioni tra unità fondamentali e derivate), multipli e sottomultipli (nomi e valori). Cinematica: grandezze cinematiche, moti vari con particolare riguardo a moto rettilineo uniforme e uniformemente accelerato; moto circolare uniforme; moto armonico (per tutti i moti: definizione e relazioni tra le grandezze cinematiche connesse). Dinamica: vettori e operazioni sui vettori. Forze, momenti delle forze rispetto a un punto. Composizione vettoriale delle forze. Definizioni di massa e peso. Accelerazione di gravità. Densità e peso specifico. Legge di gravitazione universale, 1°, 2° e 3° principio della dinamica. Lavoro, energia cinetica, energie potenziali. Principio di conservazione dellenergia. Meccanica dei fluidi: pressione, e sue unità di misura (non solo nel sistema SI). Principio di Archimede. Principio di Pascal. Legge di Stevino. Termologia, termodinamica: termometria e calorimetria. Calore specifico, capacità termica. Meccanismi di propagazione del calore. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica. Elettrostatica e elettrodinamica: legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico. Costante dielettrica. Condensatori. Condensatori in serie e in parallelo. Corrente continua. Legge di Ohm. Resistenza elettrica e resistività, resistenze elettriche in serie e in parallelo. Lavoro, Potenza, effetto Joule. Generatori. Induzione elettromagnetica e correnti alternate. Effetti delle correnti elettriche (termici, chimici e magnetici).

18 ESEMPI di Fisica

19 Matematica Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni. Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, segno, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche. Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche. Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, delliperbole, dellellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza.

20 Esempi di Matematica

21 STRUTTURA per Architettura La prova di ammissione consiste nella soluzione di sessanta quesiti che presentano cinque opzioni di risposta, di cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: cultura generale e ragionamento logico; storia, disegno e rappresentazione; matematica e fisica. Sulla base dei programmi vengono predisposti: cinque (5) quesiti di cultura generale e venticinque (25) di ragionamento logico, dodici (12) di storia, dieci (10) di disegno e rappresentazione e otto (8) di matematica e fisica. La prova di ammissione ha inizio alle ore e per il suo svolgimento è assegnato un tempo di 100 minuti.

22 Per lammissione ai corsi è richiesta una sufficiente cultura generale, con particolari attinenze allambito storico, sociale e istituzionale, affiancata da capacità di lavoro su testi scritti di vario genere (artistico, letterario, storico, sociologico,filosofico, ecc.) e da attitudini al ragionamento logico-astratto sia in ambito matematico che linguistico.

23 Quale dei seguenti primati è il più grande dellAfrica centrale? A) Gibbone B) Orangutan C) Scimpanzé D) Gorilla E) Babbuino Il sito archeologico messicano noto come Chichen Itza è stato costruito dalla civiltà: A) Inca B) Azteca C) Maya D) Quechua E) Guaranì

24 Numerose campagne mediatiche di sensibilizzazione hanno promosso il consumo di prodotti ortofrutticoli di stagione a chilometro zero di provenienza locale. Tuttavia i consumatori si aspettano che i supermercati offrano qualsiasi tipo di frutta e ortaggi in ogni stagione. Il fatto che il cibo sia a chilometro zero non sembra un fattore rilevante per orientare le scelte dei consumatori. Quale delle seguenti affermazioni è totalmente sostenuta dal brano precedente? A)L'economia agricola locale continua a soffrire B) Le casalinghe hanno avuto limbarazzo della scelta per troppo tempo nei supermercati C) Contrariamente a tutte le aspettative, le campagne mediatiche di sensibilizzazione hanno un basso impatto sui consumatori D) I consumatori sono diventati maggiormente esigenti nel richiedere gli alimenti che desiderano E) È improbabile che le emissioni di gas serra diminuiscano nellimmediato futuro

25 La prova è mirata ad accertare coerenti criteri generali di orientamento cronologico rispetto a protagonisti e fenomeni di rilievo storico (dellEtà antica, dellalto e basso medioevo, delletà moderna, delletà contemporanea). Tali orientamenti storico-cronologici generali saranno verificati anche attraverso laccertamento di conoscenze intrecciate alle specifiche vicende artistico-architettoniche (opere di architettura o correnti artistiche).

26

27 La prova è mirata allaccertamento della capacità di analizzare grafici, disegni, e rappresentazioni iconiche o termini di corrispondenza rispetto alloggetto rappresentato della padronanza di nozioni elementari relative alla rappresentazione (piante, prospetti, assonometrie)

28

29

30 La prova è mirata allaccertamento della padronanza di: -insiemi numerici e calcolo aritmetico (numeri naturali, relativi, razionali, reali; ordinamento e confronto di numeri; ordine di grandezza; operazioni, potenze, radicali, logaritmi), calcolo algebrico, geometria euclidea (poligoni, circonferenza e cerchio, misure di lunghezze, superfici e volumi, isometria, similitudini e equivalenze, luoghi geometrici), geometria analitica (fondamenti), probabilità e statistica (fondamenti) -nozioni elementari sui principi della Meccanica: definizione delle grandezze fisiche fondamentali (spostamento, velocità, accelerazione, massa, quantità di moto, forza, peso, lavoro e potenza); legge dinerzia, legge di Newton e principio di azione e reazione) -nozioni elementari sui principi della Termodinamica (concetti generali di temperatura, calore, calore specifico, dilatazione dei corpi)

31

32 Struttura, sezioni, università coinvolte

33 Gli studenti intenzionati ad immatricolarsi nelle facoltà di ingegneria sono tenuti ad affrontare una prova di ammissione con modalità identiche per tutti i corsi di laurea. La prova di ammissione vuole integrare l'esame di diploma di istruzione media superiore, ma non sostituirsi ad esso e non intende privilegiare gli studenti provenienti da alcun tipo particolare di scuola; ha finalità orientative per alcuni corsi di laurea, selettive per altri; permette di formulare una graduatoria degli aspiranti basata sulle loro attitudini a intraprendere con successo gli studi di ingegneria. La graduatoria viene utilizzata a fini selettivi solo in quei corsi di laurea a numero chiuso dove le domande di ammissione superano i posti disponibili.

34 La prova di ammissione consiste in cinque sezioni di quesiti che tendono sia a verificare le conoscenze di base dei partecipanti sia a saggiare le loro attitudini per gli studi di ingegneria. A ciascun quesito sono associate cinque risposte, delle quali solo una è esatta. Per ogni quesito l'individuazione della risposta esatta comporta l'attribuzione di un punto, una risposta sbagliata l'attribuzione di -1/4 di punto. Per i quesiti ai quali non venga data risposta non viene assegnato alcun punteggio o penalizzazione di sorta. Le cinque sezioni di quesiti sono contenute in un fascicolo, accompagnato da una scheda su cui si devono riportare le risposte di ogni quesito seguendo precise modalità di compilazione. In genere le istruzioni per la compilazione della scheda di risposta sono riportate in un foglio di Avvertenze distribuito al momento della prova e possono essere diverse da sede a sede.

35 La prima sezione di quesiti riguarda la logica ed è articolata in: (a) successioni di numeri e/o di figure, disposte secondo ordinamenti che devono essere individuati; (b) proposizioni seguite da cinque affermazioni di cui una soltanto è logicamente deducibile dalle premesse contenute nella proposizione di partenza. Nella seconda sezione di quesiti (comprensione verbale) sono presentati alcuni brani tratti da testi di vario genere. Ciascuno dei brani è seguito da una serie di domande, le cui risposte devono essere dedotte esclusivamente dal contenuto del brano, individuando l'unica esatta fra le cinque proposte. Generalmente si tratta di testi scientifici, divulgativi, storici, sociologici e quanto da essi affermato potrebbe risultare modificato o anche sconfessato allo stato attuale delle conoscenze; ecco perché la risposta esatta deve essere dedotta esclusivamente dal contenuto del brano presentato e non in base alle conoscenze possedute dal candidato.

36 La terza e la quinta sezione di quesiti attengono alla matematica e fra loro è intercalata la quarta sezione di quesiti dell'area di scienze fisiche e chimiche. La sezione di Matematica 1 contiene quesiti intesi a verificare le conoscenze del candidato, cioè se egli possieda le nozioni di matematica ritenute fondamentali. La sezione di Matematica 2 serve invece a verificare le competenze dell'aspirante, cioè come egli sappia usare le nozioni che possiede.

37 La quarta sezione di quesiti di scienze fisiche e chimiche serve per valutare conoscenze e competenze del candidato, ma i quesiti sono presentati in modo indistinto: alcuni richiedono il possesso di conoscenze di base, mentre gli altri richiedono anche capacità applicative. I tempi a disposizione per affrontare ciascuna delle cinque sezioni sono rigorosamente prestabiliti e sono specificati nelle avvertenze fornite ai candidati all'inizio della prova; i docenti addetti alla sorveglianza ne imporranno il più scrupoloso rispetto.

38 La prova richiede attenzione. Gli allievi si concentrino quindi sul lavoro e tengano presente che le difficoltà che incontreranno saranno condivise anche dagli altri candidati, e che il punteggio ottenuto in ciascuna area sarà valutato con riferimento alla media dei dieci migliori. Cerchino di rispondere ad ogni quesito, ma quando si trovino in grave difficoltà non si attardino e procedano oltre, tenendo presente che le risposte errate comportano una penalizzazione, mentre la mancata risposta non comporta punteggio ma neanche penalizzazione.

39 Nel 2013, 50 università (8 in più rispetto all'a.a. 2012/2013) hanno attivato un Corso di Laurea triennale in Ingegneria. Di queste, 13 hanno stabilito il numero programmato per laccesso al corso di Laurea: Politecnico di Milano Università degli Studi di Bolzano Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi della Calabria Università degli Studi di Catania Università degli Studi di Catanzaro Università degli Studi di Ferrara Università del Salento - Lecce Università degli Studi di Palermo Università degli Studi di Roma Sapienza Università degli Studi di Torino Università degli Studi della Tuscia Università Campus Bio-Medico di Roma

40 ALCUNE Università che hanno aderito al Test unico CISIA di Ingegneria, per l'a.a. 2013/2014: ANCONA - POLITECNICA DELLE MARCHE BOLOGNA – sede di Bologna, Ravenna, Cesena e Forlì FIRENZE L'AQUILA ROMA TOR VERGATA SIENA – sede di Siena e Arezzo TRENTO TRIESTE

41 ALCUNE Università che hanno aderito al Test unico CISIA di Economia, per l'a.a. 2013/2014: MACERATA PISA – sede di Pisa e Livorno SIENA URBINO

42 ALCUNE Università che hanno aderito al Test unico CISIA di Scienze, per l'a.a. 2012/2013: BOLOGNA MILANO BICOCCA MILANO STATALE MODENA E REGGIO EMILIA – sede di Modena ROMA TOR VERGATA ROMA TRE

43 Relative ai test nazionali

44 Posti disponibili totali Candidati circa Entra uno su 6,3 Percentuale di accesso 15,9% Il miglior punteggio 80,9 Punteggio minimo per entrare 40,6 In 41(0,06%) hanno ZERO in tutte le sezioni In 450 (0,6%) hanno un punteggio negativo Lultimo ha totalizzato -14,5

45 Posti disponibili totali 825 Candidati circa 8100 Entra uno su 9,8 Percentuale di accesso 10,2% Il miglior punteggio 67,7 Punteggio minimo per entrare 38,6 In 8 (0,1%) hanno ZERO in tutte le sezioni In 45 (0,6%) hanno un punteggio negativo Lultimo ha totalizzato -8,8

46 Posti disponibili totali 8787 Candidati circa Entra uno su 1,7 Percentuale di accesso 58,6% Il miglior punteggio 70,7 Punteggio minimo per entrare 23,4 In 10 (0,07%) hanno ZERO in tutte le sezioni In 22 (0,15%) hanno un punteggio negativo Lultimo ha totalizzato -7

47 Punteggi minimi del ,6 (med)38,6 (vet)23,4 (arc) Affrontare tutto con un tempo di 1,7 (100/60) minuti a domanda e fare tutto bene porterebbe al punteggio massimo di 1,5x60=90 punti Un sogno impossibile Scartare 20 domande, affrontarne 40 con un tempo di 2,5 (100/40) minuti a domanda con 10 errori (25% di errori) porterebbe al punteggio 1,5x30-0,4x10=41 punti superiore al minimo di medicina di questanno !!! Una realtà possibile

48 Ovviamente come al solito in medio stat virtus Non occorre strafare e cosi rischiare di non fare nulla È possibile superare il minimo ma non basta Occorre la corretta preparazione perciò si deve conoscere il test (insidie e vulnerabilità) e conoscere se stessi con i propri punti di forza e di debolezza Applicare strategie efficaci prima e durante la prova Essere realisti e colmare per tempo le proprie lacune Essere sognatori e non disperare del gap esistente fra richieste e preparazione ma lavorare con serietà e calma

49 Vale sempre il motto divide et impera Nella totalità delle domande occorre individuare un modo per classificarle e affrontare ciascuna con il corretto stile risolutivo e ladeguato tempo di applicazione Propongo questa divisione iniziale in quattro tipologie: A – a risposta immediata B – con risposta ricavabile facilmente C – con risposta ricavabile con processo elaborato D – ragionamento logico (da dividere ulteriormente)

50 TIPO A – Domanda diretta con risposta immediata La risposta esatta si conosce anche senza leggere il resto oppure difficilmente si può rispondere correttamente neanche leggendo le alternative proposte e cercando di escludere le errate I tempi dedicati a questo tipo di quesiti sono rapidi indipendentemente dalla conoscenza della risposta esatta: mai più di 45 secondi

51 TIPO B – Domanda con risposta ricavabile da calcoli elementari, semplici grafici o ragionamenti diretti La risposta esatta si conosce dopo brevi calcoli o grafici a volte si può rispondere correttamente leggendo le alternative proposte ed escludendo quelle errate I tempi dedicati a questo tipo di quesiti sono medi e richiedono lo svolgimento di calcoli in genere elementari (ma a volte proprio per questo insidiosi): mai più di 2 minuti

52 TIPO C – Domanda che richiede calcoli non elementari, grafici articolati o ragionamenti concatenati Esempi nelle prossime slide La risposta esatta si determina dopo diversi calcoli o usando grafici non elementari o seguendo un processo di ragionamenti poche volte si può rispondere correttamente leggendo le alternative proposte ed escludendo quelle errate I tempi dedicati a questo tipo di quesiti sono lunghi, dipendono dalla strategia usata e richiedono elevate competenze e concentrazione : variabili fra 1 e 3 minuti

53

54 TIPO D – Ragionamento logico Nelle forme di comprensione di brani, deduzione e induzione, replica di strutture logiche Esempi nelle prossime slide La risposta esatta si determina dopo un adeguato processo di comprensione, analisi e sintesi in possesso di un elevato registro lessicale, non è facile leggere le alternative proposte ed escludere quelle errate I tempi dedicati a questo tipo di quesiti sono molto lunghi anche solo per la lettura del testo, dipendono dalla strategia usata e richiedono elevate competenze e molta concentrazione : variabili fra 1 e 5 minuti

55

56

57

58 Scaricati sul pc le prove del Prova a classificare in base alle tipologie proposte i quesiti delle prove del 2013 Per ogni tipologia di quesito somma i tempi massimi e i punteggi totali TIPO domandaNumeroMinutiTotale punti A B C D

59 Ci vediamo alla prossima lezione venerdì 6 dicembre LA LOGICA NEI TEST DI ACCESSO


Scaricare ppt "Struttura, tempi e obiettivi. 1) martedì 3 dicembre dalle 14:30 alle 16:30 Struttura dei test, punteggi e statistiche. Ragionamento logico (1/3 comprensione."

Presentazioni simili


Annunci Google