La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Federico Bencovich Museo di Castelvecchio (Verona) Isabella Sisorio-Francesca Vanti 3°A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Federico Bencovich Museo di Castelvecchio (Verona) Isabella Sisorio-Francesca Vanti 3°A."— Transcript della presentazione:

1 Federico Bencovich Museo di Castelvecchio (Verona) Isabella Sisorio-Francesca Vanti 3°A

2 ADORAZIONE DEI PASTORI

3 ANALISI DEL DIPINTO ADORAZIONE DEI PASTORI di FEDERICO BENCOVICH Pala daltare con ladorazione dei pastori. E un dipinto eseguito su una tavola di legno rettangolare che veniva posta verticalmente sullaltare, dietro al tabernacolo.

4 NOTIZIE SULLAUTORE Lautore è Federico Bencovich, detto anche Fedrighetto, pittore italiano nato in Dalmazia nel 1677 e morto a Gorizia nel Sarebbe giunto giovanissimo a Venezia a studiare pittura presso la bottega di Carlo Cignani a Bologna e di Giuseppe Maria Crespi. E stata per lui importante la conoscenza delle opere di Giovanni BattistaPiazzetta che influenzò la sua pittura.Nella sua vita di artista Fedrighetto ha dipinto in modi diversi: a volte con tonalitàscure e tristi, a volte usando tonalità di colore morbide e figure dalle espressioni dolci e luminose. Creatore di uno stile drammatico, tormentato e a volte bizzarro, resta tra i maggiori esponenti della pittura settecentesca del nord Italia e dellEuropa centrale.

5 ANALISI ICONOGRAFICA E un notturno settecentesco di profondo raccoglimento che racconta ladorazione dei Pastori nel Vangelo di Luca. In primo piano vediamo Gesù, Maria e i due pastori adoranti; nello sfondo, dietro, si intravedono pastorelli col flautista; a destra di Maria un uomo adorante che sembra la figura di Giuseppe. Ai piedi della mangiatoia si vedono le fasce che avvolgevano Gesù, un cesto e lagnello, dono dei pastori. Gesù e Maria sono le due figure più luminose della scena; madre e figlio sembrano illuminate dalla stessa luce incandescente. I pastori, invece, sembrano ricevere la luce dallalto che contrasta loscurità del dipinto.

6 ICONOLOGIA (SIGNIFICATO) Il volto di Maria esprime dolcezza e insieme severità perché sembra intuire il Mistero

7 I lembi della tunica e la fascia sul capo di Maria di colore rosso;

8 Le fasce lasciate cadere a terra che richiamano quelle ritrovate nel sepolcro di Cristo Risorto; Lagnello simbolo di Cristo;

9 Il gesto delicato di Maria che scopre il bambino quasi come dono totale damore allumanità, rappresentata dai pastorelli che tengono le mani incrociate sul petto in atto di devozione

10 Il mantello azzurro che ricopre Maria è simbolo della contemplazione; Le mani giunte di Giuseppe che si intravedono dietro Maria sono in atteggiamento di preghiera e adorazione;

11 La rappresentazione dei pastorelli che suonano i flauti nasce dalle tradizioni pastorali e dalla consuetudine in alcune zone di suonare questi strumenti a Natale davanti alle immagini della Natività

12

13 COMMENTO Questo lavoro è stato utile ed è servito a farci capire che dietro unopera darte si nascondono molti significati profondi, che si scoprono solamente facendo unanalisi accurata. E stata unattività interessante perché ci ha permesso di imparare a trovare questi significati.

14 Isabella Sisorio_Francesca Vanti


Scaricare ppt "Federico Bencovich Museo di Castelvecchio (Verona) Isabella Sisorio-Francesca Vanti 3°A."

Presentazioni simili


Annunci Google