La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Se molta gente di poco conto, in molti luoghi di poco conto, facesse cose di poco conto, la faccia della terra potrebbe cambiare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Se molta gente di poco conto, in molti luoghi di poco conto, facesse cose di poco conto, la faccia della terra potrebbe cambiare."— Transcript della presentazione:

1

2 Se molta gente di poco conto, in molti luoghi di poco conto, facesse cose di poco conto, la faccia della terra potrebbe cambiare

3 Cristo non ha mani ha soltanto le nostre mani per fare il suo lavoro oggi. Cristo non ha piedi ha soltanto i nostri piedi per guidare gli uomini sui suoi sentieri. Cristo non ha labbra ha soltanto le nostre labbra per raccontare di sé agli uomini d'oggi. Cristo non ha mezzi ha soltanto il nostro aiuto per condurre gli uomini a sé. Noi siamo l'unica Bibbia che i popoli leggono ancora. Siamo l'ultimo messaggio di Dio scritto in opere e parole.

4 O gli uomini impareranno ad amarsi o infine luomo vivrà per luomo o gli uomini moriranno

5 Insegnaci Signore a non amare noi stessi a non amare soltanto i nostri a non amare soltanto quelli che amiamo già. Insegnaci a pensare agli altri ad amare in primo luogo quelli che nessuno ama. Signore donaci di soffrire della sofferenza degli altri. Concedici la grazia di capire che ad ogni istante mentre noi viviamo una vita troppo felice protetta da tre milioni di esseri umani che sono tuoi figli e nostri fratelli muoiono di fame senza aver meritato di morir di fame muoiono di freddo senza aver meritato di morir di freddo. Signore abbi pietà di tutti i poveri del mondo.

6 lo, stamattina, ho mangiato. Certamente, non c'è nulla di più normale, di più comune. A mezzogiorno, e poi stasera, io mangerò come tutti... Cosa dite? Tutti, non mangian tutti a questo mondo? Certamente, almeno sembra: me l'han detto. E' ben triste, beninteso. Ah! Non siamo in Paradiso! Ma è necessario saper accettare il proprio destino; non ci si può far nulla, non è vero? Non ci si può far nulla! lo, stamattina, ho mangiato. Sicuramente, loro non hanno mangiato. Ma cosa posso farci, io? Non c'è rischio che possa tentare, perché non posso, con la mia porzione, modesta porzione - nutrire il mondo, tutti coloro che nel mondo hanno fame. Ci scocciano senza fine come se non avessimo abbastanza seccature! E poi sono troppo preso dai miei affari. Infine, si tratta di sconosciuti... io, io, IO, stamattina, io ho mangiato.

7 Ora, voi mi avete capito. Non si tratta di asciugare con gesto vago una lacrima: è troppo facile. Neppure di avere un istante di pietà: è troppo facile. Si tratta di prender coscienza, e di non accettare più. Non accontentarsi più di girare attorno a se stessi - e a quelli che sono dei suoi – nell'attesa della sua piccola porzione di Paradiso. Rifiutarsi di concedersi una piccola siesta ben pensante, quando tutto urla e si dispera attorno a noi. Non più accettare di essere felici da soli. Davanti alla miseria, all'ingiustizia, alla viltà, non rinunciate mai, non venite a compromessi, non battete mai in ritirata. Lottate, combattete. Partite all'assalto! Impedite ai responsabili di dormire! Voi che siete il domani, pretendete la felicità per gli altri, costruite la felicità degli altri. Il mondo ha fame di pane e di tenerezza. Lavoriamo.

8 L'elemosina senza amore, è niente. E, a volte, peggio di niente, se con essa intendi meno soccorrere gli altri che toglierti un obbligo. Ciò che importa, è che la prima miseria degli altri s'imprima nella nostra carne, bruci il nostro sangue. Ci ossessioni i nostri pensieri troppo 'tranquilli', guasti il nostro cuore troppo sicuro di sé. Tu mi dici 'Anch io ho i miei poveri'. No, né tu né io abbiamo i 'nostri poveri'. I poveri non sono nostri. Siamo noi ad appartenere a loro. Non si può dire 'i miei poveri', come la tua figlioletta dice: 'le mie bambole'. Non si può giocare alle bambole con i poveri.

9 Amare la povera gente amare le persone infelici (che molto spesso sono dei poveri esseri) amare lo sconosciuto amare il prossimo che è ai margini della società amare lo straniero che vive vicino a voi

10 Pps realizzata da Macc DanyMacc Dany per il gruppo: I gruppi di Macc Dany sono questi Vuoi ricevere una meditazione positiva al giorno? Iscriviti qui: Oppure scrivimi e dimmi a quale gruppo vuoi iscriverti.


Scaricare ppt "Se molta gente di poco conto, in molti luoghi di poco conto, facesse cose di poco conto, la faccia della terra potrebbe cambiare."

Presentazioni simili


Annunci Google