La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI SABATO 24 NOVEMBRE 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI SABATO 24 NOVEMBRE 2012."— Transcript della presentazione:

1 DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI SABATO 24 NOVEMBRE 2012

2

3 DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI MARCO ROSSI DORIA Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ELENA CENTEMERO Deputato VII Commissione Cultura, Istruzione ALESSIA MOSCA Deputato XI Commissione Lavoro pubblico e privato ANTONIO ROMEO Consigliere Regione Lombardia

4 CHERUBINA BERTOLA Assessore Pari Opportunità Comune di Monza GIULIANA COLOMBO Assessore Istruzione, Pari Opportunità, Politiche Sociali Provincia MB MARCO BUSSETTI Dirigente UST Monza e Brianza ANTONETTA CARRABAS Presidente Sezione MB FIDAPA BPW ITALY VIVIANA FUMAGALLI ABRANKIAN Presidente Soroptimist International Monza DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI

5 Un progetto per le scuole ITIS E MAJORANA di CESANO MADERNO ITIS E. FERMI di DESIO ITISEINSTEIN di VIMERCATE Violenza? … NO GRAZIE! Informare per combattere, conoscere per non cadere nella spirale violenta

6 BULLISMO VIOLENZA

7 IL Progetto Violenza? … NO GRAZIE! Informare per combattere, conoscere per non cadere nella spirale violenta Claudia Pavanelli Psicologa Associazione Parole a Colori Isabella Ferrario Legale Associazione White Mathilda Luisa Oliva Presidente Associazione White Mathilda Alice Iacono Presidente Associazione Parole a Colori

8 STALKING Eleanor Roosvelt ha detto: Nelle situazioni in cui ti fermi a guardare la paura in faccia acquisti forza, coraggio e fiducia. (Aaron Hotchner)

9 "Essere donna è così affascinante. È un'avventura che richiede tale coraggio, una sfida che non mi annoia mai." (Oriana Fallaci)

10 ..il femminile non è il femminismo. Il femminile è "ciò da cui tutto deriva", eppure non se ne vanta. Il femminile ama il maschile perché le è complementare. La donna che è donna desidera l'uomo, ama, gode, partorisce, soffre, cura, difende, sorride, condivide, crea, dona. Non separa, non allontana, non dice mai al maschile: io sono meglio di te, o sono più di te, o sto bene anche senza di te. La donna unisce, crede, persevera, aspetta. La donna ha pazienza e sa aspettare perché grande è il suo amore...

11 C iò che non mi distrugge mi rende più forte Martin Luther King

12 Violenza? NO GRAZIE! Informare per combattere, conoscere per non cadere nella spirale violenta Monza, 24 Novembre

13 La più grande debolezza della violenza è l'essere una spirale discendente che dà vita proprio alle cose che cerca di distruggere. Invece di diminuire il male, lo moltiplica. Con la violenza puoi uccidere colui che odi, ma non uccidi l'odio. La violenza aumenta l'odio e nient'altro. -Martin Luther King- GRAZIE PER L'ATTENZIONE Monza, 24 Novembre


Scaricare ppt "DAL BULLISMO ALLO STALKING: LA SCUOLA INSEGNA A DIFENDERSI SABATO 24 NOVEMBRE 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google