La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anno A Anno A Terza domenica di Avvento Gaudete 15 dicembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anno A Anno A Terza domenica di Avvento Gaudete 15 dicembre 2013."— Transcript della presentazione:

1

2 Anno A Anno A Terza domenica di Avvento Gaudete 15 dicembre 2013

3 Nella cima, fortezza di Macheronte Qui Erode imprigionò Giovanni Battista

4 23:29 «Rallegratevi sempre nel Signore… il Signore è vicino» il Signore è vicino»

5 Guarda, o Padre, il tuo popolo che attende con fede il Natale del Signore, e fa' che giunga a celebrare con rinnovata esultanza il grande mistero della salvezza.

6 Dal la cima del Carmelo Dal la cima del Carmelo Is 35, Ecco il vostro Dio, egli viene a salvarvi. Si rallegrino il deserto e la terra arida, esulti e fiorisca la steppa. Come fiore di narciso fiorisca; sì, canti con gioia e con giubilo. Le è data la gloria del Lìbano, lo splendore del C ARMELO e di Saron. Essi vedranno la gloria del Signore, la magnificenza del nostro Dio. Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Dite agli smarriti di cuore: Coraggio! Non temete; ecco il vostro Dio, giunge la vendetta, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi. Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto. Ci sarà una strada appianata e la chiameranno "Via santa"; su di essa ritorneranno i riscattati dal Signore e verranno in Sion con giubilo; felicità perenne splenderà sul loro capo; gioia e felicità li seguiranno e fuggiranno tristezza e pianto.

7 Riconosciamo il Bambino che abbiamo generato con la crisi della finanaza speculativa e delleconomia dello spreco spreco, o, delusi, non lo vogliamo vedere? RICORDATI: sono mezzo milardo i i bambini denutriti nel mondo;oltre 1 milione in Italia sono in povertà assoluta. vivremo il Natale solo se irrobustiamo le mani fiacche

8 Salmo 145 Salmo 145 Il Signore è fedele per sempre, rende giustizia agli oppressi, dà il pane agli affamati. Il Signore libera i prigionieri. Vieni, Signore, a salvarci. Vieni, Signore, a salvarci.

9 23:29 Il Signore ridona la vista ai ciechi, il Signore rialza chi è caduto, il Signore ama i giusti, il Signore protegge lo straniero. Vieni, Signore, a salvarci.

10 23:29 Egli sostiene l'orfano e la vedova, Egli sostiene l'orfano e la vedova, ma sconvolge le vie degli empi. Il Signore regna per sempre, il tuo Dio, o Sion, per ogni generazione. Vieni, Signore, a salvarci.

11 Come il Messia, essere cristiano e dare del pane a chi ha fame I nostri regali saranno per i povero o per i ricchi?

12 23:29 Giacomo 5,7-10 Rinfrancate i vostri cuori, perché la venuta del Signore è vicina. Fratelli, siate pazienti fino alla venuta del Signore. Guardate l'agricoltore:egli aspetta pazientemente il prezioso frutto della terra finché abbia ricevuto le piogge d'autunno e le piogge di primavera. Siate pazienti anche voi, rinfrancate i vostri cuori, perché la venuta del Signore è vicina. Non lamentatevi, fratelli, gli uni degli altri, per non essere giudicati; ecco, il giudice è alle porte. Prendete, o fratelli, a modello di sopportazione e di pazienza i profeti che parlano nel nome del Signore

13 Morte di Giovanni e scavi del palazzo di Macheronte Che grande la morte umiliante ! La perseveranza costante rinfranca i cuori

14 23:29 ALLELUIA Is 61, 1 ALLELUIA Is 61, 1 Lo Spirito del Signore è su di me, Lo Spirito del Signore è su di me, mi ha mandato a portare il lieto annunzio ai poveri.

15 23:29 Fiume Giordano.

16 Mt 11,2-11 In quel tempo, Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». Come Giovanni Battista, domandiamo chi è...

17 Lincertezza di Giovanni è il suo carcere più oscuro. È più facile riconoscere un Maestro potente, che non uno debole Scoprire Dio nel fretello debole accanto a noi, ci libera dalle carceri

18 Ges ù rispose loro: « Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: I ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangel o

19 E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».

20 Essere presi dai vestiti di lusso, non ci permette di essere profeti Vivere di false lamentazioni ci farà diventare come canne sbatute dal vento

21 Solo gli umili indicano il più grande dei nati da Donna Il più piccolo prepara la via

22 ma il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui».

23 Venga il tuo REGNO, Signore: quello dei piccoli che sono grandi, quello di coloro che in questo Natale vogliono nascere di nuovo Venga il tuo REGNO, Signore: quello dei piccoli che sono grandi, quello di coloro che in questo Natale vogliono nascere di nuovo

24 VUOI MEDITARE SUL VANGELO DELLA III DOMENICA ? VAI SUL DOCUMENTO MEDITIAMO


Scaricare ppt "Anno A Anno A Terza domenica di Avvento Gaudete 15 dicembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google