La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini Sorrento (Na) Anno Scolastico 2007/08 Corso di Geografia Generale Classe V G Prof. Augusto Festino Vulcanismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini Sorrento (Na) Anno Scolastico 2007/08 Corso di Geografia Generale Classe V G Prof. Augusto Festino Vulcanismo."— Transcript della presentazione:

1 Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini Sorrento (Na) Anno Scolastico 2007/08 Corso di Geografia Generale Classe V G Prof. Augusto Festino Vulcanismo

2 Caution: Volcanologist at Work Maurice Krafft/Photo Researchers Fig. 5.25

3 I Fenomeni Vulcanici Il Vulcanismo Edifici vulcanici e tipi di eruzione Prodotti Vulcanici Genesi dei magmi Distribuzione geografica dei vulcani

4 I Vulcani

5 Vulcanismo

6

7

8 Vulcani a scudo Shield volcanoes Bassa viscosità della lava Basso contenuto in silice Alto contenuto in minerali femici (Fe, Mg) Magma prevalentemente basaltico

9

10

11 Shield Volcano Fig. 5.10

12 Vulcani a strato Vulcani a strato Composite volcano Alternanza di strati di piroclastiti e flussi di lava Versanti a pendenza maggiore Alternanza di eruzioni effusive ed esplosive Magma prevalentemente andesitico (non per il Vesuvio) Distribuzione –Circum-Pacific Belt (Ring of Fire) –Mediterranean Belt

13

14 Fig Vulcano Strato

15

16 Coni di scorie Coni di scorie Cinder cones Formati solo da piroclastiti Versanti molto ripidi Relativamente piccoli Attività di breve durata NB: Non sono presenti sul libro di testo

17 Fig Cinder Cone

18

19 Duomo vulcanico Si forma sopra un cratere vulcanico Richiede lava molto viscosa spesso ricca di silice Associato a violente eruzioni NB: non è presente sul libro di testo

20 Fig. 5.11

21

22 Caldera Depressione posta sulla sommità dei vulcani prodotta da uneruzione Spesso allinterno si formano dei laghi vulcanici

23 Fig. 5.16

24

25 Greg Vaughn/Tom Stack Fig Crater Lake, Oregon

26

27

28 Tipi di eruzione Attività effusiva dominante –Eruzioni hawaiiane –Eruzioni di tipo islandese Attività effusiva prevalente –Eruzioni stromboliane Attività mista –Eruzioni vulcaniane –Eruzioni pliniane e subpliniane –Eruzioni pelèeane Attività esplosiva –Eruzioni piroclastiche

29

30 Eruzioni Hawaiiane Generano i vulcani a scudo Magmatismo basaltico Si possono formare fontane di lava e caldere

31 Eruzioni Islandesi (fissurali) Quando la viscosità è bassa la lava basaltica viene emessa da fratture nella Terra estese per decine di chilometri

32 1971 Fissure Eruption, Kilauea, Hawaii

33 Fig Fissure Eruptions Form Lava Plateaus

34 Tony Waltham Fig Eruzione fissurale in Islanda erupted in 1783 extruding the largest lava flow in human history.

35 Eruzioni a componente esplosiva

36

37

38

39 ERUZIONI ESPLOSIVE molto violente: eruzioni pliniane La colonna eruttiva pliniana può collassare lungo i fianchi del vulcano, formando flussi di cenere, pomici e gas

40 Emil Muench/Photo Researchers Before May, 1980

41

42 David Weintraub/Photo Researchers After May, 1980

43

44 Gregory G. Dimijian/Photo Researchers Fig. 5.6 Pyroclasic Eruption at Arenal Volcano, Costa Rica

45

46

47

48

49 Prodotti vulcanici

50 Prodotti eiettati dai vulcani Lava: magma degassato Tephra: frammenti che solidificano in aria durante leruzione Piroclastiti: Rocce sedimentarie che si formano dallaccumulo di frammenti solidi di varie dimensioni e natura, espulsi da un vulcano durante la sua attività esplosiva Gas

51 Tipi di Lava aapahoehoe

52 Kim Heacox/DRX Fig. 5.3 PahoehoeLava Aa Lava

53

54

55 Tephra Caduta Aerea Flussi Piroclastici Colate di fango (lahar)

56

57 Science Source/Photo Researchers Fig. 5.7 Bomba Vulcanica

58 Doug Sokell/Visuals Unlimited Fig. 5.8 Breccia Vulcanica

59 Tufo compatto Gerals and Buff Corsi/Visuals Unlimited Fig foot

60 Flusso piroclastico (nube ardente) Miscela (sospensione) di gas caldi, ceneri e rocce che formano una corrente densa e suriscaldata capace di muoversi a 150 km/h

61 S. Aramaki Fig Flusso piroclastico di cenere vulcanica

62 R.S.J. Sparks Pyroclastic Flow from the 1998 Eruption on Montserrat

63 AP/Wide World Photos Flussi Piroclastici Escaping a Pyroclastic Flow at Mount Unzen, Japan, 1991

64

65 Durante alcune grosse eruzioni, si generano degli estesi e spessi depositi di flussi piroclastici, costituiti essenzialmente da cenere. Questi depositi vengono detti ignimbriti. A Sorrento è presente lIgnimbrite campana detta anche Tufo Grigio Campano. La parete contro cui stiamo proiettando questa presentazione è fatta di ignimbrite campana

66

67 Ignimbrite

68

69

70

71

72

73 Alcuni depositi piroclastici, pur essendo conseguenza di eruzioni esplosive, non sono sedimentati da processi contemporanei all'evento eruttivo. Tra questi, vi sono le valanghe di fango, di solito chiamate con il termine indonesiano lahar, con il quale ci si riferisce sia al tipo di flusso che al deposito. In molti casi, i lahar si verificano in coincidenza dell'eruzione o poco dopo, ma possono avvenire anche a distanza di molto tempo, favoriti dalla caduta di acque piovane. I lahar si formano perché nel corso delle eruzioni esplosive le pendici dei vulcani si ricoprono di materiale incoerente, scorie, ceneri e pomici, facilmente rimovibili dalla pioggia, dal ghiaccio sciolto dall'eruzione o dal vapore emesso dal vulcano. I lahar derivanti da eruzioni che avvengono attraverso laghi o dal collasso di laghi craterici possono essere i più distruttivi, in quanto coinvolgono istantaneamente grandi quantità di acqua.

74 Lahar

75 Woods Hole Oceanographic Institute Fig. 5.4 Pillow Lava

76 Maritime Safety Agency, Japan Eruzione freatoma gmatica Base- surge

77

78

79

80 I vulcani attivi nel mondo Fig. 5.28

81

82

83 Riepilogo Vulcanismo


Scaricare ppt "Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini Sorrento (Na) Anno Scolastico 2007/08 Corso di Geografia Generale Classe V G Prof. Augusto Festino Vulcanismo."

Presentazioni simili


Annunci Google