La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 I RISULTATI DELLA PRIMA ANNUALITÀ DELLA RICERCA Alberto Ceriani Marco Di Maggio IReR Milano,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 I RISULTATI DELLA PRIMA ANNUALITÀ DELLA RICERCA Alberto Ceriani Marco Di Maggio IReR Milano,"— Transcript della presentazione:

1 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 I RISULTATI DELLA PRIMA ANNUALITÀ DELLA RICERCA Alberto Ceriani Marco Di Maggio IReR Milano, 9 marzo 2006

2 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 CONTENUTI Contesto di riferimento - Legge Regionale 2/ PISL - Ricerca-azione Risultati della prima annualità - Attività di affiancamento - Prodotti omnibus - Attività trasversali

3 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 LA LEGGE REGIONALE n. 2/2003 Disciplina la programmazione negoziata in Lombardia, individuando i seguenti strumenti: Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale Programma Integrato di Sviluppo Locale Contratto di recupero produttivo Accordo di Programma

4 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 IL PISL Il Programma Integrato di Sviluppo Locale (PISL) viene attuato dal partenariato istituzionale, economico e sociale tra soggetti pubblici, privati e organismi del terzo settore, che concordano condividono gli obiettivi di sviluppo locale di una determinata area omogenea, in coerenza con la programmazione regionale. Può essere proposto alla Regione da province, comunità montane, comuni o forme associative tra autonomie locali e camere di commercio. In Lombardia nellambito dellObiettivo 2 ne sono stati attivati 32.

5 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 LA RICERCA-AZIONE/1 La sua caratteristica fondamentale consiste nel coniugare lacquisizione di conoscenze, utilizzando metodologie qualitative e quantitative (interviste, focus group territoriali, forum pubblici), con azioni di affiancamento e supporto che vanno ad incidere direttamente sulla realtà oggetto di indagine e di intervento.

6 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 LA RICERCA-AZIONE/2 Nel caso PISL la ricerca si è focalizzata prioritariamente sui quattro ambiti di intervento che presentavano le maggiori criticità, attraverso lattivazione di quattro Laboratori tematici: Laboratorio 1 – Consolidare la capacità di progettazione, gestione e automonitoraggio dei partenariati locali Laboratorio 2 – Consolidare il processo di partenariato locale con particolare attenzione al pubblico-privato Laboratorio 3 – Analisi e rappresentazione del territorio e delle strategie locali Laboratorio 4 – Finanza innovativa e sviluppo locale

7 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 I PISL COINVOLTI NEI LABORATORI LaboratoriPISL n.Denominazione Laboratorio Valle Trompia Patto Albaval Lago e montagne del Garda Laboratorio Lago Ceresio, di Piano e di Ghirla Oltrepò Orientale Valganna e Valmarchirolo Laboratorio Valli Seriana Superiore e di Scalve Luino Greenway Medio Olona Laboratorio Alta Valle Camonica Basso Mantovano Tremezzina

8 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 RISULTATI PRIMA ANNUALITÀ Attività di affiancamento Prodotti Omnibus Attività trasversali

9 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 Attività di affiancamento RISULTATI SPECIFICI/1 Alta Val Camo nica (L. 4) Basso Manto vano (L. 4) Valli Seria na S.S. (L. 3) Valli Luin ese (L.3) Valle Trom pia (L. 1) Patto Albaval (L. 1) Lago Ceresio P.G (L. 2) Alto Garda (L. 1) Oltre pò Orien tale (L. 2) Valga nna e Valm. (L. 2) Treme zzina (L. 4) Green way (L. 3) Ambiti di intervento Risultati specifici Analisi strategica Approfondimento analisi territoriale Verifica ipotesi di sviluppo Definizione e attuazione processo automonitoraggio Analisi criticità e potenzialità di sviluppo Definizione modelli finanza innovativa realizzati

10 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 Attività di affiancamento RISULTATI SPECIFICI/2 A. V. Camo nica (L. 4) Basso Manto vano (L. 4) Val Seriana S.S. (L. 3) Luino (L.3) Valle Trom pia (L. 1) Patto Albav al (L. 1) L.Cer esio P.G (L. 2) Alto Garda (L. 1) Oltrep ò Orien. (L. 2) Valg. e Valm. (L. 2) Tre mez zina (L.4) Green way (L. 3) Ambiti di intervento Risultati specifici Organizzazione e gestione Sviluppo nuove ipotesi organizzazione Costitituzione gruppo supporto alla gestione Attivazione struttura gestione Valorizzazione sinergie operative interne Individuazione struttura societaria per sviluppo turistico Sviluppo strategico Analisi progettualità interne e esterne Definizione nucleo progetti strategici Avvio processo per lo sviluppo strategico Individuazione possibili modelli di finanziamento del portafoglio progettuale

11 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 Attività di affiancamento VISIONE DINSIEME AnalisistrategicaOrganizzazione e gestione Sviluppostrategico

12 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 PRODOTTI OMNIBUS Cabina di regia per i PISL Casi di finanza innovativa nelle amministrazioni locali Indicazioni operative per lanalisi territoriale Mappatura degli strumenti di pianificazione Metodi e modelli di rappresentazione Riconoscimento delle componenti tecniche e politiche del partenariato Scheda di autovalutazione Strumenti finanziari per le amministrazioni locali Ha la finalità di definire i criteri e i contenuti fondamentali per la costituzioni di una struttura organizzativa del PISL a valenza tecnica e/o politica. Repertorio a livello nazionale dei casi di finanza innovativa realizzati o in corso di realizzazione in amministrazioni locali. Supporto alla struttura tecnica del PISL per lesecuzione o la verifica dei passi necessari alla realizzazione di una analisi strategica del territorio. Permette di effettuare un controllo delle coerenze tra i progetti previsti nel PISL e negli altri strumenti di pianificazione presenti su quel territorio. Repertorio di modelli e strumenti di rappresentazione cartografica finalizzati alla interpretazione delle valenze di un territorio. Permette di fornire una visione dinsieme dei diversi operatori che partecipano al PISL e delle loro interrelazioni. Supporto operativo alla struttura del PISL per la definizione del percorso di sviluppo delle attività. Repertorio e guida allutilizzo degli strumenti di finanza locale per gli enti pubblici.

13 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 CONVEGNI E SEMINARI Seminari interni I PISL in Lombardia: caratteristiche operative e possibili evoluzioni (29 aprile 2005) I programmi di sviluppo locale nelle esperienze regionali italiane (26 maggio 2005) Seminario di conclusione dei lavori della prima annualità (24 novembre 2005) Seminari esterni Lo sviluppo progettuale dei PISL nelle aree Obiettivo 2 della Lombardia. Incontro di presentazione della ricerca Regione Lombardia-IReR (29 aprile 2005) Modelli di sviluppo locale (22 settembre 2005) Le risorse per lo sviluppo locale (7 novembre 2005)

14 Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 FORUM TEMATICO Il forum tematico nasce con lobiettivo di: fungere da punto di contatto tra PISL e gruppo di ricerca e con lesterno; sistematizzare e rendere fruibile il patrimonio di conoscenze raccolto e acquisito; comunicare le principali iniziative formative e gli eventi realizzati nellambito della ricerca.


Scaricare ppt "Capacity building e sviluppo locale – Milano, 9 marzo 2006 I RISULTATI DELLA PRIMA ANNUALITÀ DELLA RICERCA Alberto Ceriani Marco Di Maggio IReR Milano,"

Presentazioni simili


Annunci Google