La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.eni.it Standardization in drilling wells Milano, 19 novembre 2009 Carlo Lanzetta Roberto Masoni V International Conference Technical Regulations and.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.eni.it Standardization in drilling wells Milano, 19 novembre 2009 Carlo Lanzetta Roberto Masoni V International Conference Technical Regulations and."— Transcript della presentazione:

1 Standardization in drilling wells Milano, 19 novembre 2009 Carlo Lanzetta Roberto Masoni V International Conference Technical Regulations and Standards: Experience of the Russia in Italy Nov. 2009, Milan

2 Standard in Area Pozzo Specifiche tecniche Manualistica Agenda

3 Gli Standard come supporto alle Attività di Pozzo Standard in Area Pozzo

4 La Standardizzazione di: Modalità Operative, Servizi e Materiali, applicata ad attività complesse come quelle svolte in ambito Pozzo Petrolifero, è condizione necessaria per ottenere lefficacia operativa e lottimizzazione del risultato atteso. La Standardizzazione caratterizza in maniera determinante il modo doperare di unAzienda. Il livello di standardizzazione fissato dallAzienda tiene conto delle implicazioni economiche che esso comporta, dellambito operativo e delle normative di riferimento.

5 In Eni, la standardizzazione di Area Pozzo comprende: Sviluppo ed aggiornamento Manuali, Procedure Tecniche ed Operative. Definizione Specifiche Tecniche Standard per servizi, attrezzature, materiali, fissandone lambito dapplicazione. Definizione dei livelli qualitativi delle forniture e presidio dei processi di garanzia della qualità. Elaborazione dei feedback provenienti dalle unità operative e controllo sullintero ciclo operativo (tecnico / costi / materiali / performance fornitori / performance interne Eni). Standard in Area Pozzo

6 Valorizzazione della Esperienza di campo. Miglioramento del processo Ingegneria e Progettazione Pozzo Operazioni Pozzo : Perforazione, Completamento, Intervento su pozzo Approvvigionamento Servizi, Attrezzature e Materiali. Standard in Area Pozzo

7 Manuali & Procedure Il Sistema Manuali & Procedure in Eni E&P per le Attività di Perforazione Completamento e Ottimizzazione della Produzione

8 Fornire uno standard operativo unico per tutti i contesti nei quali Eni E&P opera, allo scopo di porre le fondamenta di una migliore integrazione aziendale. Manuali & Procedure Finalità dei Manuali & Procedure

9 I manuali di Perforazione Completamento & Ottimizzazione della Produzione sono realizzati sulla base di : Manuali & Procedure Realizzati sullesperienza Eni E&P Manuali precedentemente emessi dallUnita Manuali e Procedure Conoscenze acquisite dal personale tecnico attraverso le esperienze lavorative svolte nei distretti operativi in Italia ed allestero. Integrazione ed aggiornamento attraverso il confronto con pubblicazioni internazionali equivalenti e la collaborazione di compagnie dingegneria specializzate.

10 Drilling Completion & Production Optimization Manuals & Procedures System Manuali Best Practices Procedure Corporate Headquarters Integrazione dello stato dellarte esterno Manuali & Procedure PERF Specialisti in PERF Know-how tecnico ed esperienza acquisita nei Distretti e nelle Consociate Il Sistema Manuali & Procedure

11 Missione dellArea Pozzo (PERF) Best Practices Fundamentals: Manuali e Procedure contenenti i fondamentali della progettazione e delle attività operative Manuali specifici Procedure di dettaglio Programmi Operativi Istruzioni di lavoro Missione dellArea Pozzo (PERF) Best Practices Fundamentals: Manuali e Procedure contenenti i fondamentali della progettazione e delle attività operative Manuali specifici Procedure di dettaglio Programmi Operativi Istruzioni di lavoro PERF Best Practices Manuali Procedure Manuali & Procedure Organizzazione del Sistema Manuali & Procedure

12 Manuali & Procedure Contenuti delle Best Practices Costituiscono il livello più alto del Sistema Manuali & Procedure che propone in sintesi le migliori pratiche operative e contemporaneamente indirizza ai documenti del Sistema I contenuti sono organizzati in 3 sezioni principali: Planning(PL) Operations (OP) Reporting & Feedback (RF)

13 Struttura delle Best Practices Manuali & Procedure

14 I Fundamentals costituiscono i manuali di riferimento per la Perforazione, il Completamento e lOttimizzazione della Produzione: Caratteristiche dei Fundamentals Contemplano le aree progettuali ed operative che caratterizzano la progettazione e costruzione dei pozzi, la consegna alla produzione e la massimizzazione della performance produttiva Considerano sia il design dei pozzi sia la pianificazione delle operazioni sia la fase realizzativa di cantiere Spaziano dai requisiti tecnici al processo di lavoro, dai requisiti HSE (sicurezza-salute-ambiente) agli aspetti di preparazione rapporti di andamento e rapporti di fine lavori. Manuali & Procedure

15 I Fundamentals Manuali & Procedure I Fundamentals sono: interamente redatti in lingua inglese per agevolarne la diffusione in tutte le realtà operative. in continua evoluzione ed il loro aggiornamento costante. Ad oggi sono 30 i Fundamentals disponibili divisi per tematica, tenendo conto delle tre principali discipline: Perforazione, Completamento e Ottimizzazione della Produzione.

16 La disponibilità del Sistema Manuali & Procedure è assicurata nei seguenti formati : Distribuzione dei Manuali & Procedure Manuali & Procedure Cartaceo sia dimensione A4 sia A5 ( il formato A5 è quello più apprezzato perché facilmente trasportabile) Elettronico Pdf su Intranet Eni ( accessibile su PERF Web site ) Elettronico Pdf su CD/DVD ( molto utile per i siti operativi remoti dai quali è impossibile avere accesso alla rete aziendale )

17 Specifiche Tecniche Le Specifiche Tecniche Standard in Eni E&P a supporto delle Attività Operative e di Approvvigionamento beni e servizi

18 Un altro elemento importante nelle modalità di lavoro di ENI E&P PERF è la definizione di specifiche tecniche standard. Le specifiche sono raccolte nel Book of Standard e riguardano SPECIFICHE TECNICHE STANDARD Impianti di perforazione Prodotti e materiali per attività drilling e completion Servizi ausiliari per attività drilling e completion Specifiche Tecniche

19 Le specifiche sono distribuite a tutte le affiliate ad ogni nuova emissione. Sono altresì disponibili su un sito intranet dedicato. La disponibilità di specifiche tecniche standard per i principali servizi di area pozzo consente: SPECIFICHE TECNICHE STANDARD Consente di mantenere una modalità comune di lavorare allinterno di ENI e delle sue consociate Facilitare attività procurement da parte del Drilling e Completion Department Specifiche Tecniche

20 Le specifiche standard sono strutturate in 2 parti SPECIFICHE TECNICHE STANDARD Un corpo principale che definisce i requisiti tecnici e può essere lasciata fissa Una parte da compilare da parte del richiedente e poi dallofferente in fase di gara Specifiche Tecniche

21 Il corpo principale definisce: SPECIFICHE TECNICHE STANDARD Standard internazionali di riferimento Requisiti tecnici per i prodotti e gli equipment Requisiti per il personale (quando applicabile) Modalità di consegna o svolgimento servizio Specifiche Tecniche

22 La parte da compilare riguarda: SPECIFICHE TECNICHE STANDARD La lista dei prodotti/equipment da includere in contratto Informazioni logistiche Specifiche Tecniche

23 Le Norme Internazionali referenziate allinterno delle specifiche sono: SPECIFICHE TECNICHE STANDARD ISO Standard, come scelta preferita API Standard/ RP, quando non disponibile lequivalente in ISO Specifiche Tecniche

24 Le specifiche standard ENI che fanno riferimento a standard ISO/API solitamente definiscono livelli di qualità e controllo tra quelli già presenti nello standard di riferimento. Questo in particolare per le specifiche relative a prodotti o equipment come ad esempio OCTG e WELLHEAD SPECIFICHE TECNICHE STANDARD Specifiche Tecniche

25 SPECIFICHE TECNICHE STANDARD OCTG viene definito un PSL minimo in funzione del grado di acciaio tra quelli previsti dallo standard ISO per le connessioni si fa riferimento ai criteri di qualifica della ISO Specifiche Tecniche

26 SPECIFICHE TECNICHE STANDARD WELLHEAD Viene definito un PSL E PR in funzione della Pressione di esercizio (W.P.) tra quelli previsti dallo standard ISO Viene definita una Classe di materiale e temperatura scelta tra quelle previste dallo standard ISO Viene definita la tipologia Convenzionale o Multi-Bowl in funzione della tipologia del pozzo (Esplorativo, Sviluppo, Artificial Lift) e in funzione della W.P. Il sistema standard prevede lutilizzo di mandrel hanger che consentono listallazione dei gruppi di tenuta senza smontare i BOP Specifiche Tecniche

27 SPECIFICHE TECNICHE STANDARD ENI E&P Perf partecipa ai gruppi di lavoro per la standardizzazione internazionale del TC67 Lattività riguarda i sottocomitati SC 3Drilling and completion fluids, and well cements SC 4Drilling and production equipment SC 5Casing, tubing and drill pipes Sono impegnati in questi gruppi circa 15 tecnici Specifiche Tecniche


Scaricare ppt "Www.eni.it Standardization in drilling wells Milano, 19 novembre 2009 Carlo Lanzetta Roberto Masoni V International Conference Technical Regulations and."

Presentazioni simili


Annunci Google