La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA RESPONSABILITA DELLAVVOCATO. OBBLIGAZIONE DI MEZZO VS OBBLIGAZIONE DI RISULTATO Nel primo caso la prestazione, cui il debitore è tenuto, consiste in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA RESPONSABILITA DELLAVVOCATO. OBBLIGAZIONE DI MEZZO VS OBBLIGAZIONE DI RISULTATO Nel primo caso la prestazione, cui il debitore è tenuto, consiste in."— Transcript della presentazione:

1 LA RESPONSABILITA DELLAVVOCATO

2 OBBLIGAZIONE DI MEZZO VS OBBLIGAZIONE DI RISULTATO Nel primo caso la prestazione, cui il debitore è tenuto, consiste in una determinata attività idonea a realizzare il risultato che il creditore si attende, ma non anche nella realizzazione di siffatto risultato Nel secondo caso invece il debitore è obbligato verso il creditore a realizzare anche tale risultato

3 Nel caso di obbligazioni di mezzo il rischio per la mancata realizzazione del risultato grava sul creditore (il cliente) Nel caso di obbligazioni di risultato tale rischio grava sul debitore (il professionista)

4 Di che genere è lobbligazione dellavvocato? Lorientamento condiviso è che sia obbligazione di mezzi Non raggiungere il risultato non è di per sé inadempimento Es. se il cliente perde la causa di per sé questo non costituisce inadempimento dellavvocato

5 Cosa integra linadempimento? Si valuta sulla base della diligenza del buon professionista con riferimento allart comma 2 c.c. La diligenza del buon professionista non si esaurisce nella diligenza in senso stretto intesa come attenzione media nellesercizio della propria attività, ma si specifica nellapplicazione delle regole tecniche elaborate da una determinata disciplina o arte allesecuzione dellobbligo. La colpa presenta un elemento ulteriore da valutare: quello della perizia

6 Unimpostazione del genere però comporta un eccessivo onere probatorio per il cliente che deve dimostrare Il danno subito Il danno deriva dallinadempimento del professionista: insufficiente o inadeguata attività dello stesso La certezza che il diverso comportamento del professionista gli avrebbe dato risultati più vantaggiosi Cassazione sent del 1994

7 Per questo motivo si cerca di trasformare lobbligazione da mezzi a risultato Le Sezioni Unite della Cassazione (sent. 28 luglio 2005 n ) hanno detto che anche nel rapportoprofessionista-cliente cè sempre un risultato da raggiungere Ciò si nota nei casi in cui il risultato dovrebbe essere scontato e lattività del professionista è ordinaria(ad es. presentare mezzi di prova) Ciò che rileva è quindi lincertezza del risultato e la facilità della prestazione: laddove lesito positivo sia facile e scontato lobbligazione sarà di risultato, altrimenti lobbligazione sarà di mezzi

8 Così facendo si alleggerisce il carico probatorio del cliente perché il terzo elemento (dimostrare che il diverso comportamento dellavvocato avrebbe dato al cliente risultati più vantaggiosi) viene meno

9 CASS III SEZ CIVILE, SENT 14 FEBBRAIO 2011 N° 8312

10 Il fatto Lauto del signor Pilloni viene tamponata dal furgone di una s.p.a. A seguito dellincidente il Pilloni cita in giudizio la s.p.a. chiedendo un risarcimento danni per 700 euro Le difese del Pilloni sono assunte dallavvocato (B), mentre la s.p.a. si fa assistere dalla propria compagnia assicuratrice

11 La s.p.a. formula una proposta transattiva offrendo a titolo di risarcimento del danno un assegno dellammontare di 600 euro Senza motivare la sua scelta lavvocato B rifiuta questa proposta

12 Successivamente lavvocato chiede al giudice la fissazione delludienza di precisazione delle conclusioni senza chiedere lammissione di mezzi di prova (anomalia)

13 Infatti ne consegue il rigetto della domanda con la condanna al pagamento delle spese processuali La sentenza viene notificata presso lo studio dellavvocato B, il quale omette di informare il Pilloni, lasciando decorrere il termine per limpugnazione

14 Il Pilloni cita in giudizio lavvocato B chiedendo il risarcimento danni per responsabilità professionale nella misura di 2145,70 euro

15 Giudice di pace e Tribunale rigettano la domanda per 2 motivi: Il Pilloni doveva dimostrare di aver fornito allavvocato i nomi dei testimoni di cui chiedere lammissione È irrilevante il mancato avviso della notifica della sentenza in quanto non ci sarebbero stati motivi per proporre appello

16 Ricorre in Cassazione proponendo una serie di motivi (4) che possono essere assorbiti in 2: Deve dimostrare solo linadempimento dellavvocato e non anche di avergli fornito la lista dei testimoni (artt e ss c.c.) Ritiene insufficiente e contraddittoria la motivazione del tribunale nella parte in cui ritiene irrilevante il mancato avviso della notifica della sentenza

17 Cassazione accoglie i motivi di ricorso Sul primo motivo la Cassazione dice che tra il Pilloni e lavvocato B esisteva un contratto di mandato al quale si dovevano le norme riguardanti linadempimento delle obbligazioni (artt e ss c.c.)

18 Secondo questi artt. il Pilloni ha lonere di dimostrare il solo inadempimento della controparte, la quale è invece tenuta a dimostrare di non aver potuto adempiere per fatto ad essa non imputabile Nel caso di specie è stato dimostrato linadempimento, ma non è stata fornita prova liberatoria

19 Anche il secondo motivo è accolto Costituisce grave negligenza e quindi inadempimento non aver avvisato della notifica della sentenza con la conseguenza di aver fatto trascorrere i termini per impugnare Era possibile proporre appello perché la sent non considerava lart 2054 secondo comma c.c. e non cè onere di dimostrare il risultato utile che lappello avrebbe portato

20 Per questi motivi La Corte cassa con rinvio al Tribunale di Torino nella persona di diverso magistrato


Scaricare ppt "LA RESPONSABILITA DELLAVVOCATO. OBBLIGAZIONE DI MEZZO VS OBBLIGAZIONE DI RISULTATO Nel primo caso la prestazione, cui il debitore è tenuto, consiste in."

Presentazioni simili


Annunci Google