La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACQUEDOTTO DELL’ACQUA PAOLA

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACQUEDOTTO DELL’ACQUA PAOLA"— Transcript della presentazione:

1 ACQUEDOTTO DELL’ACQUA PAOLA
ALUNNI: MATTEO BARBA-GREGORIO VANGHETTI CLASSE: II sez. i DATA: /01/2014

2 La posizione: Via Garibaldi - Roma

3 Storia dell’acquedotto
All’inizio del XVII secolo nella zona a destra del Tevere c’era poca acqua. Il rifornimento di acqua delle zone di  Trastevere,  Vaticano e  Borgo fu uno dei primi problemi affrontati dal papa Paolo V appena eletto. In realtà, lo scopo del pontefice era di poter disporre di acqua corrente per i giardini della sua residenza vaticana; il Comune di Roma accettò di contribuire alle spese per il ripristino dell’antico acquedotto Traiano che, riceveva acqua dal lago di Bracciano I lavori iniziarono nel 1608, il progetto fu portato a termine nel1610.

4 Descrizione La metà inferiore è occupata da archi, di cui i tre centrali più alti e larghi e due laterali, tutti separati da colonne poste su piedistalli. La metà superiore dei tre archi centrali, anziché contenere statue, è occupata da grossi finestroni rettangolari aperti, in modo da consentire una parziale visibilità del giardino botanico che, all’epoca, si trovava dietro il fontanone. La metà superiore del monumento, per tutta la lunghezza delle tre nicchie maggiori, è occupata da una grande iscrizione a testimonianza della realizzazione dell’acquedotto, sormontata da un’enorme stemma pontificio, sorretto da due angeli. L’iscrizione recita: PAVLVS QVINTVS PONTIFEX MAXIMVS AQVAM IN AGRO BRACCIANENSIS SALVBERRIMIS E FONTIBVS COLLECTAM VETERIBVS AQVAE ALSIETINAE DVCTIBVS RESTITVTIS NOVISQVE ADDITIS XXXV AB MILLIARIO DVXIT

5 Il progetto originale prevedeva che l’acqua venisse raccolta in cinque vasche posizionate in corrispondenza di ciascun arco, ma nel 1690 papa Alessandro VIII commissionò a Carlo Fontana, la realizzazione di un progetto di ampliamento dell’opera. La versione definitiva, tuttora esistente, oltre all’ampliamento del finestrone centrale prevedeva una grande conca a semicerchio sporgente da una vasca rettangolare piuttosto stretta e lunga tutta la larghezza della fontana. Anche l’uscita dell’acqua è stata modificata: le larghe bocche che versavano direttamente nelle conche sottostanti, ora gettano acqua in piccoli catini che sversano nel bacino sottostante.

6 Pianta della fontana

7

8 Le fonti: Internet : visitato il 6/1/2014 Fotografie: realizzate da Matteo Barba, Gregorio Vanghetti e Posizione: https://maps.google.it/maps?q=via+garibaldi+roma&ie=UTF-8&hq=&hnear=0x132f603f d:0x dd215,Via+Garibaldi,+Roma&gl=it&ei=berKUqviG4T9ygPBwIHoDA&ved=0CDUQ8gEwAQ


Scaricare ppt "ACQUEDOTTO DELL’ACQUA PAOLA"

Presentazioni simili


Annunci Google