La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Il Laboratorio Regionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Il Laboratorio Regionale."— Transcript della presentazione:

1 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Il Laboratorio Regionale

2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SISTEMI TURISTICI LOCALI

3 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: RISORSE ASSEGNATE Denominazione STLProposta finanziamento Karalis ,00 Sulcis-Iglesiente ,00 Medio-Campidano ,00 Eleonora dArborea ,00 Nuorese ,00 Ogliastra ,00 Gallura Costa Smeralda ,00 Sardegna Nord Ovest ,00 Totali ,00

4 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: FORMA ASSOCIATIVA FORMA ASSOCIATIVA RIMESSA ALLA AUTONOMIA DEI SOGGETTI PARTECIPANTI (Accordo Costitutivo) 1.Enti locali attraverso forme di partenariato tra soggetti pubblici e privati 2.Associazioni di categoria 3.Consorzi di imprenditori operanti nel settore turistico 4.Forme di concertazione tra CCIAA e Associazioni di categoria degli operatori che concorrono alla formazione dellofferta turistica

5 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: TIPOLOGIA DI AZIONE Progetti di valorizzazione del territorio secondo modelli innovativi che: 1.Rendano le autonomie locali capaci di governare lofferta turistica 2.Rendano le autonomie locali capaci di concertare nuove sinergie con gli operatori economici e con tutti i soggetti interessati, pubblici e privati

6 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: MODELLI E AMBITO TERRITORIALE MODELLI TIPICI PROPOSTI Patti territoriali Accordi di programma Altre forme organizzative che prevedano la compartecipazione di soggetti pubblici e operatori privati AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO La dimensione di riferimento è rappresentata da una estensione territoriale che comprenda almeno una provincia (massimo otto STL)

7 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: MODALITA OPERATIVE TRIENNALE PROGRAMMA DI ATTIVITA TRIENNALE ARTICOLATO IN PROGETTI DI SVILUPPO Deve indicare: Obiettivi di sviluppo turistico Strumenti operativi per lattuazione degli obiettivi Piano finanziario Deve contenere progetti coerenti ed integrati per: Valorizzare le risorse esistenti Riqualificare lofferta Creare nuovi prodotti STRALCIO ATTUATIVO ANNUALE

8 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: SPESE NON AMMISSIBILI Infrastrutture fisiche Iva se recuperabile Gettoni di presenza e remunerazione organi societari Attività di formazione Spese di mera liberalità Spese non espressamente riferite alla realizzazione del programma

9 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA Servizio di assistenza e accompagnamento alla costituzione, riconoscimento e mantenimento previsto nel POR Sardegna e nel Complemento di programmazione allinterno della Misura 4.5 – Potenziare e qualificare lindustria turistica della Sardegna – Azione e.

10 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA LASSISTENZA TECNICA HA IL COMPITO DI monitorare levoluzione organizzativa monitorare il livello di attuazione dei programmi di spesa affiancamento tecnico giuridico per il superamento delle problematiche di attuazione dei programmi di spesa formazione: sono state avviate proposte formative sia per gli aspetti gestionali dei singoli organismi sia su tematiche tecniche di supporto alle strategie di rafforzamento del prodotto turistico.

11 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA STL: CRITICITA E PROSPETTIVE FUTURE Modello per riorganizzare lofferta e definire, attraverso la rappresentanza degli interessi locali, una strategia di prodotto più incisiva e più rispondente alle specificità locali. CRITICITA Modello organizzativo Integrazione pubblico/privato Azione formativa e di animazione


Scaricare ppt "REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Il Laboratorio Regionale."

Presentazioni simili


Annunci Google