La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'uomo era incapace, anche solo di pensare, che Dio potesse avvicinarsi a lui tanto da poterlo chiamare "Dio-con-noi", Emmanuele. Is 7,10-15 Nel mistero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'uomo era incapace, anche solo di pensare, che Dio potesse avvicinarsi a lui tanto da poterlo chiamare "Dio-con-noi", Emmanuele. Is 7,10-15 Nel mistero."— Transcript della presentazione:

1

2

3 L'uomo era incapace, anche solo di pensare, che Dio potesse avvicinarsi a lui tanto da poterlo chiamare "Dio-con-noi", Emmanuele. Is 7,10-15 Nel mistero del Natale noi celebriamo la vicinanza e la presenza di Dio. Questo evento, che supera ogni umana attesa, ci riempie di gioia e invita al canto e alla festa.

4 CANTO DELLE PROFEZIE Venite, adoriamo il Cristo Salvatore Allietati, figlia di Sion, rallegrati a gran gioia, figlia di Gerusalemme! Presto verrà Dio fra i suoi: un uomo della casa di Davide salirà sul trono. Voi lo vedrete e traboccheranno di letizia i vostri cuori. In quel giorno manderà il Signore stesso un segno dal cielo e una vergine darà alla luce un figlio. Sarà chiamato Dio con noi, si nutrirà di panna e miele e governerà con giustizia tutti i popoli del mondo.

5 SALMO 97 Un canto nuovo al re delluniverso Cantate al Signore un canto nuovo, perché ha fatto cose stupende: ha vinto con la forza del suo braccio, il suo potere è senza pari. Davanti agli occhi dei popoli il Signore ha manifestato la sua vittoria, si è rivelato nostro Salvatore. Non ha dimenticato la sua bontà, la sua fedeltà verso il popolo di Israele. Tutta la terra ha potuto vedere che il nostro Dio ci ha salvati. Popoli tutti, acclamate al Signore, gridate di gioia, esultate, cantate!

6 DAL LIBRO DEL PROFETA ISAIA Dio ci dà un segno: la sua vicinanza Il Signore diede un altro messaggio ad Isaia, sempre per il re Acaz: Chiedi al Signore tuo Dio di mandarti un segno o dal profondo del mondo dei morti o dall'alto del cielo. Ma il re rispose: Non chiederò niente, non voglio mettere alla prova il Signore. Allora Isaia disse: "Ora ascoltatemi, tu e la tua famiglia, discendenti del re Davide. Avete abusato della pazienza del mio Dio. Ebbene il Signore vi darà lui stesso un segno. Avverrà che la giovane incinta darà alla luce un figlio e lo chiamerà Emanuele (Dio con noi). Egli si nutrirà di panna e miele finché non sarà in grado di distinguere il bene dal male".

7 SI ACCENDE UNA LUCE Accensione del Lucernario S'accende una luce all'uomo quaggiù, presto verrà tra noi Gesù. Vegliate, lo sposo non tarderà, se siete pronti vi aprirà. S'accende una luce all'uomo quaggiù, presto verrà tra noi Gesù. O Emmanuele, Dio con noi, ci renderai fratelli tuoi. Lieti cantate: gloria al Signor! Nascerà il Redentor.

8 INVOCAZIONI Dio ci dà un segno del suo amore con la nascita del suo Figlio. La sua venuta rianima la speranza di tutti e dona forza alla nostra preghiera. Diciamo insieme: Vieni presto, o Emmanuele, nostra speranza. O Emmanuele, tu dimori tra quanti diffondono la pace e rifiutano di essere violenti: -rendici infaticabili operatori di pace per essere accolti dal Padre tuo come suoi figli ed entrare in possesso dei beni promessi. O Emmanuele, tu ti trovi tra coloro che sono nella tristezza o sono perseguitati per aver fatto la tua volontà: - aiutaci a riconoscere la tua presenza negli ammalati e in tutti quelli che soffrono e a scoprire la consolazione e la beatitudine che il Padre dona loro.

9 O Emmanuele, tu vieni tra i poveri e a loro riservi il primo annuncio del tuo vangelo: -donaci di avere lo spirito della povertà per essere tra coloro a cui il Padre offre il suo regno. O Emmanuele, tu abiti tra quelli che hanno compassione degli altri e sanno perdonare: -ispiraci sempre atteggiamenti e sentimenti di misericordia per ricevere dal Padre compassione per le nostre debolezze e perdono per i nostri peccati. O Emmanuele, noi possiamo trovarti tra gli uomini che cercano ardentemente ciò che il Padre vuole: -rendici ascoltatori attenti ed esecutori fedeli della sua Parola, perché tutti gli uomini possano incontrarti nella nostra testimonianza di vita e il Padre ascolti ed esaudisca ogni attesa dell'uomo.

10 ORAZIONE FINALE al Padre che nello Spirito ci dona Gesù, Dio con noi Signore, Dio nostro, tu ricerchi l'incontro con l'uomo e con lui ami dialogare; nel tuo figlio sei divenuto Emmanuele, Dio con noi: donaci di lasciarci trovare da lui e in quel giorno sarà festa grande per noi per tutta l'eternità. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.

11 O Emanuele, nostro re e legislatore, speranza e salvezza dei popoli, vieni a salvarci, Signore nostro Dio.

12


Scaricare ppt "L'uomo era incapace, anche solo di pensare, che Dio potesse avvicinarsi a lui tanto da poterlo chiamare "Dio-con-noi", Emmanuele. Is 7,10-15 Nel mistero."

Presentazioni simili


Annunci Google