La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Insegnamenti geografici Laurea triennale Geografia A-L - Prof. Carlo Cencini (1° ciclo) Geografia M-Z - Dott. Elisa Magnani (1° ciclo) Geografia politica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Insegnamenti geografici Laurea triennale Geografia A-L - Prof. Carlo Cencini (1° ciclo) Geografia M-Z - Dott. Elisa Magnani (1° ciclo) Geografia politica."— Transcript della presentazione:

1 Insegnamenti geografici Laurea triennale Geografia A-L - Prof. Carlo Cencini (1° ciclo) Geografia M-Z - Dott. Elisa Magnani (1° ciclo) Geografia politica ed economica A-L - Prof. Carlo Cencini (3° ciclo) Geografia politica ed economica M-Z - Dott. Elisa Magnani (3° ciclo) Geografia del turismo - Prof. Carlo Cencini (4° ciclo) Geografia regionale - Prof. Silvia Gaddoni (mutuato da Fac. Lettere) Laurea specialistica Geografia delle lingue - Prof. Carlo Cencini (2° ciclo) A.A

2 Geografia A-L Docente: Prof. Carlo Cencini Tutor: Dott. Stefano Piastra Laurea triennale Anno Accademico crediti

3 Geografia M-Z Il corso è svolto dalla Dott. Elisa Magnani col seguente orario: Mercoledì 13:45-15:15 Giovedì 15:30-17:00 Venerdì 12:00-13:30

4 Laurea triennale (27 ore - 3 crediti) – A.A Obiettivo del corso Il corso si prefigge di analizzare i concetti fondamentali della Geografia umana alla luce del mutato scenario e dei profondi cambiamenti nella realtà ambientale, umana e politico-economica mondiale. La parte generale intende offrire gli strumenti teorico-metodologici indispensabili per la comprensione delle realtà territoriali del Mondo, con particolare riguardo ai temi della popolazione e dell'insediamento. La parte regionale sarà dedicata all'analisi geografica di uno o più paesi di cui gli allievi studiano la lingua. Programma del corso 1)Parte istituzionale - Introduzione teorico-mtodologica, evoluzione storica della Geografia umana. I concetti fondamentali: spazio. Terriitorio, ambiente, regione, paesaggio. La cartografia: sviluppo storico, le carte geografiche, topografiche e tematiche. La popolazione umana: distribuzione, dinamica demografica, movimenti migratori. Geografia culturale: lingue, culture e religioni. Geografia etnica. 1)Parte regionale - Aspetti e problemi inerenti un o più paesi, sulla base delle lingue studiate o dellinteresse personale Programma

5 TESTI DI RIFERIMENTO 1)J.F. Fellmann, A. Getis, J. Getis, Geografia umana, MacGraw-Hill, Milano, 2007 (solo i capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6) Nota: i rimanentii capitoli sono utilizzati per il corso di Geografia politica ed economica ) 2)Per la parte regionale si richiede lo studio di uno dei seguenti volumi: C. Cencini, M.L. Scarin, Le Isole Britanniche, Pàtron, Bologna, 1993 G. Cortesi, La Francia, Pàtron, Bologna, 1996 R. Bernardi, La Spagna, Pàtron, Bologna, 1996; R. Lebeau, La Germania. Economia e regioni, Masson, Milano, 1994 C. Cencini, Vivere con la natura. Conservazione e comunità locali in Africa subsahariana, Pàtron, Bologna, I.Vivan, Il nuovo Sud Africa. Dalle strettoie dellapartheid alla complessità della democrazia, La Nuova Italia, Firenze, F. Eva, Cina e Giappone. Due modelli per il futuro dellAsia, Torino, Utet, 2001 S. Ciarlone, A. Amighini, L'economia della Cina. Dalla pianificazione al mercato, Roma, Carrocci, F. Rampini, Il secolo cinese, Milano, Mondadori, 2005 F. Rampini, L'impero di Cindia, Milano, Mondadori, 2006 T. Isenburg, Brasile, una geografia politica, Roma, Carocci, 2006 E. DellAgnese, Geografia e geopolitica dellEstremo Oriente, Torino, Utet, 2001 C. Caldo, Il West americano. Un mito geografico, Tirrenia, Torino, 1994 G. Corna Pellegrini, Geografia dellAmerica Latina, Torino, Utet, 2001 G. Corna Pellegrini, J. Gentili, LAustralia oltre il 2000, Unicopli, Milano, 1999 F. Lucchesi, Orizzonte Australia. Percezione e realtà di un continente, Unicopli, Milano, 1988 Programma

6 METODI DIDATTICI Lezioni frontali orali, integrate da lezioni o seminari tenuti dal tutor del corso. I testi delle lezioni presentate in lucidi e/o in powerpoint saranno a disposizione degli studenti sul sito ORARIO LEZIONI I semestre, I ciclo: lunedì, martedì, mercoledì ore 12:00-13:30, presso l'aula di Geografia, via Guerrazzi 20, Bologna, tel. 051/ MODALITA DESAME L'esame comporta una prova orale. ORARIO DI RICEVIMENTO Il docente riceve il giovedì, ore 10-12, presso la sede di Geografia (tel. 051 Il Dott. Stefano Piastra riceve …, presso la sede di Geografia (tel Programma

7 Geografia : descrizione della Terra (Strabone) XVIII secolo: Dalla Geografia unitaria alla separazione tra Geografia fisica e Geografia umana Geografia classica: Scienza dello spazio e relazione uomo-ambiente Paradigma cartesiano - binomio causa-effetto. Importanza relazioni verticali Evoluzione del pensiero geografico 1 Alexander von Humboldt Friedrich Ratzel

8 Geografia : descrizione della Terra (Strabone) XVIII secolo: Dalla Geografia unitaria alla separazione tra Geografia fisica e Geografia umana Geografia classica: Scienza dello spazio e relazione uomo-ambiente Paradigma cartesiano - binomio causa-effetto. Importanza relazioni verticali Determinismo ambientale. Influenza fattori naturali e risorse naturali Scuola tedesca: Alexander von Humboldt ( ), Carl Ritter ( ), Friedrich Ratzel ( ) Geopolitik tedesca anni 20 Evoluzione del pensiero geografico 1 Alexander von Humboldt Friedrich Ratzel

9 Geografia : descrizione della Terra (Strabone) XVIII secolo: Dalla Geografia unitaria alla separazione tra Geografia fisica e Geografia umana Geografia classica: Scienza dello spazio e relazione uomo-ambiente Paradigma cartesiano - binomio causa-effetto. Importanza relazioni verticali Determinismo ambientale. Influenza fattori naturali e risorse naturali Scuola tedesca: Alexander von Humboldt ( ), Carl Ritter ( ), Friedrich Ratzel ( ) Geopolitik tedesca anni 20 Possibilismo geografico Caratteri naturali come possibilità. Condizionamenti culturali e storici Scuola francese: Paul Vidal de la Blache ( ), Lucien Febvre Evoluzione del pensiero geografico 1 Alexander von Humboldt Friedrich Ratzel

10 Rivoluzione quantitativa e new geography (da metà XX secolo) Geografia come scienza delle relazioni. Analisi spaziale e modelli spaziali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Paradigma funzionalismo, neopositivismo, modelli matematici Importanza delle relazioni orizzontali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Evoluzione del pensiero geografico 2

11 Rivoluzione quantitativa e new geography (da metà XX secolo) Geografia come scienza delle relazioni. Analisi spaziale e modelli spaziali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Paradigma funzionalismo, neopositivismo, modelli matematici Importanza delle relazioni orizzontali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Geografie radicali Denuncia problemi sociali, sottosviluppo, ecc. Critica della oggettività della scienza Paradigma marxista, postmodernismo filosofico, New Age, … Geografia marxista, Geografia della percezione (behavioural revolution), Geografia umanistica, Geografia postmoderna, ecc. Evoluzione del pensiero geografico 2

12 Rivoluzione quantitativa e new geography (da metà XX secolo) Geografia come scienza delle relazioni. Analisi spaziale e modelli spaziali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Paradigma funzionalismo, neopositivismo, modelli matematici Importanza delle relazioni orizzontali Dalla geografia idiografica (ricerca delle peculiarità) alla geografia nomotetica (ricerca delle leggi generali) Geografie radicali Denuncia problemi sociali, sottosviluppo, ecc. Critica della oggettività della scienza Paradigma marxista, postmodernismo filosofico, New Age, … Geografia marxista, Geografia della percezione (behavioural revolution), Geografia umanistica, Geografia postmoderna, ecc. Geografia ambientale, Sviluppo sostenibile Crisi ambientale e problema ecologico. Concetto di sviluppo sostenibile. Complessità del mondo, concetti di limite, incertezza, prudenza Paradigma complessità, Teoria generale dei sistemi, Ecologismo Evoluzione del pensiero geografico 2


Scaricare ppt "Insegnamenti geografici Laurea triennale Geografia A-L - Prof. Carlo Cencini (1° ciclo) Geografia M-Z - Dott. Elisa Magnani (1° ciclo) Geografia politica."

Presentazioni simili


Annunci Google