La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DISTURBI SESSUALI E DELLA IDENTITÀ DI GENERE classificazione del DSM-IV - Disfunzioni Sessuali - Parafile - Disturbi dell'identità di genere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DISTURBI SESSUALI E DELLA IDENTITÀ DI GENERE classificazione del DSM-IV - Disfunzioni Sessuali - Parafile - Disturbi dell'identità di genere."— Transcript della presentazione:

1 DISTURBI SESSUALI E DELLA IDENTITÀ DI GENERE classificazione del DSM-IV - Disfunzioni Sessuali - Parafile - Disturbi dell'identità di genere

2 - Esibizionismo - Feticismo - Frotteurismo - Pedofilia - Masochismo Sessuale - Sadismo Sessuale - Feticismo di Travestimento - Voyeurismo - Parafilia NAS PARAFILIE

3 - Disturbo dell'identità di Genere nei Bambini - Disturbo dell'Identità di Genere negli Adolescenti e negli Adulti - Disturbo dell'Identità di Genere NAS DISTURBI DELL'IDENTITÀ DI GENERE

4 DISFUNZIONE SESSUALE Anomalia del processo che sottende il ciclo di risposta sessuale o dolore associato al rapporto sessuale

5 DISFUNZIONI SESSUALI - DSM-IV Disturbi del Desiderio Sessuale: Disturbi del Desiderio Sessuale: - Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo - Disturbo da Avversione Sessuale Disturbi dell'Eccitazione Sessuale: Disturbi dell'Eccitazione Sessuale: - Disturbo dell'Eccitazione Sessuale Femminile - Disturbo dell'Eccitazione Sessuale Femminile - Disturbo Maschile dell'Erezione - Disturbo Maschile dell'Erezione Disturbi dell'Orgasmo: Disturbi dell'Orgasmo: - Disturbo dell'Orgasmo Femminile - Disturbo dell'Orgasmo Femminile - Disturbo dell'Orgasmo Maschile - Disturbo dell'Orgasmo Maschile - Eiaculazione Precoce - Eiaculazione Precoce Disturbi da Dolore Sessuale: Disturbi da Dolore Sessuale: - Dispareunia (non dovuta ad una condizione medica generale) - Dispareunia (non dovuta ad una condizione medica generale) - Vaginismo (non dovuto ad una condizione medica generale) - Vaginismo (non dovuto ad una condizione medica generale) Disfunzioni Sessuali Dovute ad una Condizione Medica Generale Disfunzioni Sessuali Dovute ad una Condizione Medica Generale Disfunzione Sessuale Indotta da Sostanze Disfunzione Sessuale Indotta da Sostanze Disfunzione o Disturbo Sessuale NAS Disfunzione o Disturbo Sessuale NAS

6 Rispetto alla natura dell'esordio: -Tipo Permanente, se è presente fin dall'inizio dell'attività sessuale - Tipo Acquisito, se si sviluppa dopo un periodo di funzionamento sessuale normale Rispetto al contesto: -Tipo Generalizzato, se non è limitata a determinate stimolazioni, situazioni o partner - Tipo Situazionale, se è limitata a determinate stimolazioni, situazioni o partner Rispetto all'eziologia: -Dovuta a Fattori Psicologici, che giocano un ruolo preminente nell'insorgenza, gravità, esacerbazione o mantenimento -Dovuta a Cause Combinate, fattori psicologici insieme a una Condizione Medica Generale o all'uso di Sostanze

7 DISTURBI DEL DESIDERIO SESSUALE Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo A. Fantasie sessuali e desiderio di attività sessuale persistentemente o ricorrentemente carenti (o assenti). Il giudizio di carenza o assenza viene fatto dal clinico, tenendo conto dei fattori che influenzano il funzionamento sessuale, come l'età e il contesto di vita del soggetto B. L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C. La disfunzione sessuale non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza Disturbo da Avversione Sessuale A. Persistente o ricorrente estrema avversione, ed evitamento di tutti (o quasi) i contatti sessuali genitali con un partner sessuale B. L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C. La disfunzione sessuale non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I

8 DISTURBI DELL'ECCITAZIONE SESSUALE Disturbo dell'Eccitazione Sessuale Femminile A.Persistente o ricorrente incapacità di raggiungere, o di mantenere fino al completamento dell'attività sessuale, unadeguata risposta di eccitazione sessuale con lubrificazione-tumescenza B.L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C.La disfunzione sessuale non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza Disturbo Maschile dellErezione A. Persistente o ricorrente impossibilità di raggiungere, o di mantenere, unerezione adeguata fino al completamento dellattività sessuale B. Lanomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C. La disfunzione dellerezione non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o a una condizione medica generale

9 DISTURBI DELL'ORGASMO Disturbo dell'Orgasmo Femminile A.Persistente o ricorrente ritardo, o assenza, dell'orgasmo dopo una fase di eccitamento sessuale normale. Le donne mostrano un'ampia variabilità nel tipo e nell'intensità della stimolazione che induce l'orgasmo. La diagnosi dovrebbe basarsi sulla valutazione del clinico che la capacità di orgasmo della donna sia minore di quanto ci si aspetterebbe per età, esperienza sessuale, e adeguatezza della stimolazione sessuale ricevuta B.L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C.La disfunzione dell'orgasmo non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza

10 Disturbo dellOrgasmo Maschile A. Persistente o ricorrente ritardo, o assenza, dellorgasmo dopo una normale fase di eccitazione sessuale nellambito di una attività sessuale che il clinico, tenendo conto delletà del soggetto, giudica adeguata per localizzazione, intensità e durata B. Lanomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C. La disfunzione dellorgasmo non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza Eiaculazione Precoce A. Persistente o ricorrente eiaculazione a seguito di minima stimolazione sessuale prima, durante o poco dopo la penetrazione e prima che il soggetto lo desideri. Il clinico deve tenere conto dei fattori che influenzano la durata della fase di eccitazione, come letà, la novità del partner sessuale o della situazione e la frequenza recente dellattività sessuale B. Lanomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C. Leiaculazione precoce non è dovuta esclusivamente agli effetti diretti di una sostanza (per es. astinenza da oppiacei) DISTURBI DELL'ORGASMO

11 DISTURBI DA DOLORE SESSUALE Dispareunia (Non Dovuta a una Condizione Medica Generale) A.Ricorrente o persistente dolore genitale associato al rapporto sessuale B.L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C.L'anomalia non è causata esclusivamente da vaginismo o da mancanza di lubrificazione, non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza Vaginismo (Non Dovuto a una Condizione Medica Generale) A.Ricorrente o persistente spasmo involontario della muscolatura del terzo esterno della vagina, che interferisce col rapporto sessuale B.L'anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali C.L'anomalia non è meglio attribuibile a un altro disturbo in Asse I, a una condizione medica generale o agli effetti fisiologici diretti di una sostanza

12 DISFUNZIONE SESSUALE DOVUTA A UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE A. Una disfunzione sessuale clinicamente significativa che causa notevole disagio o difficoltà interpersonali prevale nel quadro clinico B. Dall'anamnesi, dall'esame fisico o dai dati di laboratorio risulta che la disfunzione sessuale è pienamente spiegata dagli effetti fisiologici diretti di una condizione medica generale C. L'anomalia non è meglio attribuibile a un altro disturbo mentale

13 DISFUNZIONE SESSUALE INDOTTA DA SOSTANZE A. Nel quadro clinico prevale una disfunzione sessuale clinicamente significativa che causa notevole disagio o difficoltà interpersonali B. Dall'anamnesi, dall'esame fisico o dai dati di laboratorio è evidente che la disfunzione sessuale è pienamente spiegata dall'uso di sostanze, come risulta da (1) o (2): (1) i sintomi del Criterio A si sono sviluppati durante l'Intossicazione da Sostanze o entro un mese da essa (2) l'uso di farmaci è eziologicamente connesso all'anomalia C.L'anomalia non è meglio attribuibile a una Disfunzione Sessuale non indotta da sostanze


Scaricare ppt "DISTURBI SESSUALI E DELLA IDENTITÀ DI GENERE classificazione del DSM-IV - Disfunzioni Sessuali - Parafile - Disturbi dell'identità di genere."

Presentazioni simili


Annunci Google