La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Vercelli, 24 marzo 2005 Certificazione energetica degli edifici. Stato dellarte in Regione Piemonte Gian.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Vercelli, 24 marzo 2005 Certificazione energetica degli edifici. Stato dellarte in Regione Piemonte Gian."— Transcript della presentazione:

1 Seminario EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Vercelli, 24 marzo 2005 Certificazione energetica degli edifici. Stato dellarte in Regione Piemonte Gian Mario Varalda Agenzia Provinciale per lEnergia del Vercellese e Valsesia

2 Piazza S. Eusebio, Vercelli Tel: , Fax: , it Web site: Presidente: Piergiorgio Ferraris Direttore: Gian Mario Varalda

3 Soci A.P.E.V.V. Provincia di Vercelli Città di Vercelli ATEnA S.p.A. CCIAA Vercelli Fondazione Cassa di Risparmio Vercelli GESIN S.p.A. ADICONSUM Comunità Montana Valsesia Politecnico di Torino (Socio Accademico) ENEA (Socio Accademico)

4 Compiti e competenze delle Agenzie per lEnergia Analisi e pianificazione energetica locale Assistenza diretta al settore pubblico e privato Promozione dellefficienza energetica e delluso razionale dellenergia Promozione delluso delle fonti rinnovabili Promozione di una cultura volta al risparmio energetico Supporto a iniziative legate alluso e produzione di energia Certificazione energetica degli edifici Formazione e aggiornamento tecnico Studio, ricerca ed elaborazione dati in materia energetica

5 Agenzie per lEnergia del Piemonte: Agenbiella, Agenzia per lEnergia della Provincia di Biella, A.E.A., Agenzia Energia e Ambiente di Torino Agengranda, Agenzia per lEnergia della Provincia di Cuneo A.P.E.V.V., Agenzia Provinciale per lEnergia del Vercellese e della Valsesia

6

7 Rete Nazionale Agenzie Energetiche Locali

8 Legge 10/91, ART. 30 (certificazione energetica degli edifici) Prevedeva lindividuazione dei soggetti abilitati alla certificazione Stabiliva che nei casi di locazione o di compravendita la certificazione energetica deve essere portata a conoscenza dellacquirente o del locatario Precisava che le spese relative alla certificazione sono a carico del soggetto che ne fa richiesta. Lattestato della certificazione aveva validità di 5 anni

9 delega alle Regioni il compito di regolamentare lapplicazione della certificazione energetica Decreto Legislativo 31 marzo 1998 n. 112 art. 30

10 Il PEAR - PIANO ENERGETICO AMBIENTALE DELLA REGIONE PIEMONTE Punto 7.3 : La certificazione energetica base volontaria iniziale misure dincentivazione il metodo di calcolo energetico la figura del certificatore la validità della certificazione nel tempo la procedura di certificazione regionale

11 STATO DELLARTE IN REGIONE PIEMONTE Partecipazione ad un progetto europeo SAVE con predisposizione di un programma di valutazione (10 fattori, produzione CO 2 ), test su ATC. Gruppo di lavoro in ambito regionale per la definizione della C.E. – C.E.A. (due anni di riunioni) GBC Green Building Challenge su benchmarking Progetto ITACA benchmarking schede soprattutto su bioedilizia Tavolo Tecnico di lavoro nato con il Forum dellEnergia

12 DIRETTIVA EUROPEA 2002/91/CE RENDIMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI

13 la quantità di energia effettivamente consumata o che si prevede possa essere necessaria a soddisfare i vari bisogni connessi ad un uso standard delledificio, compresi il riscaldamento, il riscaldamento dellacqua sanitaria, il raffreddamento, la ventilazione e lilluminazione

14 AZIONI RICHIESTE DALLA DIRETTIVA AI SINGOLI STATI ADOZIONE DI UNO SCHEMA COMUNE PER IL CALCOLO DEL FABBISOGNO ENERGETICO DEGLI EDIFICI (ART. 3) PREDISPOSIZIONE DI PROCEDURE PER LA DETERMINAZIONE DEI REQUISITI ENERGETICI DEGLI EDIFICI (ART. 4) ADOZIONE DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA OBBLIGATORIA DEGLI EDIFICI (ARTT. 7 E 10) IMPLEMENTAZIONE DI VERIFICHE OBBLIGATORIE SU CALDAIE E CONDIZIONATORI (ARTT. 8 E 9)

15 AZIONE CONCERTATA EUROPEA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ISPEZIONI IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO ADDESTRAMENTO ESPERTI ED ISPETTORI DEFINIZIONE NUOVI STANDARDS ENERGETICI CEN TEMI COLLATERALI ANALISI DELLE BARRIERE ALLIMPLEMENTAZIONE DELLA DIRETTIVA MONITORAGGIO DELLIMPLEMENTAZIONE DAL 2006 TEMI CENTRALI

16 CONSUMI ENERGETICI DI UN EDIFICIO energia elettrica (KWh/a) energia termica/frigorifera (KWh/a) acqua (m 3 /a = KWh/a)

17 PROBLEMATICHE ( Gruppo di Lavoro) Quale metodologia adottare Quali edifici controllare Chi deve fare la C.E. Quali requisiti deve avere Corsi di formazione Creazione di un Albo Quanto deve costare la C.E. Chi controlla i certificatori Quali sanzioni adottare Come premiare chi rispetta la C.E.

18 COME DOVREBBE ESSERE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA Uguale per tutte le Regioni Obbligatoria Semplice (linee guida) Poco costosa Facile da verificare Supportata da una buona campagna dinformazione nei confronti dellutente finale

19 Se cè ancora qualcuno, ed è sveglio, …. domande?

20


Scaricare ppt "Seminario EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Vercelli, 24 marzo 2005 Certificazione energetica degli edifici. Stato dellarte in Regione Piemonte Gian."

Presentazioni simili


Annunci Google