La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONVEGNO NAZIONALE O.N.I.G. ASPETTI LEGALI NEI PERCORSI DI ADEGUAMENTO DELLIDENTITA DI GENERE Torino, 13 ottobre 2001 d.ssa Adriana Godano A.S.L.2 d.ssa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONVEGNO NAZIONALE O.N.I.G. ASPETTI LEGALI NEI PERCORSI DI ADEGUAMENTO DELLIDENTITA DI GENERE Torino, 13 ottobre 2001 d.ssa Adriana Godano A.S.L.2 d.ssa."— Transcript della presentazione:

1 CONVEGNO NAZIONALE O.N.I.G. ASPETTI LEGALI NEI PERCORSI DI ADEGUAMENTO DELLIDENTITA DI GENERE Torino, 13 ottobre 2001 d.ssa Adriana Godano A.S.L.2 d.ssa Mariateresa Molo CE.R.NE.

2

3 art.2 Quando è necessario, il giudice istruttore dispone con ordinanza lacquisizione di consulenza intesa ad accertare le condizioni psicosessuali dellinteressato

4 sentenza art.3 Il tribunale, quando risulta necessario un adeguamento dei caratteri sessuali da realizzare mediante trattamento medico- chirurgico, lo autorizza con sentenza

5 O.N.I.G. Si propone di approfondire la conoscenza di transgenderismo e transessualismo e favorirne la libertà di espressione in tutti i loro aspetti Si adopera per la definizione di linee guida di intervento medico, chirurgico, psicologico, legale Mira a realizzare interventi integrati in tutti i processi di adeguamento

6 DIAGNOSI PSICOLOGICA DISTURBO IDENTITA GENERE 6 mesi di valutazione con colloqui clinici e test psicodiagnostici OBBIETTIVO: confermare la presenza del disturbo di identità di genere escludere la presenza di gravi disturbi di personalità

7 TRANSESSUALISMO TRANSESSUALISMO DIAGNOSI PSICOLOGICA presenza di disturbo didentità di genere essenziale, non conseguenza di problematiche psicologiche o sociali real life test positivo Per real life test si intende unesperienza di vita simile a quella dopo RCS, permessa dall'assunzione di ormoni che modificano laspetto e il funzionamento psicofisico

8 DIAGNOSI SESSUOLOGICA La diagnosi di transessualismo non è solo psicologica, comporta lapprofondimento di un aspetto della sessualità, lidentità sessuale

9 DIFFICOLTA Non esistono strumenti specifici ampiamente validati per la diagnosi di transessualismo Scarsa compliance del transessuale, si è già fatto autodiagnosi, vede loperatore come colui che si frappone alla realizzazione del suo desiderio, lo pospone nel tempo o lo respinge

10 Solo lesplicita acquisizione dellidentità egosintonica permette di colmare la carenza di attaccamento, sperimentato solo con lidentità egodistonica. E accertato che i disturbi dell'attaccamento possono determinare problemi affettivi e interpersonali, oltre a strutture di personalità nevrotiche

11 CARATTERISTICHE DEL PERIODO DI OSSERVAZIONE TRANSESSUALE Possibilità di comportamento egosintonico Atteggiamento da estendere a tutti gli altri contesti Prima esperienza di innamoramento (non solo attrazione fisica)

12 CARATTERISTICHE DEL PERIODO DI OSSERVAZIONE PERITO Valutare aspettative e paure del transessuale rispetto a RCS Verificare se esiste una progettazione con elementi di realtà per la vita dopo RCS La decisione del transessuale deve apparire consapevole e motivata

13 rapporto di collaborazione e fiducia col perito tentativi di manipolazione per ottenere una relazione favorevole losservazione è protratta, può promuovere mutamenti. rapporto sotto certi aspetti terapeutico, che altrimenti verrebbe rifiutato. conoscenze teoriche specialistiche sul transessualismo e desensibilizzazione rispetto al tema della sessualità

14 istituzioni pubbliche e professionisti privati presupposti scientifici competenza specifica correttezza ed imparzialità tempi dattesa per la presa in carico costi.

15

16


Scaricare ppt "CONVEGNO NAZIONALE O.N.I.G. ASPETTI LEGALI NEI PERCORSI DI ADEGUAMENTO DELLIDENTITA DI GENERE Torino, 13 ottobre 2001 d.ssa Adriana Godano A.S.L.2 d.ssa."

Presentazioni simili


Annunci Google