La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIONCAMERE EMILIA- ROMAGNA Bologna,15 aprile 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIONCAMERE EMILIA- ROMAGNA Bologna,15 aprile 2010."— Transcript della presentazione:

1 UNIONCAMERE EMILIA- ROMAGNA Bologna,15 aprile 2010

2 rientrano nel sistema camerale (art.1) adesione obbligatoria e sistema di finanziamento simile a Unioncamere competenze assegnate dalla legge: rapporto annuale sullattività camerale; monitoraggio e osservatorio economia regionale; curano e rappresentano interessi camerali, realizzano servizi in comune e promuovono lesercizio in forma associata di servizi

3 Lorgano assembleare di Unioncamere approva principi e linee guida ai quali gli Statuti delle UR si adeguano Accesso delle Unioni regionali al fondo perequativo per specifiche finalità (servizi in comune, obbligatori per C.d.C. con meno di imprese: serve modifica del regolamento del FP)

4 le UR formulano pareri e proposte su questioni che interessano il sistema regionale delle imprese (art.2, comma 7; art.6, comma 5 del decreto di riforma) le Regioni possono prevedere la partecipazioni delle UR alle fasi di consultazione e concertazione riguardanti materie di comune interesse particolarità delle Regioni a Statuto speciale : es. legge Sicilia del aprile 2010

5 Gruppo Tecnico Consulta dei SG e Comitato ristretto di Presidenti: A) inserire competenze e indicazioni del decreto di riforma; B) omogeneizzare linguaggi e forma (denominazione e durata degli organi) ma anche aspetti sostanziali (composizione organi, inquadramento del personale, ruolo del comitato dei SG, riferimento a istituzioni comunitarie, aspetti fiscali, posizionamento)

6 Giornata delleconomia: presentare le iniziative in ambito regionale il 6 maggio Allargare presenze UR (4) nel SISTAN e potenziare network Centri studi Impostare prototipo della relazione annuale sullattività camerale per le economie locali: alle Regioni(30 giugno) Linee guida per bilancio sociale sistema camerale regionale 15 aprile 2010

7 Tre incontri territoriali (Milano, Firenze e Matera) per confrontare linee di attività, programmi e strategie UR su: a)collaborazione e accordi con Regioni b) monitoraggio economia regionale c) esperienze e prospettive dei servizi in forma associata in ambito regionale e partecipazione a progetti delle istituzioni comunitarie e ai progetti di rete FP a ottobre prima convention UR per approvare un documento programmatico

8 Approfondimento giuridico Prof. DAtena su posizionamento UR, utile per linee guida Statuti 3 incontri preparatori CONVENTION Un. Reg: 18 maggio (ore 10-17) Milano su: a) enti camerali negli Statuti delle Regioni; b)accordi con Regioni (generali o su specifici temi), con presenza (solo la mattina) dei dirigenti regionali 16 giugno Firenze: esperienze di monitoraggio e osservatorio economia UR, format comuni 15 luglio Matera: ruolo camerale nellutilizzo dei finanziamenti comunitari, progetti di rete del Fondo Perequativo per la promozione di servizi in comune in ambito regionale 08/11/2013

9 Unioncamere italiana con 3 pilastri: innovazione e qualità; regolazione del mercato e tutela del made in Italy; rinnovamento del sistema camerale; Unioncamere ER con 2 tipologie di azioni: efficienza amministrativa e semplificazione per le imprese; Politica delle alleanze: accordi quadro e protocolli di collaborazione con Regione, UPI, ANCI e associazioni 29 marzo 2010


Scaricare ppt "UNIONCAMERE EMILIA- ROMAGNA Bologna,15 aprile 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google