La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La scissione di società 07/03/2009 – 11/03/2009 – 14/03/2009 Prof. Alberto Forcucci.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La scissione di società 07/03/2009 – 11/03/2009 – 14/03/2009 Prof. Alberto Forcucci."— Transcript della presentazione:

1 La scissione di società 07/03/2009 – 11/03/2009 – 14/03/2009 Prof. Alberto Forcucci

2 LA SCISSIONE DI SOCIETA LE FORME DI SCISSIONE INDIVIDUAZIONE / DESCRIZIONE DEGLI ELEMENTI PATRIMONIALI DA SCINDERE (AZIENDA O RAMO DI AZIENDA) I CRITERI DI DISTRIBUZIONE DELLE AZIONI O QUOTE E INDICAZIONE / DETERMINAZIONE DEL VALORE EFFETTIVO DEL PATRIMONIO NETTO (RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI) LE FORMALITA E I TEMPI DI ATTUAZIONE DELLA SCISSIONE LE SEMPLIFICAZIONI DELLA PROCEDURA LA FORMAZIONE DEL PRIMO BILANCIO POST SCISSIONE ANALISI DI ALCUNI ASPETTI FISCALI ED ELUSIVI

3 LA SCISSIONE DI SOCIETA FORME DI SCISSIONE TOTALE PATRIMONIO PARZIALE PER INCORPORAZIONE SOCIETA BENEFICIARIA MEDIANTE COSTITUZIONE PROPORZIONALE SOCI NON PROPORZIONALE

4 SCISSIONE TOTALE ALFA S.P.A. SOCIO A Ante scissione BETA GAMMA Post scissione SOCIO B SOCIO A SOCIO B

5 SCISSIONE PARZIALE ALFA S.P.A. Ante scissione Post scissione SOCIO A SOCIO B SOCIO A SOCIO B ALFA GAMMA

6 SCISSIONE PER INCORPORAZIONE ALFA S.P.A. socio A Ante scissione socio B socio C socio D BETA S.P.A. Post scissione socio A socio B ALFA S.P.A. socio D socio C socio B socio A BETA S.P.A.

7 SCISSIONE PROPORZIONALE ALFA S.P.A. SOCIO A Ante scissione BETA S.P.A. Post scissione 60% 40% 60% 40% GAMMA S.P.A. SOCIO B SOCIO A SOCIO B 60% 40%

8 SCISSIONE E CESSIONE DAZIENDA CESSIONE DAZIENDA BETA ALFA Soci di ALFA PATRIMONIO SOCIETA CEDENTE SOCIETA ACQUIRENTE DENARO SCISSIONE PARZIALE PATRIMONIO Soci di ALFABETAALFA SOCIETA SCISSA SOCIETA BENEFICIARIA AZIONI O QUOTE DI BETA

9 SCISSIONE E CONFERIMENTO DAZIENDA CONFERIMENTO DAZIENDA BETA ALFA Soci di ALFA PATRIMONIO SOC. CONFERENTE SOC. CONFERITARIA AZIONI O QUOTE DI BETA SCISSIONE PARZIALE PATRIMONIO Soci di ALFABETAALFA SOCIETA SCISSA SOCIETA BENEFICIARIA AZIONI O QUOTE DI BETA

10 PROGETTO DELIBERA ATTO FASI DEL PROCEDIMENTO DI FUSIONE / SCISSIONE GLI AMMINISTRATORI REDIGONO IL PROGETTO REDIGONO LA S.P. DI RIFERIMENTO PREDISPONGONO LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA PROVVEDONO PER NOMINA ESPERTO LASSEMBLEA DEI SOCI APPROVA IL PROGETTO I RAPPRESENTANTI DELLE SOCIETA STIPULANO LATTO DI FUSIONE

11 Nel progetto di scissione Esatta descrizione degli elementi patrimoniali da assegnare a ciascuna delle società beneficiarie Criteri di distribuzione azioni o quote delle beneficiarie LA SCISSIONE DI SOCIETA Nella relazione dellorgano amministrativo Illustrazione dei criteri di distribuzione delle azioni o quote Valore effettivo del P.N. assegnato alle beneficiarie e di quello rimasto nella scissa

12 ESATTA DESCRIZIONE ELEMENTI PATRIMONIALI DA ASSEGNARE Aspetti temporali Variazioni conseguenti alla dinamica aziendale Contabilità separata variazione del PNC / risultato desercizio Senza contabilità separata variazione del PNC / permutazioni risultato desercizio Necessario indicare criteri in base ai quali aggiornare, alla data di effetto della scissione, le attività e passività da assegnare, anche se prive di rilevanza contabile alla data della S.P. Correlazione con ramo dazienda da scindere. Coerenza tra attività e passività (mutui ipotecari, crediti e fondi svalutazione, rapporti con personale e debiti TFR, imposte differite attive o passive, ecc.)

13 ESATTA DESCRIZIONE ELEMENTI PATRIMONIALI DA ASSEGNARE non desumibile dal progetto Destinazione non desumibile dal progetto Attività Scissione totale / ripartizione tra le beneficiarie in proporzione della quo ta del P.N. assegnato a ciascuna di esse, così come valutato ai fini della determinazione del rapporto di cambio Scissione parziale / a favore della società scissa Passività Scissione totale / responsabilità solidale tra società beneficiarie Scissione parziale / responsabilità solidale tra società scissa e società beneficiarie Limite della responsabilità: valore effettivo del patrimonio netto attribuito a ciascuna beneficiaria

14 VALORE EFFETTIVO DEL PATRIMONIO NETTO Art – ter c. 2 / La relazione dellorgano amministrativo deve indicare il valore effettivo del patrimonio netto assegnato alle società beneficiarie e di quello che eventualmente ri- manga nella società scissa Duplice funzione a favore dei creditori sociali: Garanzia massima entro cui è possibile chiedere la soddisfazione dei propri crediti Nel caso la destinazione di un elemento del passivo non sia desumibile del progetto (2506 bis c. 3 c.c.) Nel caso in cui i debiti della società scissa non siano soddisfatti dalla società cui fanno carico (responsabilità sussidiaria limitata art quater c. 3 c.c.) Informazione utile per decidere su eventuale opposizione alla scissione

15 CONCETTO DI VALORE EFFETTIVO OIC 4 Non il patrimonio netto contabile. Non il valore determinato ai fini del rapporto di cambio. Valore del patrimonio rettificato, valutando le attività che concorrono a costitui- re garanzia per i creditori a valore corrente Valore dei beni trasferibili e suscettibili di esecuzione forzata oltre a crediti e di- sponibilità liquide Valore di mercato # valore espropriabile OIC 4 per ciascuna parte delle attività e passività occorre indicare i seguenti diversi valori: a) il valore contabile b) il valore effettivo almeno per le attività che abbiano un valore effetti- vo significativamente diverso da quello contabile escludendo avvia- mento e immateriali non soggetti ad esecuzione forzata

16 CRITERI DISTRIBUZIONE AZIONI O QUOTE DELLE BENEFICIARIE Proporzionale Non proporzionale con diritto dei soci non concordi di uscire dalla società. In tal caso indicazione nel progetto (2506 bis c. 4 c.c.) Diritto di far acquistare la partecipazione Corrispettivo determinato con i criteri del recesso Nominativo degli acquirenti

17 LE FORMALITA E I TEMPI ADEMPIMENTOCOLLEGAMENTO TEMPORALE CON ALTRI ADEMPIMENTI 1 Pubblicazione nella G.U. dellavviso ai possessori di obbligazioni della facoltà di esercitare il diritto di conversione anticipata Almeno 90 giorni prima delliscri- zione del progetto 2 Istanza per la nomina degli esperti ex art sexies c.c. 3 Istanza per la nomina dellesperto ex art c.c. ove occorra

18 4 Redazione della situazione patrimoniale Deve riferirsi ad una data non anteriore di oltre 120 giorni al giorno di deposito del progetto presso la sede della società 5 Redazione del progetto 6 Redazione della relazione degli amministratori 7 Redazione delle relazioni degli esperti (ex art sexies e/o art c.c.) LE FORMALITA E I TEMPI

19 8 Iscrizione del progetto presso il Registro delle Imprese Almeno 30 giorni prima della data fissata per la delibera 9 Deposito presso la sede della società: * Progetto * Relazione degli Amministratori * Relazione degli esperti * Bilanci degli ultimi tre esercizi con le relative relazioni accom- pagnatorie * Situazioni patrimoniali Almeno 30 giorni prima della data fissata per la delibera LE FORMALITA E I TEMPI

20 10 Informativa alle OO.SS. 11 Convocazione dellassemblea straordinaria dei soci 12 DeliberaTrascorsi almeno: * 30 giorni dalliscrizione del progetto nel Registro delle Imprese * 30 giorni dal deposito presso la sede della società degli atti ex art septies c.c. 13 Iscrizione della deliberaEntro 30 giorni dalla delibera LE FORMALITA E I TEMPI

21 14 Stipula dellattoTrascorsi almeno 60 giorni dallultima iscrizione nel Registro delle Imprese della delibera (previa verifica eventuali opposizioni dei creditori) 15 Iscrizione presso i Registri delle Imprese competenti Entro 30 giorni dalla data della stipula dellatto 16 Data di effettoData dellultima iscrizione dellatto di fusione / scissione allUfficio del Registro delle Imprese competente LE FORMALITA E I TEMPI

22 17 Comunicazione agli uffici fiscali, enti previdenziali, organi di P.S. e comunali per licenze, autorizzazioni, comunicazione a clienti, fornitori, istituti bancari, società di leasing, ecc. 18 Annullamento azioni società incorporata o scissa emissione nuove azioni società incorporante o beneficiaria e aggiornamento libro soci LE FORMALITA E I TEMPI

23 ABBREVIAZIONE TEMPI PROCEDURA Per società non azionarie: termini ridotti a metà 30 giorni da iscrizione progetto 30 giorni da deposito atti presso sede 60 giorni per opposizione dei creditori Per decisione unanime dei soci: rinuncia ai termini 30 giorni da iscrizione progetto 30 giorni da deposito presso sede sociale degli atti Per stipula atto: esenzione del termine per opposizione dei creditori Pagamento creditori Consenso creditori Deposito somme dovute Asseverazione di società di revisione

24 SEMPLIFICAZIONI Scissione (totale o parziale) proporzionale con beneficiarie di nuova costituzione Esenzione della relazione degli esperti sulla congruità del rapporto di cambio (art ter c. 3^) Con il consenso unanime degli aventi diritto di voto esenzione della redazione (art – ter c. 4^) Situazione patrimoniale Relazione illustrativa dellorgano amministrativo Relazione degli esperti sulla congruità del rapporto di cambio

25 ASPETTI CONTABILI 1.Situazione patrimoniale sia per la scissa che per le beneficiarie preesistenti (art quater c.c.) riferite ad una data non anteriore di oltre 120 gg. dal deposito del progetto 2.Situazione dei patrimoni assegnati alle beneficiarie o rimasti 3.Bilancio. di chiusura della società scissa 4.Primo bilancio delle beneficiarie successivo alla scissione / bilancio di apertura alla data di effetto reale della scissione 5.Primo bilancio di esercizio post scissione

26 DIFFERENZE DI SCISSIONE NATURA ECONOMICA Disavanzo da annullamento: costo della partecipazione > PNC della partecipata: a)al momento dellacquisto si è tenuto conto delle PLUS latenti b)tra la data di acquisto e quella della fusione la partecipata ha subito perdite considerate non durevoli c)la partecipazione è stata rivalutata per effetto di leggi speciali mentre i beni della partecipata non sono stati rivalutati d)il costo pagato a suo tempo è risultato eccessivo rispetto al valore economico effettivo

27 DIFFERENZE DI SCISSIONE NATURA ECONOMICA Imputazione del disavanzo da annullamento: a)agli elementi dellattivo e del passivo ove possibile (maggior valore effettivamente esistente e recuperabile) b)ad avviamento per la differenza residua se effettivamente esistente c)a riduzione del PNC oppure a CE se deriva da perdite pregresse o da un costo eccessivo (cattivo affare)

28 AVANZO DA ANNULLAMENTO a)Acquisto a condizioni particolarmente vantaggiose b)i beni della partecipata sono stati rivalutati mentre la partecipazione NO c)nel periodo tra data acquisto e quello di fusione si sono formate riserve da utile senza un corrispondente aumento del valore contabile della partecipazione d)acquisto effettuato prevedendo un badwill che ha influito sul prezzo e)sopravalutazione del PNC della partecipata per mancata iscrizione di fondi rischi o svalutazione di immobilizzi Imputazione avanzo da annullamento: a)Riserva avanzo di fusione quando ha natura di utile come nei casi a), b) e c) b)Fondo rischi per oneri e perdite da fusione per i casi d) ed e)

29 DISAVANZO DA CONCAMBIO Mancata coincidenza nei rapporti tra valori effettivi e valori contabili delle società interessate e dal rapporto esistente alla data di effetto della scissione tra capita- le sociale della beneficiaria e PNC assegnato può essere giustificato da un effettivo maggior valore del ramo dazienda assegnato rispetto al suo valore netto contabile può avere origine casuale e in tal caso va imputato a PNC oppure a conto economico

30 AVANZO DA CONCAMBIO a)Riserve sopraprezzo azioni b)Riserva generica di capitale c)Mancata iscrizione di fondi rischi

31 LA SCISSIONE DI SOCIETA ASPETTI FISCALI (art. 173 IRES) Neutralità Società No plus-minusvalenze Irrilevanza avanzo Irrilevanza disavanzo e sua imputazione Prospetto di riconciliazione Soci Irrilevanza cambio partecipazioni Rilevanza eventuale conguaglio

32 LA SCISSIONE – POSIZIONI SOGGETTIVE (art. 173 c. 4^) Diritti - oneri - obblighi di natura fiscale Connessi agli elementi del patrimonio scisso specificatamente o per insiemi * seguono tali elementi nella società a cui sono attribuiti Non connessi * Attribuzione alle società coinvolte in proporzione al P.N.C. trasferito o rimasto

33 LA SCISSIONE DI SOCIETA – POSIZIONI SOGGETTIVE (art. 173 c. 4^) La Connessione deve essere riferita ad elementi della S.P. e non anche alle voci del C.E. e deve essere diretta. Posizioni soggettive che non rientrano nella disciplina citata Acconti imposte IRES e IRAP (art. 173 c. 5) Fondi di accantonamento della scissa (art. 173 c. 6) Riserve in sospensione dimposta (art. 173 c. 9) Perdite fiscali (art. 173 c. 10) Obblighi tributari della società scissa riferibili a periodi dimposta precedenti (art. 173 c. 12)

34 LA SCISSIONE DI SOCIETA – POSIZIONI SOGGETTIVE (art. 173 c. 4^) Definizione di posizione soggettiva (R.M n. 91/E) ogni situa- zione giuridica attiva e passiva generata dalla normativa sulle imposte dirette in capo alla scissa e cioè non solo i crediti e i debiti di imposta di questa società, ma anche tutte quelle situazioni di potere e di dovere che avrebbero spiegato effetto nellattività di misurazione del reddito della scissa nei periodi di imposta successivi alla scissione.

35 LA SCISSIONE DI SOCIETA – POSIZIONI SOGGETTIVE (art. 173 c. 4^) Esempi: Rateizzazione plusvalenza (art. 86 c. 4 TUIR) Deducibilità differita delle *Spese di rappresentanza *manutenzioni eccedenti il 5% Deducibilità o tassazione secondo il principio di cassa *Compensi amministratori *Contributi alle associazioni di categoria * Dividendi

36 LA SCISSIONE DI SOCIETA – POSIZIONI SOGGETTIVE (art. 173 c. 4^) Variazioni in diminuzione connesse allutilizzo di fondi tassati *fondo rischi su crediti eccedente quota deducibile *Garanzia prodotti * Controversie legali – tributarie Altri oneri di natura fiscale * Oneri e condizioni relativi a contratti di leasing * Diverso valore fiscale rispetto a quello contabile Opportunità che le posizioni soggettive siano definite in contradditorio

37 LA SCISSIONE DI SOCIETA – ASPETTI FISCALI Obblighi versamenti acconti imposte dirette scadenti dopo data efficacia scissione Scissione parziale * Restano alla scissa interamente. Alla beneficiaria si applicano le regole ordi- narie Scissione totale * Trasferimento in capo alla beneficiaria con ripartizione in proporzione al P.N. Fondi di accantonamento Ragguaglio alla durata di utilizzo Ammortamento Limite spese manutenzione Spese relative a più esercizi Accantonamenti

38 LA SCISSIONE - RISERVE IN SOSPENSIONE DI IMPOSTA (art. 123 bis c. 9^) CRITERI DI RIPARTIZIONE Regola generale Proporzionalità al P.N.C. trasferitoto rimasto Deroga Se la sospensione dipende da eventi che riguardano specifici elementi patrimoniali i fondi seguono tali elementi nella società a cui sono stati attribuiti (legame attuale e non di tipo genetico ESEMPI: Riserva da conferimento art. 34 L n. 576 Riserva da rivalutazione monetaria C.M n. 98/E risposta Ricostituzione delle riserve (R.M n. 317/E)

39 LA SCISSIONE DI SOCIETA DECORRENZA EFFETTI FISCALI Data ultima iscrizione atto 2506 quater c.c. Post datazione se beneficiarie già esistenti Retrodatazione – condizioni Scissione totale e Coincidenza periodi dimposta

40 LA SCISSIONE DI SOCIETA Obblighi – controlli e accertamenti Scissa / scissione parziale Beneficiaria designata nellatto di scissione / scissione totale Le altre beneficiarie sono responsabili solidali Imposte / Sanzioni / Interessi Possibili provvedimenti cautelari Facoltà di partecipare al procedimento senza oneri di avvisi o altri adempimenti per A.F. Obbligo di indicare soggetto e luogo di conservazione scritture contabili e documenti (art. 173, c. 14 Tuir) ALTRI OBBLIGHI FISCALI

41 FUSIONE E SCISSIONE DI SOCIETA Privi di valide ragioni economiche Diretti ad aggirare obblighi o divieti Diretti ad ottenere riduzioni o Rimborsi di imposta indebiti Riqualificare loperazione Disconoscere i benefici indebiti Qualificazione Fine specifico Potere dovere degli Uff. Finanziari nel rispetto speciali procedure di accertamento Atti, fatti o negozi (anche collegati) NORMA ANTIELUSIVA art. 37 bis D.P.R. 600/73


Scaricare ppt "La scissione di società 07/03/2009 – 11/03/2009 – 14/03/2009 Prof. Alberto Forcucci."

Presentazioni simili


Annunci Google