La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di specializzazione per Tecnico Fotovoltaico INVERTER.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di specializzazione per Tecnico Fotovoltaico INVERTER."— Transcript della presentazione:

1 Corso di specializzazione per Tecnico Fotovoltaico INVERTER

2 Un inverter è un apparato elettronico in grado di convertire corrente continua in corrente alternata eventualmente a tensione diversa, oppure una corrente alternata in un'altra di differente frequenza.

3 INVERTER Deve essere idoneo a supportare il trasferimento della corrente prodotta dal generatore fotovoltaico alla rete di distribuzione, rispettando sia i requisiti tecnico normativi, sia quelli di sicurezza. Gli inverter per applicazioni fotovoltaiche possono essere suddivisi in due tipi: - per impianti isolati (o stand alone) - per impianti connessi alla rete elettrica (grid-connected)

4 INVERTER Devono garantire continuità e affidabilità, tollerando transitori e sovraccarichi (es. per lavviamento di motori elettrici) e fornendo potenza reattiva ai carichi non rifasati Il contenuto di armoniche deve essere sufficientemente basso, per consentire il funzionamento delle apparecchiature elettroniche sensibili Non sono realizzati in modo speciale per le applicazioni fotovoltaiche; le potenze nominali partono da qualche centinaio di watt, per arrivare a diversi chilowatt

5 TECNOLOGIA La conversione può avvenire con diverse modalità tramite sistemi e circuiti differenti Consideriamo il seguente circuito che realizza la funzione di conversione:

6 TECNOLOGIA Londa quadra presenta infinite armoniche che vengono filtrate dalla coppia LC in modo da ottenere una sinusoide il più pura possibile

7 TECNOLOGIA Si può ottenere la sinusoide voluta mediante un altri circuiti che lavorano a frequenza molto più elevata di quella di rete (50Hz) e sfruttano il cosiddetto PWM Commutando alla frequenza di rete, il contenuto di armoniche è piuttosto elevato anche a valle della sezione di filtraggio, mentre con la tecnica PWM si ottengono risultati migliori

8 TECNOLOGIA La modulazione pwm è usata in svariate applicazioni

9 TECNOLOGIA

10 La tipologia LCL pur necessitando di un maggior numero di componenti è attualmente la più utilizzata per medie potenze, permettendo di ottenere un elevato potere filtrante con modesti valori dei componenti.

11 TECNOLOGIA I dispositivi utilizzati per implementare le funzioni degli interruttori sono transistor Mosfet o IGBT Nelle applicazioni di alta potenza mantengono una posizione importante i tiristori

12 INVERTER STAND ALONE Questa categoria di inverter può essere schematizzata come in figura: Nota: è necessario inizialmente innalzare la tensione continua proveniente dal pannello

13 INVERTER STAND ALONE Lenergia FV in eccesso ai fabbisogni è accumulata in un banco di batterie disponibile per le utenze durante la notte o quando le condizioni ambientali sono sfavorevoli

14 INVERTER STAND ALONE Le caratteristiche principali e i requisiti che deve possedere un inverter sono: - basso contenuto di armoniche - stabilità della sua uscita - immunità ai disturbi di rete - non deve risentire delle variazioni di carico - in assenza di carico non deve consumare

15 INVERTER GRID CONNECTED Immettono lenergia proveniente dal campo fotovoltaico nella rete elettrica Lenergia immessa deve rispettare i parametri e le specifiche del fornitore di energia Sono dotati di sistemi per ottimizzare la potenza prodotta, come lMPPT (Maximum Power Point Tracker)

16 INVERTER GRID CONNECTED Nota: Il blocco filtro lato c.c. non è necessario negli inverter stand alone

17 INVERTER GRID CONNECTED

18 MPPT LMPPT è un circuito elettronico che consente di mantenere il punto di lavoro del pannello in quello in cui si ha la massima potenza. Deve avere le caratteristiche mutuamente esclusive di velocità e precisione È un convertitore DC-DC molto preciso che funziona come carico ottimale per il PV, e converte la potenza ottenuta in tensione o corrente adeguata al carico da pilotare

19 MPPT

20 Max relativi Max assoluto

21 INVERTER A COMMUTAZIONE Questo tipo di inverter la frequenza della sinusoide generata è agganciata a quella di rete. In caso di black out danno problemi dalla parte della corrente continua. Non presentano tale inconveniente gli inverter autocommutati, che generano la frequenza di 50Hz internamente.

22 SEPARAZIONE GALVANICA I solar inverter devono avere una sparazione galvanica tra la parte in CC e la parte in AC La separazione evita limmissione in rete di corrente continua non desiderata Per impianti <20 kW la protezione deve intervenire per superamenti dello 0,5% del valore efficace della componente fondamentale complessiva dei convertitori come indicato nella guida CEI La scelta o la imposizione nellutilizzo di un trasformatore negli inverter comporta dei pro e dei contro

23 PROTEZIONE DI INTERFACCIA In caso di interruzione del servizio di rete, gli impianti fotovoltaici devono staccarsi automaticamente Analogamente in presenza di variazioni di tensione, frequenza o improvvisi picchi di corrente Per impianti <5kWp la funzione può essere integrata. Per impianti con potenza superiore tale funzione deve essere implementata esternamente

24 REQUISITI EMC Per soddisfare i requisiti normativi per quanto riguarda lEMC (electromagnetic compatibiltiy) gli inverter come molti altri dispositivi elettronici adottano un filtro apposito. In generale comunque è bene installare gli inverter lontano da apparecchiature sensibili ai disturbi quali TV, centraline allarme, sistemi di telecontrollo, etc

25 EFFICIENZA E COMPORTAMENTO È importante conoscere il comportamento e lefficienza dellinverter in modo tale da stimare correttamente lenergia che verrà prodotta da un impianto


Scaricare ppt "Corso di specializzazione per Tecnico Fotovoltaico INVERTER."

Presentazioni simili


Annunci Google