La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Primo ciclo Sviluppi strategici nella gestione dellordine pubblico Attività addestrativa sullimpiego dei Reparti Mobili Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Primo ciclo Sviluppi strategici nella gestione dellordine pubblico Attività addestrativa sullimpiego dei Reparti Mobili Dipartimento della Pubblica Sicurezza."— Transcript della presentazione:

1 primo ciclo Sviluppi strategici nella gestione dellordine pubblico Attività addestrativa sullimpiego dei Reparti Mobili Dipartimento della Pubblica Sicurezza V.Q.A. Riccardo Caccianini Dirigente VI Reparto Mobile di Genova

2 primo ciclo Esercitazione 1 Riccardo Caccianini Descrizione: Realizzazione di uno sbarramento a tutela di un obiettivo sensibile attraverso lutilizzo degli automezzi in dotazione ai Reparti Mobili. Finalità: Creare un fronte invalicabile evitando il contatto del personale del Reparto con i manifestanti con possibilità di effettuare anche interventi dissuasivi pur mantenendo in sicurezza lobiettivo da tutelare. Forza a disposizione: 3 squadre di Reparto Mobile con relativi mezzi (IVECO 50 C18). Note: Possibile utilizzo di artifizi lacrimogeni a mano M7 per limitare le occasioni di contatto con i manifestanti.

3 primo ciclo M E Z Z O REPAR TO MOBIL E Riccardo Caccianini

4 primo ciclo M E Z Z O REPAR TO MOBIL E Riccardo Caccianini

5 primo ciclo M E Z Z O REPAR TO MOBIL E Riccardo Caccianini

6 primo ciclo Esercitazione 2 Riccardo Caccianini Descrizione: Realizzazione di uno sbarramento a tutela di un obbiettivo sensibile attraverso lutilizzo di una parte del contingente unitamente agli automezzi a disposizione Finalità: Creare un fronte non utilizzando tutte le risorse a disposizione consentendo la creazione di un contingente di riserva. Forza a disposizione 2 squadre del Reparto Mobile con relativi mezzi (IVECO 50 C18). Note: 1)Possibile utilizzo di artifizi lacrimogeni a mano M7 per limitare le occasioni di contatto con i manifestanti. 2)La possibilità di avere a disposizione un contingente di riserva grazie allutilizzo degli automezzi consente di fronteggiare al meglio eventuali necessità senza sguarnire lobiettivo da tutelare.

7 primo ciclo M E Z Z O REPARTO MOBILE Riccardo Caccianini

8 primo ciclo M E Z Z O REPARTO MOBILE Riccardo Caccianini

9 primo ciclo Esercitazione 3 Riccardo Caccianini Descrizione: Corteo scortato da personale del Reparto Mobile in testa ed in coda con un nucleo mobile di p.i. attestato in posizione defilata a bordo di automezzo ed una aliquota di forza territoriale a presidio di un obiettivo sensibile lungo il tratto. Finalità: Consentire il passaggio del corteo tutelando lobiettivo sensibile. Forza a disposizione: 3 squadre di Reparto Mobile con relativi mezzi più unaliquota di forza territoriale. Note: La previsione di un nucleo Mobile di p.i. a bordo di automezzo consente di effettuare interventi in velocità in caso di necessità. Laliquota di forza territoriale adotta una tecnica difensiva (Binomio) in attesa dellintervento del Reparto.


Scaricare ppt "Primo ciclo Sviluppi strategici nella gestione dellordine pubblico Attività addestrativa sullimpiego dei Reparti Mobili Dipartimento della Pubblica Sicurezza."

Presentazioni simili


Annunci Google