La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 10 OTTOBRE 2002.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 10 OTTOBRE 2002."— Transcript della presentazione:

1 PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 10 OTTOBRE 2002

2 Missione La missione della Centrale del Latte di Torino & C. è quella di fornire al mercato italiano latte e suoi derivati della più alta qualità, divenendo un polo interregionale nel mercato dei produttori collocato tra i grandi gruppi di riferimento ed il gran numero di operatori locali di piccole dimensioni

3 Struttura societaria MERCATO UNIPLAN FAM. RESTANO REFIN S.S. 99,98% 40% 1,0% 12,5% 32,49% FINANZIARIA CLTO S.P.A. 51,5% AZ. PROPRIE IN PORTAF. 1,51% 82% * * = Partecipazione indiretta ** = Dato al 31 Agosto 2002 (6.691 azionisti)**

4 Presenza sul territorio Torino Carmagnola CENTRALE DEL LATTE DI TORINO Torino Carmagnola CENTRO LATTE RAPALLO Torino Carmagnola FRASCHERI Rapallo Bardineto Rapallo Torino Carmagnola CENTRALE LATTE VICENZA VICENZA Rapallo Bardineto Vicenza

5 Acquisizione Centrale Latte Vicenza In data 11 aprile 2002 Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. ha acquisito la Centrale Latte Vicenza S.p.A. Dati 2001: - Ricavi: 28,1 milioni di Euro - EBITDA: 841 mila Euro - Patrimonio Netto: 9.1 milioni di Euro - Debito Finanziario Netto: 1.1 milioni di Euro - Dipendenti: 61

6 11 aprile Acquisizione della CL Vicenza con una Partnership a tre : CL Torino (capofila), Granarolo e CL Brescia Management fee da Granarolo e CL Brescia per circa 478 mila Euro netti di spese e costi di acquisizione 13 settembre 2002: acquisto della quota posseduta da CL Brescia Costo complessivo per lacquisizione dell82% della CL Vicenza: 17,7 milioni di Euro (13,5 mezzi propri e 4,2 debito) 24 ottobre 2002: fusione per incorporazione della CL Vicenza nella CLAV Industria; la fusione sarà operativa dal 1 novembre 2002 Acquisizione Centrale Latte Vicenza

7 100% 18% 82% 24 OTTOBRE 2002: FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI CL VICENZA IN CLAV INDUSTRIA Acquisizione Centrale Latte Vicenza

8 Acquisition rationale Crescita per linee esterne, secondo gli obiettivi previsti in fase di IPO, per la creazione di un polo interregionale nel mercato dei produttori di latte fresco e derivati RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI

9 Latte fresco: Highlights ) MERCATO: andamento del prezzo di acquisto del latte dai produttori 2) LEGISLAZIONE: prolungamento della scadenza del latte fresco 3) NUOVE TECNOLOGIE: microfiltrazione del latte

10 Mercato di riferimento Periodo Gennaio – Luglio 2002 Fonte: IHA Italia - Consumi nelle famiglie LATTE FRESCO +15.0% +10.8% +2.3% -2.9% +7.0% +0.7% +4.5% +0.3% LATTE UHT +3.6% +0.8% +19.4% +14.3% -1,7% -11.8% +4.9% +1.4% TOTALE LATTE +9.8% + 5.2% +11.3% +7.9% +5.4% -7.6% +4.7% +1.0% YOGURT +9.8% +3.9% +13.8% +9.4% +4.7% +6.5% +7.0% +0.2% VALORE VOLUMI VALORE VOLUMI Mercato italiano Piemonte LiguriaVeneto

11 Concentrazione dei principali competitors LATTE FRESCO: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) ITALIA 100% = totale commercializzato Parmalat 37,2% Granarolo 20,7% Gruppo CLT * 4,0% Altri 36,7 % Fonte: IHA Italia – Luglio 2002 Newlat 1,4% * = Stime interne

12 Fonte: Piemonte: IHA Italia – Luglio 2002 Liguria: IHA Italia – Luglio 2002 Veneto: IHA Italia – Luglio 2002c Concentrazione dei principali competitors LATTE FRESCO: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) PIEMONTE 100% = tot. commercializzato LIGURIA 100% = tot.commercializzato VENETO 100% = totale commercializzato Parmalat 28,7% Granarolo 16,6% Gruppo CLT 12,8% Altri 27,7 % Abit 25,2% Granarolo 11,7% Gruppo CLT 25,6% Altri 37,5% Granarolo 7,8% Gruppo CLT * 23,0% Parmalat 41,5%, Altri 41,9% * = Stime interne + dati IHA Italia – Luglio 2002

13 Concentrazione dei principali competitors LATTE UHT: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) Fonte: IRI – Agosto 2002 ITALIA 100% = totale commercializzato Parmalat 32,0% Granarolo 14,9% Gruppo CLT * 2,3% Altri 28,6% Newlat 3,6% Private Label 14,1% Sterilgarda 4,5% * = Stime interne

14 PIEMONTE 100% = tot. commercializzato LIGURIA 100% = tot.commercializzato VENETO 100% = totale commercializzato Concentrazione dei principali competitors Fonte: Piemonte: IRI – Agosto 2002 Liguria: IHA Italia – Luglio 2002 Veneto: IRI – Agosto 2002 LATTE UHT: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) Gruppo CLT 12,7% Parmalat 21,7% Granarolo 15,9% Altri 25,7% Abit 1,7% Private Label 17,9% Sterilgarda 4,4% Parmalat 44,5% Granarolo 4,0% Gruppo CLT * 12,5% Altri 19,1% Private Label 19,9% Parmalat 32,6% Granarolo 7,1% Gruppo CLT 9,8% Altri 31,3% Private Label 11,2% Sterilgarda 8,0% * = Stime interne + dati IHA Italia – Luglio 2002

15 Concentrazione dei principali competitors YOGURT: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) ITALIA 100% = totale commercializzato Granarolo 4,4% Danone 25,8% Altri 24,7 % Yomo 18,0% Parmalat 5,9% Muller 12,6% Gruppo CLT * 1,4% Private Label 7,2% Fonte: IHA Italia – Luglio 2002 * = Stime interne

16 Concentrazione dei principali competitors PIEMONTE 100% = tot. commercializzato VENETO 100% = totale commercializzato YOGURT: Dati in percentuale Gennaio – Luglio Quote per valori (consumi delle famiglie) Private Label 11,8% Danone 19,4% Altri 27,6% Yomo 24,1% Parmalat 6,0% Muller 13,6% Gruppo CLT * 2,3% Private Label 9,3% Granarolo 2,0% Danone 17,5% Altri 42,6% Yomo 8,3% Parmalat 3,6% Muller 8,0% Gruppo CLT 5,5% Private Label 12,5% Fonte: Piemonte: IHA Italia – Luglio 2002 Liguria: IHA Italia – Luglio 2002 Veneto: IHA Italia – Luglio 2002c LIGURIA 100% = tot.commercializzato Danone 12,6% Altri 29,3% Yomo 17,4% Parmalat 5,5% Muller 21,6% Gruppo CLT * 1,8% * = Stime interne

17 Aree coperte nel 2002 DIRETTAMENTE Province di Torino, Genova, La Spezia, Vicenza, Verona, Padova, Treviso. INDIRETTAMENTE Province di Torino (parte), Asti, Alessandria, Cuneo, Vercelli, Aosta Savona, Imperia. PUNTI VENDITA Direttamente Indirettamente/1.050 GDO Dettaglio TOTALE LIGURIA GDO Dettaglio Direttamente Indirettamente/1.560 PIEMONTE GDO Dettaglio Direttamente Indirettamente/ 105 Direttamente Indirettamente GDO Dettaglio / VENETO

18 Aree coperte nel 2002 DIRETTAMENTE Province di Torino, Genova, La Spezia, Vicenza, Verona, Padova, Treviso. INDIRETTAMENTE Province di Torino (parte), Asti, Alessandria, Cuneo, Vercelli, Aosta Savona, Imperia. FATTURATO NETTO Direttamente44,0%49,6% Indirettamente/6,4% GDO Dettaglio TOTALE LIGURIA GDO Dettaglio Direttamente39,2%41,8% Indirettamente/19,0% PIEMONTE GDO Dettaglio Direttamente46,3%51,9% Indirettamente/ 1,8% Direttamente Indirettamente GDO Dettaglio 43,1% / 47,9% 9,0% VENETO

19 Fatturato suddiviso per tipologia di prodotto Composizione del fatturato consolidato Dati 2000, 2001 e 2002 da bilanci consolidati e relazione semestrale di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. (Torino + Rapallo) Latte fresco 51,1% Altri prodotti 21,8% Latte e panna sfusi 3,2% Yogurt 2,7% Latte UHT 21,1% 30/06/2002 PRE VICENZA 31/12/2000 Altri prodotti 17,1% Latte fresco 53,1% Latte UHT 22,3% Yogurt 2,9% Latte e panna sfusi 4,6% 31/12/2001 Latte fresco 52,5% Altri prodotti 19,8% Latte e panna sfusi 3,2% Yogurt 2,7% Latte UHT 21,8%

20 30/06/2002** Fatturato suddiviso per tipologia di prodotto Altri prodotti 20,9% Latte fresco 44,8% Latte UHT 24,0% Yogurt 7,9% Latte e panna sfusi 2,4% Latte fresco 51,1% Altri prodotti 21,8% Latte e panna sfusi 3,2% Yogurt 2,7% Latte UHT 21,1% 30/06/2002* * Dati 2002 da dati economici consolidati di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. (Torino + Rapallo) ** Dati 2002 da relazione semestrale consolidata di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. (Torino + Rapallo+ Vicenza) Composizione del fatturato consolidato PRE VICENZA POST VICENZA

21 FIOR DI BIO ad un anno dal lancio GAMMA PRODOTTI Latte Uht (2 referenze), Yogurt (4 referenze), Burro, Mozzarella, Stracchino, Mascarpone, Succo dArancia, Olio Extra Vergine, Insalata IV Gamma (2 referenze) DISTRIBUZIONE punti vendita serviti in tutti i canali, in Piemonte e Liguria FATTURATO Euro in 10 mesi dal lancio ATTIVITA DI MARKETING 3 Flight di campagna pubblicitaria, attività di pubbliche relazioni, sponsorship, partecipazione a fiere di settore, concorso consumatori con supporto pubblicitario

22 Progetto FIOR DI BIO PROGRAMMI FUTURI Ulteriore ampliamento Gamma Prodotti e Distribuzione nei territori in cui è già presente Ampliamento territoriale alla regione Veneto, tramite la Centrale del Latte di Vicenza Supporto promo-pubblicitario al lancio dei nuovi prodotti e allimmagine e notorietà di Marca

23 Prodotti Fresh Cut di IV Gamma BACKGROUND INTERNAZIONALE Con Fresh Cut di IV Gamma ci si riferisce ai prodotti ortofrutticoli freschi, raccolti, lavati, tagliati, confezionati e pronti per essere consumati Nascono negli USA negli anni '60 ed è subito successo In Europa appaiono agli inizi degli anni '70, senza particolare clamore, da allora inizia uno sviluppo esponenziale prima in Francia poi in Gran Bretagna DIMENSIONE IN ALCUNI MERCATI INTERNAZIONALI (Anno 2000) USA 12,8 mld US$ (+19% vs 1999) Francia 332 mln Euro (+7% vs 1999) Regno Unito 490 mln Euro (+20% vs 1999) Germania 239 mln Euro (+8% vs 1999) Italia 134 mln Euro (+8% vs 1999) CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI FRESH CUT SICUREZZA- derivante da un processo di produzione più controllato e dalla protezione della confezione PRATICITA- consentono un risparmio di tempo per il consumatore non richiedendo di essere selezionati, tagliati e lavati QUALITA TRASPARENTE, poiché il prodotto risulta tutto chiaramente visibile attraverso la confezione

24 Prodotti Fresh Cut nelle aziende del Gruppo INSALATE DI IV GAMMA FRUTTA FRESCA DI IV GAMMA In fase di Area Test in Liguria e Piemonte Due referenze: macedonia e ananas in vaschetta

25 Centrale Latte Vicenza Notorietà del marchio Sinergie commerciali e di marketing Incremento del peso commerciale verso la grande distribuzione Elevato potenziale di crescita della società acquisita, le cui condizioni economico-patrimoniali, dopo la lunga procedura di vendita durata circa 24 mesi, si sono progressivamente deteriorate PUNTI DI FORZA

26 CL Vicenza: Notorietà del marchio Marche di latte fresco, latte UHT e Yogurt acquistate a Vicenza e Provincia (percentuali sui consumatori campione) Fonte: Ricerca quantitativa Astra/Demoskopea - giugno 2002 LATTE FRESCO Centrale Vicenza Latterie Vicentine Centrale Vicenza Latterie Vicentine 87,3%27,3% 51,6% 34,6% LATTE UHT Centrale Vicenza Parmalat Centrale Vicenza Parmalat 69,0%24,1% 39,9% 18,5% YOGURT Centrale Vicenza Danone Centrale Vicenza Danone 75,0%18,1% 62,0% 12,3% 1° MARCA 2° MARCA Comune di Vicenza Totale Provincia di Vicenza 1° MARCA 2° MARCA

27 Strategie di turn-around della CL Vicenza 1) POTENZIAMENTO DELLA STRUTTURA COMMERCIALE CON LINSERIMENTO DI: Un Direttore Vendite (dal 1° Novembre 2002) Un Key Account Manager Due Funzionari per la formazione/controllo/sostituzione dei Distributori 2) MODIFICA DEL SISTEMA DI VENDITA, DALLATTUALE SU PREORDINE A TENTATA VENDITA

28 3) INTENSA ED ARTICOLATA ATTIVIA DI MARKETING: Lancio di nuovi prodotti Nuovi gusti yogurt Nuove varietà di insalate di IV gamma Nuova gamma di budini e dessert Linea di prodotti biologici con marchio Fior di Bio Investimenti promo-pubblicitari aventi il fine di: Rilanciare limmagine del Latte Fresco con marchio Centrale del Latte di Vicenza Supportare limmagine e la vendita delle tradizionali e principali linee di prodotto con marchio Centrale del Latte di Vicenza (yogurt, latte UHT) Strategie di turn-around della CL Vicenza

29 3 ) INTENSA ED ARTICOLATA ATTIVITA DI MARKETING (segue): Investimenti promo-pubblicitari aventi il fine di: Supportare il favorevole trend di crescita della distribuzione e delle vendite della linea Insalate di IV gamma Supportare il lancio di nuovi prodotti Attività di Public Relation/Sponsorship per: Riaffermare e rilanciare limmagine della Vicentinità della Centrale del Latte Mantenere uno stretto legame con il territorio Strategie di turn-around della CL Vicenza

30 4) PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL NUOVO STABILIMENTO DI VICENZA: Sono in corso di definizione gli aspetti progettuali Investimento complessivo previsto: 10 milioni di Euro Copertura finanziaria dellinvestimento edilizio attraverso un mutuo ipotecario di 4 milioni di Euro. Copertura finanziaria per gli investimenti in impianti attraverso leasing e finanziamenti regionali a medio/lungo termine Tempi di realizzo: Studio e progettazione entro il 31 dicembre 2002 Inizio lavori di costruzione entro il 31 luglio 2003 Trasferimento della produzione entro la fine del 2005 Strategie di turn-around della CL Vicenza

31 5) IMPLEMENTAZIONE DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO CON POTENZIAMENTO DELLHARDWARE E COLLEGAMENTO E INTERFACCIAMENTO CON LA SEDE DI TORINO 6) INTRODUZIONE DI MINI-TERMINALI PER LA GESTIONE DEGLI ORDINI E DELLE BOLLE DI CONSEGNA Strategie di turn-around della CL Vicenza

32 VALORE DELLA PRODUZIONE Dati 2000, 2001 e 2002 da bilancio consolidato e relazioni semestrali di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. (1) In azzurro il contributo ai risultati al 30 giugno 2002 della Centrale Latte Vincenza consolidata al 100% EBITDA Dati in milioni di Euro Dati economici e finanziari consolidati / (1) IMPATTO CL VICENZA SEMESTRALE PRO-FORMA IMPATTO CL VICENZA

33 (*) I dati consolidati sono stati rettificati degli ammortamenti (in verde) relativi al marchio e allavviamento di Centro Latte Rapallo e ai marchi della Centrale Latte Vicenza, evidenziati nel bilancio e nella semestrale consolidati della CLTO & C. (1) In rosso e in azzurro il contributo ai risultati al 30 giugno 2002 della Centrale Latte Vicenza consolidata al 100% (in azzurro lammortamento dei marchi) EBIT (*) UTILE LORDO (*) Dati 2000, 2001 e 2002 da bilanci consolidati e relazioni semestrali di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A Semestrale (1) (1) Dati economici e finanziari consolidati / PRO-FORMA IMPATTO CL VICENZA

34 EBITDA/SALES EBIT/SALES (*) % 5.8% DEBT/EQUITY EBIT/CAP. INVESTITO (*) Dati 2000, 2001 e 2002 da bilanci consolidati e relazioni semestrali di Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. (Valori in %) % % (*) LEbit consolidato è stato rettificato degli ammortamenti relativi al marchio e allavviamento di Centro Latte Rapallo e ai marchi della Centrale Latte Vicenza, evidenziati nel bilancio e nella semestrale consolidati della CLTO & C. (1) In rosso il contributo ai risultati al 30 giugno 2002 della Centrale Latte Vicenza consolidata al 100% Semestrale 8.0%8.1% 9.7% 8.0% 3.1% 2.2% 4.4% 2.2% Dati economici e finanziari consolidati / % -1.6% (1) IMPATTO CL VICENZA % (1) (1) PRO-FORMA IMPATTO CL VICENZA IMPATTO CL VICENZA IMPATTO CL VICENZA

35 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO 31 dicembre 2001, giugno 2001 e 2002 effettivo (Euro/milioni) (3) (2)(1) (1) Relazione semestrale al 30/06/ CON CONSOLIDAMENTO CLAV FINANZIARIA AL 50% (2) Relazione semestrale al 30/06/2001 (3) Bilancio consolidato al 31/12/ Dati economici e finanziari consolidati / 4

36 (Euro/milioni) (3) (2) (1) STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO 31 dicembre 2001, 30 giugno 2001 e 2002 effettivo (Euro/milioni) (3) (2) (1) (1) Relazione semestrale al 30/06/ CON CONSOLIDAMENTO CLAV FINANZIARIA AL 50% (2) Relazione semestrale al 30/06/2001 (3) Bilancio consolidato al 31/12/ Dati economici e finanziari consolidati / 5

37 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO 31 dicembre 2001, giugno 2001 e giugno 2002 pro-forma (Euro/milioni) (3) (2)(1) (1) Relazione semestrale al 30/06/ CON CONSOLIDAMENTO CLAV FINANZIARIA AL 100% (2) Relazione semestrale al 30/06/2001 (3) Bilancio consolidato al 31/12/2001 Dati economici e finanziari consolidati / 6

38 (Euro/milioni) (3) (2) (1) STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO 31 dicembre 2001, 30 giugno 2001 e 2002 pro-forma (Euro/milioni)(3) (2) (1) (1) Relazione semestrale al 30/06/ CONSOLIDAMENTO DELLA CLAV FINANZIARIA AL100% (2) Relazione semestrale al 30/06/2001 (3) Bilancio consolidato al 31/12/ Dati economici e finanziari consolidati / 7

39 Contatti Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Via Filadelfia, Torino Luigi LuzzatiPresidente Vittorio Vaudagnotti Investor Relator Tel Fax SOCIETA SPECIALIST Banca Intermobiliare di Investimento e Gestioni S.p.A. Via Gramsci, Torino Stefano Piantelli Head of Corporate Finance Tel Fax


Scaricare ppt "PRESENTAZIONE AGLI ANALISTI Milano, 10 OTTOBRE 2002."

Presentazioni simili


Annunci Google