La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il tempio greco nasce e si sviluppa parallelamente alla casa e ne assume la tipologia. La disposizione degli spazi interni può variare in relazione al.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il tempio greco nasce e si sviluppa parallelamente alla casa e ne assume la tipologia. La disposizione degli spazi interni può variare in relazione al."— Transcript della presentazione:

1

2 Il tempio greco nasce e si sviluppa parallelamente alla casa e ne assume la tipologia. La disposizione degli spazi interni può variare in relazione al periodo o alle dimensioni e luogo di costruzione del tempio. Ma alcuni elementi sono semprte presenti: il naos (cella) e il pronao (pro= davanti, naos= cella) spazio porticato antistante la cella. Inoltre vi era l'opistodomo, che é lo spazio posto dietro la cella conteneva gli oggetti utili al rito e ai sacrifici. Dato che l'opistodomo ospitava le offerte consacrate dagli dei era chiuso con cancelli metallici e vi potevano accedere solo i sacerdoti.

3 Fin dall8° secolo a.C., la struttura architettonica che più di ogni altra caratterizzava e riassumeva lo spirito greco, era il tempio. Era la dimora terrena degli dei. IL TEMPIO GRECO Il Partenone Il Tempio d'Apollo

4 Nel naos viene esclusivamente custodito il simulacro del dio a cui il tempio è dedicato, mentre tutte le celebrazioni e i sacrifici si svolgono fuori, su are = altari allaperto. La cella presenta una pianta rettangolare e vi si accede attraverso ununica porta aperta sul lato minore, orientato ad Oriente. Linterno è oscuro, illuminato da braceri o lampade votive a olio, ciò gli conferisce unatmosfera di sacralità.

5 Lo spazio porticato del pronao ha la funzione di filtro simbolico tra esterno (realtà umana) e linterno della cella (realtà divina). In base al numero e alla disposizione delle colonna del pronao, il tempio assume diverse denominazioni, che ci sono state tramandate dallarchitetto Vitruvio Pollione (vissuto nella 2^ metà 1° secolo a.C.) nel De Architectura.

6 Il Tempio di Zeus Olimpio é un tempio situato ad Atene, in Grecia. Il Tempio é situato a circa 500metri dall'acropoli e a circa 700 metri a sud del cuore di atene. Durante il periodo ellenico ed il periodo romano è stato il tempio più grande della Grecia.

7 Il Tempio era costituito in marmo pentelico e misurava 96 metri in lunghezza e 40 in larghezza. Consisteva in 104 colonne corinzie ognuna alta 17 metri. Solo 15 di queste colonne sono tuttora in piedi. La sedicesima colonna venne colpita da un fulmine durante un temporale nel 1852 e cadde sull'antica pavimentazione del tempio dove è stata lasciata. Dell'imponente tempio rimangono, oltre alle colonne, il crepidoma e alcune porzioni dell'architrave tripartito.

8 La sua costruzione venne iniziata sulla base delle rovine di un tempio preesistente. Negli anni della democrazia il tempio non venne continuato perché era ritenuta un'insolenza verso la divinità se edificata sulle basi gettate dai tiranni. I lavori riniziarono nel 174 a.C.durante la dominazione macedone,sotto Antioco IV. Quando Antioco morì la costruzione venne nuovamente abbandonata. Nel secondo secolo d.C. Il tempio fu finalmente completato da Adriano. Adriano dedicò il tempio a Zeus. Si pensa che il tempio possa essere stato distrutto da un terremoto nel Medioevo. In questo tempio é evidente la tecnica della trabeazione. La trabeazione è una struttura orizzontale sostenuta da colonne, si compone di architrave, fregio e cornice. Per saperne di più visita questo sito: La TrabeazioneLa Trabeazione

9 Un tempio greco é stato ritrovato anche in Italia, precisamente nell'entroterra di Taranto, una cittá che faceva parte della Magna Grecia, zona appartenente alla Grecia durante la seconda colonizzazione. Guarda il video che illustra il tempio e ne spiega i vari passaggi della costruzione.

10 Creato da: Alex di Furia Giuseppe Merico Daniele Falduto Coordinato dalla professoressa: Olivieri


Scaricare ppt "Il tempio greco nasce e si sviluppa parallelamente alla casa e ne assume la tipologia. La disposizione degli spazi interni può variare in relazione al."

Presentazioni simili


Annunci Google