La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Torna alla prima pagina 1 Mappa del rischio di dispersione scolastica Primi risultati di unanalisi IRES A cura di A. Ruda Bozza 28 Aprile 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Torna alla prima pagina 1 Mappa del rischio di dispersione scolastica Primi risultati di unanalisi IRES A cura di A. Ruda Bozza 28 Aprile 2004."— Transcript della presentazione:

1 Torna alla prima pagina 1 Mappa del rischio di dispersione scolastica Primi risultati di unanalisi IRES A cura di A. Ruda Bozza 28 Aprile 2004

2 Torna alla prima pagina 2 Premessa n Con questa nota non sintende proporre un nuovo strumento di welfare dedicato al contrasto della dispersione scolastica, ma si vuole semplicemente fornire una quantificazione delle risorse necessarie al sostegno delle famiglie in difficoltà nellassicurare ai figli la prosecuzione scolastica oltre lobbligo e laccesso alluniversità

3 Torna alla prima pagina 3 Gli abbandoni scolastici nelle scuole elementari e medie hanno ormai raggiunto livelli fisiologici. Nel la percentuale di abbandono è stata pari allo 0,08% Scuole elementari: Alunni non valutati e alunni che hanno interrotto la frequenza scolastica. Valori in percentuale degli iscritti. Anni scolastici dal al ,15% 0,11% 0,10% 0,08% 0,06% 0,07% 0,06% 0,07% 0,08% 0,00% 0,02% 0,04% 0,06% 0,08% 0,10% 0,12% 0,14% 0,16% Fonte: Ministero dell'istruzione. Indagine campionaria sulla dispersione scolastica (sc. elementari, medie e secondarie superiori)

4 Torna alla prima pagina 4 Nella scuola media inferiore la percentuale di abbandono si attesta sullo 0,33%, circa un quarto della percentuale raggiunta dieci anni anni prima Scuola media statale: Alunni non valutati e alunni che hanno interrotto la Frequenza scolastica. Valori in percentuale degli iscritti. Anni scolastici dal scuola al ,30% 1,07% 0,82% 0,75% 0,62% 0,48% 0,39% 0,31% 0,33% 0,00% 0,20% 0,40% 0,60% 0,80% 1,00% 1,20% 1,40% Fonte: Ministero dell'istruzione. Indagine campionaria sulla dispersione scolastica (sc. elementari, medie e secondarie superiori)

5 Torna alla prima pagina 5 Nelle scuole secondarie la situazione risulta differenziata fra i diversi indirizzi di studio. Gli istituti professionali sono interessati da percentuali di abbandono relativamente elevate e prossime al 9%. Nord e Sud mostrano percentuali simili. al Centro la quota di abbandono è circa la metà del dato nazionale Studenti non valutati agli scrutini finali per tipo di istituto. Percentuale sugli iscritti 2,3 1,8 3,2 4,6 8,9 6,5 5,3 0,0 1,0 2,0 3,0 4,0 5,0 6,0 7,0 8,0 9,0 10,0 ClassicoscientificomagistraliTecnicoProfessionaliIst. d'arteArtistici Fonte: Min. Istruzione, Indagine Campionaria sulla dispersione scolastica

6 Torna alla prima pagina 6 Nei licei, caratterizzati da bassi livelli di abbandono scolastico, sono maggiormente rappresentati i figli di genitori con istruzione superiore e con laurea 0,0 6,7 13,4 28,9 71,4 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 80,0 Nessun titolo Licenza elementare Licenza media Diploma scuola Laurea Fonte: ISFOL Percentuale di 21enni con maturità liceale secondo il titolo di studio del padre

7 Torna alla prima pagina 7 In Italia la quota di giovani con età compresa fra i 25 e i 34 anni in possesso di un titolo di istruzione superiore è del 57%, una delle più basse nel mondo Portugal Spain Italy United Kingdom Greece Ireland Netherlands Belgium France Austria Germany Denmark United States Japan Korea Fonte: OCSE, Education statistics and indicators

8 Torna alla prima pagina 8 Percentuale di popolazione compresa fra i 25 e i 34 anni che ha conseguito un titolo universitario o post universitario Turkey Italy Portugal Austria Germany Greece Switzerland Netherlands Denmark United Kingdom Japan France Spain Sweden Belgium Norway United States Korea Japan Ireland Canada Fonte: OCSE

9 Torna alla prima pagina 9 La dispersione scolastica è influenzata dal grado di istruzione dei genitori che, a sua volta, determina i livelli di reddito della famiglia 6,9% 25,3% 35,2% 24,2% 8,4% 0,0% 5,0% 10,0% 15,0% 20,0% 25,0% 30,0% 35,0% 40,0% Nessun titoloLicenza elementare Licenza mediaDiploma scuola media superiore Laurea Fonte: Banca D'Italia, indagine sulle famiglie Distribuzione delle famiglie per titolo di studio posseduto dal capofamiglia

10 Torna alla prima pagina 10 La prosecuzione dopo lobbligo è influenzata, fra laltro, dalla professione del capofamiglia. Circa il 36% dei figli di operai non va oltre la licenza di scuola media. 17,5 15,8 16,8 26,6 25,2 35,6 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 30,0 35,0 40,0 Imprenditore,Dirigente,Impiegato,CommercianteArtigianoOperaio Fonte: Indagine ISFOL Percentuale di 21enni con solo titolo di licenza media secondo la professione del padre

11 Torna alla prima pagina 11 70,9 83,9 96,0 99,1 44, Nessun titoloLicenza elementareLicenza mediaDiploma scuola media superiore Laurea Prosecuzione degli studi oltre la scuola dell'obbligoReddito equivalente (euro) Fonte: elab IRES su dati ISFOL e Banca d'Italia Il tasso di prosecuzione dopo lobbligo varia dal 45%-75% degli studenti con genitori con capofamiglia senza titolo di studio o con sola licenza elementare al 99,1% dei figli dei laureati Tasso di prosecuzione dopo l'obbligo secondo il titolo di studio del capofamiglia e relativo reddito equivalente

12 Torna alla prima pagina 12 Anche la percentuale di 21enni che frequentano luniversità è correlata al titolo di studio del capofamiglia e al reddito Percentuale di 21enni che frequentano l'università per titolo di studio posseduto dal capo famiglia e relativo reddito equivalente 83,6 45,8 24,0 13,8 5, Nessun titoloelementare Licenza Licenza mediamedia superiore Diploma scuola Laurea Tasso di frequenza all'universitàReddito equivalente Reddito equivalente (euro)

13 Torna alla prima pagina 13 I laureati con uno o entrambi i genitori laureati sono il 25% del totale. Questa tipologia di famiglia rappresenta, però, l8,4% del totale delle famiglie italiane Distribuzione percentuale delle famiglie per titolo di studio posseduto dai genitori e confronto con le famiglie di origine dei laureati (dati riferiti al ,4% 24,2% 67,4% 25,1% 36,8%35,7% 0,0% 10,0% 20,0% 30,0% 40,0% 50,0% 60,0% 70,0% 80,0% Uno o entrambi genitori laureatiCon titolo di Sc. Media sup. Scuola dell'obbligo o nessun titolo Famiglie per titolo di studio capofamiglia.Laureati per titolo di studio dei genitori Fonte: Elaborazioni IRES su dati Almalaurea e Banca d'Italia, indagine sulle famiglie

14 Torna alla prima pagina 14 La mappa del rischio della dispersione scolastica A questo punto disponiamo di elementi utili per definire una mappa del rischio della dispersione scolastica:

15 Torna alla prima pagina 15 BASSO LIVELLO DI REDDITO BASSO TITOLO DI STUDIO DEL CAPOFAMIGLIA CAPO FAMIGLIA OPERAIO FREQUENTA UN ISTITUTO TECNICO PROFESSIONALE RISCHIO DI DISPERSIONE SCOLASTICA SUD E ISOLE inefficacia degli interventi fiscali (INCAPIENZA FISCALE)

16 Torna alla prima pagina 16 Per giungere ad una quantificazione delle risorse necessarie per ridurre il rischio di dispersione scolastica occorre tenere presenti alcuni elementi: I livelli di reddito delle categorie più a rischio. In tale categoria rientrano in primo luogo i giovani provenienti da famiglie con genitori con basso livello di istruzione I livelli di reddito delle categorie più a rischio. In tale categoria rientrano in primo luogo i giovani provenienti da famiglie con genitori con basso livello di istruzione La sensibilità dei livelli di scolarità al variare del reddito La sensibilità dei livelli di scolarità al variare del reddito la definizione degli obiettivi in termini di nuovi livelli di scolarità da raggiungere la definizione degli obiettivi in termini di nuovi livelli di scolarità da raggiungere

17 Torna alla prima pagina 17 Il grafico a dispersione ci mostra la relazione positiva esistente fra reddito del capofamiglia (rilevato sulla base del titolo di studio) e percentuale di giovani che proseguono dopo lobbligo. Relazione fra tasso di prosecuzione oltre la scuola dell'obbligo e reddito equivalente del capo famiglia (analisi per titolo studio del capo famiglia) Reddito equivalente del capofamiglia (euro) Tasso di prosecuzione dopo la scuola dell'obbligo Fonte: elaborazioni IRES su dati ISFOL e Banca dItalia

18 Torna alla prima pagina 18 Ancora più stringente risulta la relazione fra la percentuale di giovani che frequentano luniversità e il reddito della famiglia di origine. Relazione fra reddito e percentuale di frequenza all'università (analisi per titolo di studio del capo famiglia) Reddito equivalente del capofamiglia (euro) Percentuale di giovani che frequentano l'università Fonte: elaborazioni IRES su dati ISFOL e Banca dItalia

19 Torna alla prima pagina 19 Famiglie con capofamiglia con nessun titolo o con sola licenza elementare Famiglie interessate Reddito medio (euro/anno) ,5 Sostegno annuo medio (in euro) necessario per: n Proseguire l'istruzione dopo l'obbligo 2.309,81 n Iscrizione/frequenza all'università 7.803,16 Risorse necessarie (in miliardi di euro) 12,5 In percentuale del PIL1,0% Fonte elaborazioni IRES su dati Banca d'Italia e ISFOL Sostegno finanziario ai giovani a rischio di dispersione scolastica (giovani a appartenenti a famiglie con capofamiglia con nessun titolo di studio o con sola licenza elementare). Stima delle risorse necessarie


Scaricare ppt "Torna alla prima pagina 1 Mappa del rischio di dispersione scolastica Primi risultati di unanalisi IRES A cura di A. Ruda Bozza 28 Aprile 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google