La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Crisi e manovre, il presente ed il futuro prossimo degli enti locali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Crisi e manovre, il presente ed il futuro prossimo degli enti locali."— Transcript della presentazione:

1 crisi e manovre, il presente ed il futuro prossimo degli enti locali

2 Manovre ! Decreto-legge n. 70 del 2011 Decreto-legge n. 98 del 2011 Decreto-legge n. 138 del 2011 Legge n. 183 del 2011 Decreto-legge n. 201 del 2011

3 Manovre (bis) ! Decreto-legge n. 216 del 2011 Decreto-legge n. 1 del 2012 Decreto-legge n. 5 del 2012 Decreto-legge n. 16 del 2012 Decreto-legge n. 83 del 2012 Decreto-legge n. 95 del 2012

4 bilancio di previsione 2012 rinvio al 31 marzo 2012 rinvio al 30 giugno 2012 rinvio al 31 agosto 2012 rinvio al 31 ottobre 2012 DM 2 agosto 2012

5 Federalismo municipale periodo transitorio 2011/2014 sistema a regime (?) dal 2015

6 Federalismo municipale p.t. applicazione dal 2012 anticipazione IMU estensione ad immobili adibiti a prima casa di abitazione compensazione nuovo gettito con le risorse da federalismo

7 Federalismo municipale p.t. applicazione dal 2013 istituzione tributo comunale su rifiuti e servizi compensazione maggiore gettito con riduzione risorse da federalismo fiscale

8 Federalismo municipale p.t fiscalizzazione trasferimenti sostituiti da : compartecipazione IVA (2.889) fondo di riequilibrio (8.376)

9 Federalismo municipale p.t fiscalizzazione trasferimenti sostituiti da : compartecipazione IVA (3.024) fondo di riequilibrio (7.978)

10 Federalismo municipale p.t. fondo sperimentale di riequilibrio : Imposta di registro e di bollo su atti di trasferimento immobili 30% Imposte ipotecaria e catastale 30% IRPEF redditi fondiari (escluso agrario) Imposta di registro e di bollo su locazioni Tributi speciali catastali 30% Tasse ipotecarie 30% Cedolare secca sugli affitti 21,7%

11 Federalismo municipale p.t. fondo sperimentale di riequilibrio : riparto (da norma) 30% in base alla popolazione 14% (20% del 70%) per gestioni associate ex art. 14, comma 28 DL 78 del % ? costi e fabbisogni standard ?

12 Federalismo municipale p.t. risorse 2012 fondo sperimentale di riequilibrio compartecipazione IVA mln. (1.000 mln) - DL 78/2010 +/- costi politica (elezioni 2011 e 2012) mln. gettito add.le cons. en. elettrica milioni - ( ) milioni maggior gettito IMU

13 Federalismo municipale p.t. risorse reali 2012 fondo sperimentale di riequilibrio mln.

14 Federalismo municipale p.t. risorse 2012 fondo sperimentale di riequilibrio 30 % in base alla popolazione 14% comuni < ab. per gestioni associate ? % fiscalità immobiliare ? % costi e fabbisogni standard

15 Federalismo municipale p.t. risorse 2012 fondo sperimentale di riequilibrio Accordo in CSC 1° marzo 2012 risorse FSR 2012 pari alle risorse virtuali 2012

16 Federalismo municipale p.t. risorse 2013 fondo sperimentale di riequilibrio Accordo ???

17 Federalismo municipale p.t. trasferimenti non fiscalizzati 2012 trasferimenti a province e comuni SA e SI trasferimenti per interventi speciali

18 Federalismo municipale p.t. trasferimenti non fiscalizzati per i comuni delle regioni a statuto ordinario 610 mln.

19 Federalismo municipale p.t. trasferimenti non fiscalizzati ex fondo sviluppo investimenti oneri commissioni straordinarie art. 144 TUEL contributi comuni < ab. per investimenti (parte) maggiorazione enti sisma Abruzzo proventi partecipazione recupero evasione tributaria

20 Federalismo municipale p.t. fondo 60 mln. per interessi moratori (?) contributi per : Roma capitale Campione dItalia Pietrelcina Monteruscello Pozzuoli Molfetta Personale ex base NATO La Maddalena Fondo fusioni lavoratori ex ETI

21 Federalismo municipale p.t. mobilità aspettativa sindacale

22 IMU e risorse 50% Stato - 50% comune gettito IMU ad aliquota standard escluse abitazioni principali e pertinenze, fabbricati rurali ad uso strumentale maggiorazioni/riduzioni effetti solo per il comune

23 IMU È riservata allo Stato la quota di imposta pari alla metà dell'importo calcolato applicando alla base imponibile di tutti gli immobili, ad eccezione dell'abitazione principale e delle relative pertinenze, nonché dei fabbricati rurali ad uso strumentale, l'aliquota di base (0,76 per cento).

24 IMU Le detrazioni previste dallart. 13, nonché le detrazioni e le riduzioni di aliquota deliberate dai comuni non si applicano alla quota di imposta riservata allo Stato.

25 IMU versamento dellimposta prima casa di abitazione 2 o 3 rate I^ entro il 16 giugno II^ entro il 16 settembre III^ entro il 16 dicembre

26 IMU versamento dellimposta altre fattispecie 2 rate I^ entro il 16 giugno II^ entro il 16 dicembre

27 IMU versamento dellimposta prima rata (prima e seconda per le prime case) aliquota standard ultima rata aliquota determinata dal comune con conguagli

28 IMU e risorse versamento dellimposta mediante modello F24 (8 codici tributo) dal 1° dicembre 2012 anche con bollettino c/c postale

29 IMU e risorse Gettito complessivo stimato 21,4 di cui IMU prima casa 3,4 + IMU altri immobili 18,0 quota Stato 9,0 quota comuni 9,0

30 IMU e risorse Gettito complessivo stimato 21,4 ICI attuale 9,2 variazione + 12,2 - quota statale 9,0 variazione netta 3,2 IRPEF ed add.li 1,6 maggior gettito 1,6

31 IMU e risorse riduzione FSR e trasferimenti versamento per enti incapienti ( )

32 IMU e risorse per lanno 2012 accertamento convenzionale IMU stimata + sforzo fiscale

33 IMU e risorse Prima stima IMU definizione risorse da FSR Seconda stima IMU nuova definizione risorse da FSR

34 IMU e risorse Problemi aperti : dato ICI di riferimento immobili di proprietà comunale code di versamento

35 IMU e risorse trasmissione delibere regolamentari e tariffarie su entrate tributarie a MEF sanzione : blocco risorse

36 Trasferimenti erariali risorse / mln (2.500) - DL 78/2010 +/- costi politica (elezioni 2011 e 2012) - gettito add.le cons. en. elettrica milioni - ( ) milioni maggior gettito IMU

37 Federalismo municipale altri interventi su entrate proprie : istituzione imposta di soggiorno Soggetti abilitati: comuni capoluogo di provincia, unioni di comuni, comuni turistici,città darte imposta graduale, per notte, max 5 destinazione introiti : interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione, recupero beni culturali e ambientali

38 Federalismo municipale altri interventi su entrate proprie : Revisione imposta di scopo DPR da emanare aumento, sino a 10 anni, della durata massima del prelievo possibilità che il gettito finanzi sino al 100% del costo dellopera

39 risorse provinciali 2012 trasferimenti erariali milioni (DL 78/2010) milioni (art. 28 D.L. 201/2011) +/- costi politica (elezioni 2011 e 2012) milioni (ex add.le en. elettrica)


Scaricare ppt "Crisi e manovre, il presente ed il futuro prossimo degli enti locali."

Presentazioni simili


Annunci Google