La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di gruppo classe IIA 2013-2014 La lettera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di gruppo classe IIA 2013-2014 La lettera."— Transcript della presentazione:

1 Progetto di gruppo classe IIA La lettera

2 Che cosè la lettera? mittente destinatario La lettera ha funzione di contatto, consente cioè al mittente di tenersi in contatto con il destinatario ed essa ha vari scopi: Informare Salutare Domandare Fare proposte Esporre problemi Rinnovare amicizie La lettera può rispondere a tutte le funzioni individuate da Jakobson…

3 Funzioni di Jakobson: FunzioneElementi della comunicazione Caratteristiche Informativa o referenziale Incentrata sul referenteComunica informazioni Espressiva o emotivaIncentrata sullemittente Esprime sentimenti e stati danimo Persuasiva o conativaIncentrata sul ricevente Si sforza di convincere e persuadere Fàtica o di contattoIncentrata sul canaleMantiene il contatto con il ricevente e controlla la comunicazione MetalinguisticaIncentrata sul codiceLa lingua parla di sé e delle sue regole PoeticaIncentrata sul messaggio Cura lo stile, il lessico, il ritmo, la forma della comunicazione

4 La lettera personale STRUTTURA E PARTI

5 STRUTTURA 1. luogo e data: per indicare dove si trova chi scrive il messaggio; 2. formula di apertura: caro/mio caro … nome del destinatario; 3. introduzione: si saluta e si spiega perché si scrive la lettera 4. parte centrale o svolgimento: dove si trovano gli argomenti principali 5. conclusione: parte finale dove si saluta 6. formula di chiusura: saluti veri e propri 7. firma: nome di scrive la lettera 8. post scriptum o PS: si usa a volte per scrivere qualcosa che ci si è dimenticati

6 Ma queste parti… dove si trovano??? Lugo, 24 Gennaio 2012 Luogo e data Caro Luca, Formula di apertura Sono appena tornato a casa e ho già nostalgia delle nostre vacanze. Introduzione E pensare che non volevo neanche venire da te a Lido di Savio Perché ti credevo un megalomane antipatico che picchia la gente. Ma che sorpresa quando ho scoperto che eri amichevole, simpatico e anche premuroso!!!!!!!! Parte centrale Comunque mia mamma verrà a Lido di Savio per un mese per motivi di lavoro e ha detto che ci potremmo incontrare, se a te va bene, che ne dici? Fatti vivo mi raccomando. XOXO, Ciao! Conclusione Gabriele Firma P.S. ho iniziato a leggere 10 PICCOLI INDIANI di Agata Christie è Post scriptum molto bello ed emozionante con un atmosfera di mistero ora capisco perché ti piaceva tanto!

7 Come si indirizza una lettera

8 Parte anteriore della busta Stefano Corsi Via Due Riviere, Gignese (Verbania) Nome e cognome del destinatario Indirizzo: via e numero civico Codice di avviamento postale (CAP) Città, provincia di destinazione

9 Parte posteriore della busta Nome e cognome del mittente Indirizzo: via e numero civico Codice di avviamenti (CAP), città, provincia di provenienza

10 ESEMPIO DI LETTERA (divisa in sequenze) Agosto Cara Pierina,..... Ma tu, per quanto inaridita e quasi cinica, non sei alla fine della candela come me. Tu sei giovane, incredibilmente giovane, sei quello che ero io a vent'otto anni quando, risoluto di uccidermi per non so che delusione, non lo feci - ero curioso dell'indomani, curioso di me stesso - la vita mi era parsa orribile ma trovavo ancora interessante me stesso. Ora è l'inverso: so che la vita è stupenda ma che io ne sono tagliato fuori, per merito tutto mio, e che questa è una futile tragedia, come avere il diabete o il cancro dei fumatori.

11 Posso dirti, amore, che non mi sono mai svegliato con una donna mia al fianco, che chi ho amato non mi ha mai preso sul serio, e che ignoro lo sguardo di riconoscenza che una donna rivolge a un uomo ? E ricordarti che, per via del lavoro che ho fatto, ho avuto i nervi sempre tesi e la fantasia pronta e decisa, e il gusto delle confidenze altrui? E che sono al mondo da quarantadue anni? Non si può bruciare la candela dalle due parti - nel mio caso l'ho bruciata tutta da una parte sola e la cenere sono i libri che ho scritto.

12 Tutto questo te lo dico non per impietosirti - so che cosa vale la pietà, in questi casi - ma per chiarezza, perché tu non creda che quando avevo il broncio lo facessi per sport o per rendermi interessante. Sono ormai aldilà della politica. L'amore è come la grazia di Dio - l'astuzia non serve. Quanto a me, ti voglio bene, Pierina, ti voglio un falò di bene. Chiamiamolo l'ultimo guizzo della candela. Non so se ci vedremo ancora. Io lo vorrei - in fondo non voglio che questo - ma mi chiedo sovente che cosa ti consiglierei se fossi tuo fratello. Purtroppo non lo sono. Amore. Cesare Pavese

13 Tipi di lettere

14 QUANTI TIPI DI LETTERE!! Commerciali: comunicazione per concludere un affare Commerciali: comunicazione per concludere un affare Scientifiche: pubblicazioni di ricercatori Scientifiche: pubblicazioni di ricercatori Formali: uso di un registro molto alto Formali: uso di un registro molto alto Informali: non si da del Lei Informali: non si da del Lei Alcune lettere personali vengono pubblicate: Alcune lettere personali vengono pubblicate: Uomini famosi: conoscenze del carattere, personalità e esperienze di vita. Uomini famosi: conoscenze del carattere, personalità e esperienze di vita. Uomini politici : sono fonti storiche Uomini politici : sono fonti storiche Uomini comuni: forniscono informazioni su particolari situazioni (esempio lettere di guerra) Uomini comuni: forniscono informazioni su particolari situazioni (esempio lettere di guerra)

15 LA LETTERA COMMERCIALE A COSA SERVE? Per comunicazioni ufficiali ( es. per lavoro); Proposte commerciali Ordini Solleciti

16 LA SUA STRUTTURA Nome del mittente (se si tratta di un azienda inserire suo il nome dellazienda); Il luogo e la data in cui è stata scritta la lettera; Nome del destinatario; Una formula di apertura (es. egregio, gentile,…); Corpo della lettera (cioè quello che si vuol comunicare); Una formula di chiusura (es. Distinti saluti/cordiali,…) Firma (se si tratta di un azienda può essere usato un timbro)

17 Un sistema di comunicazione che permette di inviare e ricevere messaggi di posta via Internet velocemente

18

19 Cosa serve… collegamento internet Disporre di un collegamento internet (ES. Cellulare di ultima generazione o un computer) provider mailbox Possedere un indirizzo di posta elettronica fornita di provider (il fornitore di accesso ad internet), che deposita nella mailbox ricevute, scaricandole quando il proprietario apre la propria casella di posta

20 Devessere formato da: 1. Nome, soprannome o pseudonimo dellutente (ES. 2. detto «chiocciola», costituito dalla trascrizione della preposizione at («presso») 3. nome del provider seguito dal punto e lindicazione abbreviata del Paese di provenienza (ES. Italia-it, Francia-fr) o quella del tipo di servizio offerto (ES. commerce-com, network-net)L La password Ogni utente ha la sua password cioè una «parola dordine», indispensabile per accedere alla propria casella postale per impedire che altri ci entrino.

21 Lintestazione dell comprende… Indirizzo del mittente e del destinatario Loggetto della comunicazione Data e ora (automatica) Può presentare: Lunghezza variabile a seconda dellesigenze della comunicazione Linguaggio formale, quando si comunica con persone con le quali non si ha un rapporto confidenziale Linguaggio informale (o colloquiale), quando si comunica con familiari o amici. Può anche comprendere delle emoticons, cioè delle faccine. La firma del mittente

22 Scrivere una Indirizzo del destinatario Indirizzo del destinatario secondario Indirizzo del destinatario nascosto Contenuto del messaggio in breve Contenuto del messaggio per esteso, che può essere arricchito da file allegati

23 PEC posta elettronica certificata La posta elettronica certificata (PEC) è un indirizzo che viene usato in contesti ufficiali (politici, avvocati giudici ecc.) quando delle persone devono inviare documenti, i quali non devono essere intercettati da altri. Per disporne bisogna richiederla: Al Governo Italiano gratuitamente (per la comunicazioni tra cittadino e uffici pubblici ) A pagamento fornita da gestori autorizzati.

24 GENERAZIONE 140… QUELLA CHE CAMBIERA IL FUTURO I sociologi chiamano noi ragazzi generazione 140 ma perché???? Mentre in passato per comunicare uno con laltro usavamo semplici lettere, oggi usiamo sistemi alternativi spesso chiamati chat, social networks… in essi il modo di scrivere è molto semplice e veloce infatti i ragazzi di oggi si limitano ad esprimersi con poche parole ed in modo sintetico. 140 perché in twitter, un social network, si pone una disponibilità di un certo numero di caratteri, esattamente 140.

25 PRO E CONTRO

26 Emoticons La posta elettronica o le forme di comunicazione come chat e social network possono apparire fredde o generare equivoci, quindi tendiamo a riscaldare i nostri messaggi con le emoticons

27 Le abbreviazioni – gli SMS

28 linguaggio per i giovani (e non solo) il linguaggio per i giovani (e non solo) oltre a essere sgrammaticato, non prevede altre regole se non la velocità nello scrivere. Sono evitate tutte le maiuscole e la punteggiatura. La cosa più importante è che il messaggio arrivi il più velocemente possibile. I punti interrogativi, gli apostrofi, gli accenti di solito non sono usati, il linguaggio degli sms ha come regola principale quella di abbreviare, per esempio, il ch è sostituito dal più pratico k.

29 qualcuno = qlc / qualcosa = qls / che = ke - per = x / per favore = pls (please) tu sei = tu6 / mi fai venire sonno = zzz / buonanotte = hagn (have a good night)ti voglio tanto bene = tvtb / ti amo tanto = tat / amore a prima vista = lafs (love at first sight) / flirtiamo? = fli? / mi sono innamorato di te = msidt / bacio = ba / coccole = coc / ti penso = tipe / mi dispiace = midi / non ti merito = ntm togliti dai piedi = tdp / Amò = amore / Ap = a presto / Cmq = comunque Cvd = ci vediamo dopo /Tvb = ti voglio bene / Tvtb = ti voglio tanto bene Tvtbtt = ti voglio bene tanto tanto / Tvtttb = ti voglio tanto tanto tanto bene X = per / Xò = però / Xchè = perchèXkè = perché / Xso = perso Axitivo = aperitivo / Nn = non / Ke = che / TaT = ti amo tanto / Risp= rispondimi / "xxx" = tanti baci / Cel = cellulare / Tel = telefono Dom = domani / Dx = destra / Sx = sinistra / Nm = numero / Se# = settimana / Msg = messaggio / x fv = per favore / xdere = perdere / male = meno male / disc = discoteca / 6 la + = sei la migliore / 6 Sxme = sei speciale per me / t tel + trd = ti telefono + tardi / Vng dp = vengo dopo / TO = ti odio / Ttp = torno tra un po / CVD = come volevasi dimostrare / MMT+ = mi manchi tantissimo / Xh = per ora / x = per / +o- = più o meno / x me = per me / male = meno male

30 I registri della lettera informalecolloquiale Una lettera può avere più registri che possono essere: informale, colloquiale o quotidiano. lessico semplice, immediato ed espressivo. Frasi brevi, lasciate sospese Uso del presente e del passato prossimo Informazioni implicite o incomplete

31 Il romanzo epistolare è un particolare tipo di romanzo che non ha un ritmo narrativo diretto ma che si affida allo scambio di lettere tra due o più personaggi.

32 PRO CONTRO È PIU' VELOCE DELLA LETTERA E' FACILE FRAINTENDERE E ESSERE FRAINTESI PERMETTE DI CONSULTARE ARCHIVI IN TUTTO IL MONDO SI SCRIVE TUTTI NELLO STESSO MODO COSTO RISPETTO ALLA TELEFONATA NETTAMENTE INFERIORE E' POCO PERSONALIZZABILE SI PUO' RISPONDERE QUANDO SI VUOLE NON C'E' COMUNICAZIONE VERBALE


Scaricare ppt "Progetto di gruppo classe IIA 2013-2014 La lettera."

Presentazioni simili


Annunci Google