La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lobbligo dinformazione a carico del mandatario Laura Pollini 727890 Cristina Zoli 732507.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lobbligo dinformazione a carico del mandatario Laura Pollini 727890 Cristina Zoli 732507."— Transcript della presentazione:

1 Lobbligo dinformazione a carico del mandatario Laura Pollini Cristina Zoli

2 Il Caso CASS. CIV., III sez., , n Cassa Trib. Treviso, Obblighi dellagente in qualità di mandatario – Circostanze determinanti revoca o modificazione del mandato – Obbligo dinformazione a carico del mandatario – Responsabilità Art. 1710, Codice Civile

3 Art cod. civ. Comma 1 - Il mandatario è tenuto a eseguire il mandato con la diligenza del buon padre di famiglia; ma se il mandato è gratuito, la responsabilità per colpa è valutata con minor rigore. Il contratto di viaggio che abbia per oggetto esclusivamente il mandato a stipulare un contratto di trasporto di persona non si estende allorganizzazione del soggiorno del mandante, ma comprende leffettivo trasferimento del mandante nel luogo previsto dal contratto di viaggio (principio di diligenza). Comma 2 – Il mandatario è tenuto a rendere note al mandante le circostanze sopravvenute che possono determinare la revoca o la modificazione del mandato. Nel caso che il trasferimento sia reso impossibile da circostanze preesistenti, ma non considerate al momento della stipulazione del contratto, sorge a carico del mandatario un obbligo dinformazione il cui inadempimento comporta responsabilità in capo al medesimo.

4 I soggetti Mandante: Sig.ra Piera Pantarotto Mandatario: Agenzia Cusinato Viaggi, in persona di Giovanni Cusinato, con sede in Treviso

5 Ricostruzione del fatto 6 febbraio 1975 La sig.ra Pantarotto dà mandato allAdV Cusinato Viaggi di stipulare contratto di trasporto Venezia – Alessandria dEgitto A/R, organizzato dalla Società S.p.A. Adriatica Società di Navigazione. 17 febbraio 1975 Negato lo sbarco alla sig.ra Pantarotto dallautorità egiziana, con obbligo di rientro in Italia. Causa: precedente viaggio in Israele risultante da passaporto. 14 maggio 1975 La sig.ra Pantarotto cita in giudizio il signor Cusinato. Richiede risarcimento del danno per L

6 17/4/80 I° - Il Giudice riconosce la colpa dellAdV per mancata informazione. 18/8/82 II° - Appello Il Tribunale di Treviso assolve il sig Cusinato. 24/2/87 III° - Cassazione Ricorso sig.ra Pantarotto merita accoglimento. Rinviato al Tribunale di Venezia.

7 Motivazioni Giudici I° Pretore accoglie domanda Pantarotto. Inadempimento dellAdV per omissione dinformazione. LAdV ha, infatti, nei confronti del cliente, un preciso obbligo dinformazione al quale, con il suo comportamento negligente, questa era venuta meno. II° Tribunale di Treviso riforma la decisione di I° rigettando la domanda in base allosservazione che il rapporto contrattuale intercorso tra le parti aveva avuto a oggetto esclusivamente un mandato a stipulare un contratto di trasporto di persona. Lomesso avviso dellimpossibilità di sbarco non poteva in alcun modo ricollegarsi in adempimento della prestazione contrattualmente assunta.

8 III° - Suprema Corte. In base allart. 1710, comma 2, il mandatario ha lobbligo, ogni volta che gli venga fatta richiesta, di rendere edotto il mandante delle circostanze attinenti allesecuzione del mandato. In particolare, lAgenzia di Viaggi ha lelementare dovere di fornire informazioni al mandate sulle condizioni minime per leffettuazione del viaggio senza ostacoli di sorta. Il ricorso merita accoglimento : causa rinviata al Tribunale di Venezia.


Scaricare ppt "Lobbligo dinformazione a carico del mandatario Laura Pollini 727890 Cristina Zoli 732507."

Presentazioni simili


Annunci Google