La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI Mettiamo sulla bocca delladultera e di tutti i peccatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI Mettiamo sulla bocca delladultera e di tutti i peccatori."— Transcript della presentazione:

1

2 IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI Mettiamo sulla bocca delladultera e di tutti i peccatori il Pie Jesu di Fauré FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO VIAGGIO per Gerusalemme

3 La QUARESIMA dellanno C CAMMINO verso la VITA Dom1- Tutti siamo tentati nel cammino Dom2- Gesù Trasfigurato è la CIMA Dom3- Cammino di conversione (vigna con frutti) Dom4- Il Padre ci attende nel Cammino di ritorno Dom5- Dio ci Perdona (come alladultera) Quinto passo del Cammino Lasciare entrare il perdono di Dio

4 Questo vangelo è così scandalistico che anche ai primi cristiani costò inserirlo nei loro scritti. Ma il suo valore storico è fuori ogni discussione.

5 Mura del Tempio, dal lato dellatrio delle donne Dentro latrio, dove devrebbero portare ladultera, Gesù diventa PERDONO

6 Gv 8,1-11 In quel tempo, Gesù si avviò verso il monte degli Ulivi. Ma al mattino si recò di nuovo nel tempio e tutto il popolo andava da lui. Ed egli sedette e si mise a insegnare loro. Luce del mattino nellatrio delle donne

7 Non è venuto a condannare, ma a SALVARE Quando la sua vita finisce Gesù sale al tempio per impartire le grandi lezioni

8 Allora gli scribi e i farisei gli condussero una donna sorpresa in adulterio,

9 La donna, mille volte violentata per molti aspetti, si trova faccia a faccia con Gesù Gli accusatori di turno, con o senza ragione,condannano sempre

10 la posero in mezzo e gli dissero: «Maestro, questa donna è stata sorpresa in flagrante adulterio. Ora Mosè, nella Legge, ci ha comandato di lapidare donne come questa. Tu che ne dici?».

11 Quelli che condannano e uccidono guardano solo lesterno Gesù guarda il cuore

12 Dicevano questo per metterlo alla prova e per avere motivo di accusarlo. Ma Gesù si chinò e si mise a scrivere col dito per terra.

13 Sempre misericordioso, Egli attende da TUTTI la conversione Gesù si china per dare tempo agli accusatori di reagire

14 Tuttavia, poiché insistevano nellinterrogarlo, si alzò e disse loro: «Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei». E, chinatosi di nuovo, scriveva per terra.

15 Perché gettare pietre addosso agli altri, se il male è anche dentro di noi? Il peccato è nei nostri occhi

16 Quelli, udito ciò, se ne andarono uno per uno, cominciando dai più anziani. Lo lasciarono solo, e la donna era là in mezzo.

17 Soli, lInnocente e la peccatrice, il perdono e linfedeltà Lui e io

18 Allora Gesù si alzò e le disse: «Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?». Ed ella rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù disse: «Neanchio ti condanno; va e dora in poi non peccare più».

19 Il cuore di lei batte di nuovo Gesù libera dalle oppressioni

20 Signore, donaci la forza di AMARE guardando il cuore delle persone

21


Scaricare ppt "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO vangelo di Luca IL REGNO È IN MEZZO A NOI Mettiamo sulla bocca delladultera e di tutti i peccatori."

Presentazioni simili


Annunci Google