La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VALUTAZIONE AUXOLOGICA IN ETA EVOLUTIVA Corso di Pediatria A. A. 2006/2007 VI anno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VALUTAZIONE AUXOLOGICA IN ETA EVOLUTIVA Corso di Pediatria A. A. 2006/2007 VI anno."— Transcript della presentazione:

1 VALUTAZIONE AUXOLOGICA IN ETA EVOLUTIVA Corso di Pediatria A. A. 2006/2007 VI anno

2 Grave prematurità < 32 sett. gest. Modesta prematurità sett. gest. Nascita a termine sett. gest. SGA (IUGR)neonato piccolo rispetto all età gestazionale ALLA NASCITA

3 Neonato nascita - 30 gg di vita Seconda infanzia anni Adolescenza anni Lattante 30 gg - 1 anno Prima infanzia Età prescolare anniCRESCENDO...

4 Quali sono i fattori che maggiormente incidono sulla crescita post-natale?

5 CRESCITA EFFETTO DELLINTERAZIONE FRA EREDITA ED AMBIENTE Aumento delle dimensioni del corpo Modificazioni dei rapporti tra i diversi segmenti corporei Maturazione funzionale e biochimica dellorganismo

6 Laccrescimento vita fetale 1° infanzia fanciullezza adolescenza CERVELLO SCHELETRO TESSUTO ADIPOSO MUSCOLO

7 CRESCITA IN UTERO Dimensioni dellutero Alimentazione materna Insulina e fattori di crescita insulino-simili Ambiente

8 CRESCITA POST-NATALE Fattori genetici Fattori nutrizionali e ambientali Fattori ormonali (GH, ormoni tiroidei, steroidi sessuali)

9 GHRH SRIH GH +- IGF-1

10 Quali dati auxologici sono fondamentali per valutare la crescita di un bambino?

11 VALUTAZIONE AUXOLOGICA LUNGHEZZA-STATURA infantometrostatimetro

12 PESO

13 nastro millimetrato flessibile VALUTAZIONE AUXOLOGICA CIRCONFERENZA CRANICA

14 Quando un bambino è normale per peso e altezza?

15 Tabella per peso, lunghezza, circ. cranica 0-2anni

16 Tabelle di Tanner per statura 2-18 anni

17 A quali età un bambino cresce di più?

18 Velocità di crescita Molto elevata nel primo anno di vita (circa 25 cm) diminuisce progressivamente nel secondo e terzo anno (circa 12 e 8cm/aa) fino alla pubertà la crescita ha una velocità relativamente costante (fra i 4 ed i 7cm/aa) prima della pubertà modesto rallentamento picco di crescita durante lo spurt puberale

19 Durante la pubertà, nelle femmine lo scatto di crescita puberale si verifica circa 2aa prima che nei maschi. Il picco della velocità di crescita è più basso nella femmine (8.3cm/aa) rispetto ai maschi (9.5cm/aa). Questo fattore, combinato con una crescita prepuberale più lunga nei maschi, comporta fra i due sessi una differenza media di circa 13cm nella statura adulta.

20 Ritardo staturale quando la statura/lunghezza del bambino è al di sotto del 3° centile o < 2DS

21 TARGET GENETICO statura che dovrebbe essere raggiunta da un soggetto tenendo conto di quella familiare. FEMMINE:(h padre - 13cm) + h madre 2 MASCHI:h padre + (h madre + 13cm) 2

22 ETA OSSEA (EO) valutazione della maturità scheletrica per confronto con gli standard pubblicati (metodo di Greulich e Pyle per nuclei di mano e polso e TW2).

23

24 PESO IDEALE: (peso reale - peso ideale) x 100 peso ideale peso ideale eccesso ponderale: > 20%-30% rispetto al peso ideale. BMI: peso (kg) altezza 2 (m)

25 VALUTAZIONE DELLO STADIO PUBERALE Stadi di Tanner 5 stadi stadio 1=impubere stadio 5= sviluppo completo Primo segno di sviluppo puberale: M aumento di volume dei testicoli (> 4cc) Faumento di volume della ghiandola mammaria (telarca)

26 Nel maschio: G1-5= sviluppo testicoli, pene, scroto A1-5=peluria ascellare P1-6=peluria pubica Nella femmina: M1-5= sviluppo ghiandola mammaria A1-5=peluria ascellare P1-5=peluria pubica

27 STADI PUBERALI NEL MASCHIO G2 aum dimensioni scroto e testicoli Iniziale pigmentazione scroto P2 Iniziale peluria chiara STADIO 2 ( anni) G3 Aum pene, specie in lunghezza Ulteriore aum testicoli+scroto P3 Peli scuri, sparsi, arricciati STADIO 3 ( anni) STADIO 4 (12-16anni) STADIO 5 ( anni) G4 Aum spessore pene, svil glande Ulteriore aum testicoli+scroto P4 Peli adulti, su superficie ridotta G5 Genitali di forma e dimensioni adulte P5 Peli adulti per qualità e quantità

28 Orchimetro di Prader

29 STADI PUBERALI NELLA FEMMINA STADIO 2 (9-13anni) M2 Areola si allarga Lieve aum mammella+papilla P2 Iniziale peluria chiara STADIO 3 (9.9-14anni) M3 Ulteriore aum mammella+papilla senza separazione dei loro contorni P3 Peli scuri, sparsi, arricciati STADIO 4 ( anni) M4 Areola+papilla diventano sporgenti P4 Peli adulti, su superficie ridotta STADIO 5 ( anni) M5 Protrusione del solo capezzolo P5 Peli adulti per qualità e quantità

30 ETA DEL MENARCA Norvegia Finlandia Svezia Gran Bretagna

31 e stile di vita Aumento della statura media Aumento della vita media Anticipo sviluppo puberale Apporto nutrizionale

32 Stile di vita e apporto alimentare Obesità Sindromedismetabolica Disordini del comportamento alimentare

33 FOCUS ON … VALUTAZIONE AUXOLOGICA

34

35 - Statura - Peso / BMI - Circonferenza cranica - Velocità di crescita - Sviluppo puberale

36 nascita famiglia accrescimento sviluppo neuropsicologico ambiente emotività scuola


Scaricare ppt "VALUTAZIONE AUXOLOGICA IN ETA EVOLUTIVA Corso di Pediatria A. A. 2006/2007 VI anno."

Presentazioni simili


Annunci Google