La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Roma, Bibl. Apostolica Vaticana ms. Chigiano L V 176, c. 67r Rime di F. Petrarca Autografo di G. Boccaccio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Roma, Bibl. Apostolica Vaticana ms. Chigiano L V 176, c. 67r Rime di F. Petrarca Autografo di G. Boccaccio."— Transcript della presentazione:

1 Roma, Bibl. Apostolica Vaticana ms. Chigiano L V 176, c. 67r Rime di F. Petrarca Autografo di G. Boccaccio

2

3 PAce non trouo (et) non o dafar guerra ! (et)temo (et)spero (et)ardo (et) sono un ghiaccio ! Et uolo sopra ilcielo (et)giaccio interra ! (et) nulla stringo (et) tutto il mondo abraccio ! Tal ma in prigion cheno(n) mapre neserra ! nep(er)suo miritien nescioglie illaccio ! Et no(n) mancide amore (et)no(n) misferra ! nemi uuol uiuo ne mitrae dimpaccio ! Ueggio senƺa occhi (et) no(n) o lingua (et) grido ! (et) bramo diperire (et) cheggio aita ! (et)o in(n)odio me stesso (et) amo altrui ! Pascomi didolor piangendo rido ! egualme(n)te mi spiace (et)morte (et)uita ! in questo stato son donna per uoi; Trascrizione diplomatica

4 PAce non trouo (et) non o dafar guerra ! (et)temo (et)spero (et)ardo (et) sono un ghiaccio ! Et uolo sopra ilcielo (et)giaccio interra ! (et) nulla stringo (et) tutto il mondo abraccio ! Tal ma in prigion cheno(n) mapre neserra ! Nep(er)suo miritien nescioglie illaccio ! Et no(n) mancide amore (et)no(n) misferra ! nemi uuol uiuo ne mitrae dimpaccio ! Ueggio senƺa occhi (et) no(n) o lingua (et) grido ! (et) bramo diperire (et) cheggio aita ! (et)o in(n)odio me stesso (et) amo altrui ! Pascomi didolor piangendo rido ! egualme(n)te mi spiace (et)morte (et)uita ! in questo stato son donna per uoi; Pace non trovo e non ho da far guerra; e temo e spero; e ardo e sono un ghiaccio; e volo sopra il cielo e giaccio in terra; e nulla stringo e tutto il mondo abraccio. Tal mha in prigion che non mapre né serra, né per suo mi ritien, né scioglie il laccio. e non mancide Amore e non mi sferra né mi vuol vivo, né mi trae dimpaccio. Veggio senza occhi e non ho lingua e grido, e bramo di perire e cheggio aita, e ho inn-odio me stesso e amo altrui. Pascomi di dolor, piangendo rido; ugualmente mi spiace e morte e vita: in questo stato son, donna, per voi.

5 Operazioni eseguite nelledizione 1.Scioglimento delle abbreviazioni tachigrafiche 2.Separazione delle parole secondo luso moderno 3.Inserimento dellinterpunzione e degli altri segni paragrafematici 4.Distinzione di u e v 5.Trascrizione con e di et e della nota tironiana (7) 6.Inserimento di h nelle forme del verbo avere dove luso moderno la richiede 7.Incolonnamento dei versi del sonetto e distinzioni delle parti secondo luso moderno Nota alla grafia


Scaricare ppt "Roma, Bibl. Apostolica Vaticana ms. Chigiano L V 176, c. 67r Rime di F. Petrarca Autografo di G. Boccaccio."

Presentazioni simili


Annunci Google