La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SCHIZOFRENIA SECONDO IL DSM E LE ALTRE PSICOSI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SCHIZOFRENIA SECONDO IL DSM E LE ALTRE PSICOSI."— Transcript della presentazione:

1 LA SCHIZOFRENIA SECONDO IL DSM E LE ALTRE PSICOSI

2 NOSOGRAFIA NOSOGRAFIA della Schizofrenia e altri Disturbi Psicotici DSM…. SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA TIPO PARANOIDE TIPO DISORGANIZZATO TIPOCATATONICO TIPO INDIFFERENZIATO TIPO RESIDUO DISTURBO SCHIZOFRENIFORME DISTURBO SCHIZOAFFETTIVO DISTURBO DELIRANTE DISTURBO PSICOTICO BREVE DISTURBO PSICOTICO CONDIVISO DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A … DISTURBO PSICOTICO INDOTTO DA SOSTANZE DISTURBO PSICOTICO NAS NOSOGRAFIA NOSOGRAFIA della Schizofrenia e altri Disturbi Psicotici DSM…. SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA TIPO PARANOIDE TIPO DISORGANIZZATO TIPOCATATONICO TIPO INDIFFERENZIATO TIPO RESIDUO DISTURBO SCHIZOFRENIFORME DISTURBO SCHIZOAFFETTIVO DISTURBO DELIRANTE DISTURBO PSICOTICO BREVE DISTURBO PSICOTICO CONDIVISO DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A … DISTURBO PSICOTICO INDOTTO DA SOSTANZE DISTURBO PSICOTICO NAS

3 SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA -1 A. Sintomi caratteristici: due (o più) dei seguenti sintomi,ciascuno presente per un periodo di tempo significativo durante un periodo di un mese (o meno se trattati con successo): 1) deliri 2) allucinazioni 3) eloquio disorganizzato 4)comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico 5) sintomi negativi (alogia, abulia, appiattimento affettivo) SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA -1 A. Sintomi caratteristici: due (o più) dei seguenti sintomi,ciascuno presente per un periodo di tempo significativo durante un periodo di un mese (o meno se trattati con successo): 1) deliri 2) allucinazioni 3) eloquio disorganizzato 4)comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico 5) sintomi negativi (alogia, abulia, appiattimento affettivo)

4 SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA -2 B. Disfunzione sociale/lavorativa C. Durata: i segni del disturbo persistono continuativi per almeno sei mesi D. Esclusione dei Disturbi Schizoaffettivi e dellUmore E. Esclusione di sostanze e di una condizione medica generale F. Relazione con un Disturbo Pervasivo della Sviluppo SCHIZOFRENIA SCHIZOFRENIA -2 B. Disfunzione sociale/lavorativa C. Durata: i segni del disturbo persistono continuativi per almeno sei mesi D. Esclusione dei Disturbi Schizoaffettivi e dellUmore E. Esclusione di sostanze e di una condizione medica generale F. Relazione con un Disturbo Pervasivo della Sviluppo

5 SCHIZOFRENIA-3 CLASSIFICAZIONE PER DECORSO LONGITUDINALE (dopo 1 anno di osservazione) Episodico, con sintomi residui interepisodici Episodico senza sintomi residui interepisodici Continuo Episodio singolo in remissione parziale Episodio Singolo in remissione completa Non specificato SCHIZOFRENIA-3 CLASSIFICAZIONE PER DECORSO LONGITUDINALE (dopo 1 anno di osservazione) Episodico, con sintomi residui interepisodici Episodico senza sintomi residui interepisodici Continuo Episodio singolo in remissione parziale Episodio Singolo in remissione completa Non specificato

6 Tipo paranoide deliri e allucinazioni Tipo paranoide deliri e allucinazioni Tipo disorganizzato eloquio e comportamento disorganizzato, affettività appiattita o inadeguata Tipo disorganizzato eloquio e comportamento disorganizzato, affettività appiattita o inadeguata Tipo catatonico arresto o eccessiva attività motoria negativismo, mutacismo stereotipie, manierismi ecolalia, ecoprassia Tipo catatonico arresto o eccessiva attività motoria negativismo, mutacismo stereotipie, manierismi ecolalia, ecoprassia Tipo indifferenziato Soddisfatto criterio A, ma non soddisfatti i criteri per gli altri tipi Tipo indifferenziato Soddisfatto criterio A, ma non soddisfatti i criteri per gli altri tipi Tipo residuo Evidenza continuativa del disturbo: soddisfatto il criterio A, con sintomi in forma attenuata Tipo residuo Evidenza continuativa del disturbo: soddisfatto il criterio A, con sintomi in forma attenuata

7 DISTURBO SCHIZOAFFETTIVO Più frequente nel sesso femminile Età media di insorgenza anni Contemporanea presenza di sintomi schizofrenici e sintomi riferibili ad un disturbo dellumore in senso depressivo, maniacale o misto. Decorso a pousses Nelle fasi di stabilità possibili sintomi schizofrenici Prognosi più favorevole rispetto alla schizofrenia DISTURBO SCHIZOAFFETTIVO Più frequente nel sesso femminile Età media di insorgenza anni Contemporanea presenza di sintomi schizofrenici e sintomi riferibili ad un disturbo dellumore in senso depressivo, maniacale o misto. Decorso a pousses Nelle fasi di stabilità possibili sintomi schizofrenici Prognosi più favorevole rispetto alla schizofrenia

8 DISTURBO SCHIZOFRENIFORME A. Risultano soddisfatti i criteri A, D, E della Schizofrenia B. Un episodio del disturbo dura almeno un mese ma meno di sei mesi CATEGORIA PROVVISORIA IN QUANTO NON E TRASCORSO UN TEMPO SUFFICIENTE PER POTER FARE DIAGNOSI DI SCHIZOFRENIA DISTURBO SCHIZOFRENIFORME A. Risultano soddisfatti i criteri A, D, E della Schizofrenia B. Un episodio del disturbo dura almeno un mese ma meno di sei mesi CATEGORIA PROVVISORIA IN QUANTO NON E TRASCORSO UN TEMPO SUFFICIENTE PER POTER FARE DIAGNOSI DI SCHIZOFRENIA

9 DISTURBO DELIRANTE(PARANOIA) Delirio inserito in un funzionamento psichico integro Il delirio è ben sistematizzato, coerente,spesso a tematica non bizzarra, vissuto con intensa partecipazione affettiva. Il comportamento del soggetto è congruo con il delirio. Tematiche prevalenti: erotomanico,di grandezzza, di gelosia, di persecuzione, somatico DISTURBO DELIRANTE(PARANOIA) Delirio inserito in un funzionamento psichico integro Il delirio è ben sistematizzato, coerente,spesso a tematica non bizzarra, vissuto con intensa partecipazione affettiva. Il comportamento del soggetto è congruo con il delirio. Tematiche prevalenti: erotomanico,di grandezzza, di gelosia, di persecuzione, somatico

10 SCHIZOFRENIA DISTURBO DELIRANTE ETA MEDIA DI ESORDIO anni40 anni SINTOMI POSITIVI Deliri Deliri allucinazioni allucinazioni Sì No SINTOMI DISORGANIZZATI SìNo SINTOMI NEGATIVI Sìrari FUNZIONAMENTOMolto compromesso Poco compromesso

11 DISTURBO PSICOTICO BREVE A. Presenza di uno (o più) dei seguenti sintomi: 1) deliri 2) allucinazioni 3) eloquio disorganizzato 4) comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico B. La durata di un episodio del disturbo è di almeno un giorno ma meno di un mese con successivo pieno ritorno al livello di funzionamento premorboso C. Il disturbo non è giustificato da un Disturbo dellUmore con Manifestazioni Psicotiche, da un Disturbo Schizoaffettivo o da Schizofrenia, non è dovuto agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o a una condizione medica generale DA VALUTARE UN EVENTUALE EVENTO STRESSANTE SCATENANTE DISTURBO PSICOTICO BREVE A. Presenza di uno (o più) dei seguenti sintomi: 1) deliri 2) allucinazioni 3) eloquio disorganizzato 4) comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico B. La durata di un episodio del disturbo è di almeno un giorno ma meno di un mese con successivo pieno ritorno al livello di funzionamento premorboso C. Il disturbo non è giustificato da un Disturbo dellUmore con Manifestazioni Psicotiche, da un Disturbo Schizoaffettivo o da Schizofrenia, non è dovuto agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o a una condizione medica generale DA VALUTARE UN EVENTUALE EVENTO STRESSANTE SCATENANTE


Scaricare ppt "LA SCHIZOFRENIA SECONDO IL DSM E LE ALTRE PSICOSI."

Presentazioni simili


Annunci Google