La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE MONARCHIE NAZIONALI Francia, Inghilterra e Spagna nel XIII secolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE MONARCHIE NAZIONALI Francia, Inghilterra e Spagna nel XIII secolo."— Transcript della presentazione:

1 LE MONARCHIE NAZIONALI Francia, Inghilterra e Spagna nel XIII secolo

2 Chi è un RE? Per un popolo NOMADE è un GUERRIERO che si è contraddistinto per particolari meriti (il cosiddetto re a cavallo). Per un popolo SEDENTARIO è un uomo, spesso di nobile stirpe, che: emana le LEGGI e le fa rispettare; ha un ESERCITO alle sue dipendenze; impone e riscuote le TASSE.

3 Attila

4 Carlo Magno

5 I POTERI dei re Fino al XIII sec. sono LIMITATI da quelli dellIMPERATORE, del PAPA e dei GRANDI FEUDATARI (conti, marchesi, vassalli ecc.). Nel XIII sec. sono limitati anche da quelli delle CITTÀ (Comuni e poi Signorie).

6 Le MONARCHIE NAZIONALI Sono MONARCHIE (governi di una persona sola: il re) che governano su una NAZIONE. Si formano quando i poteri di imperatore e papa entrano in crisi. Dispongono di un ESERCITO PERMANENTE di mercenari (soldati professionisti, retribuiti). MEMO: NAZIONE = TERRITORIO abitato da un POPOLO accomunato dalla medesima LINGUA e dalla medesima CULTURA (tradizioni ecc.).

7 LA FRANCIA dei Capetingi (successori dei Carolingi) Filippo II si allea con il papa e vince la battaglia di Bouvines (1214) contro imperatore e re dInghilterra. Riforma quindi le LEGGI. Luigi IX unifica le LEGGI e nomina un CONSIGLIO DEL RE (vassalli + esperti in diritto), diventando un RAPPRESENTANTE dei propri sudditi (o almeno di quelli più potenti). Filippo IV il Bello, allinizio del XIV sec., istituisce gli STATI GENERALI (unassemblea formata da NOBILI + CLERO + BORGHESIA). MEMO: BORGHESIA (detta anche TERZO STATO, intermedio tra ARISTOCRAZIA e POPOLO) = cittadini del BORGO (parte nuova della città, esterna alle mura). Erano ARTIGIANI, COMMERCIANTI e PROFESSIONISTI (notai ecc.). Dispongono di una certa ricchezza ma non sono nobili né grandi proprietari terrieri.

8

9 LINGHILTERRA Enrico II il Plantageneto limita lingerenza (invadenza) della Chiesa. Nel 1215 Giovanni Senza Terra concede la MAGNA CHARTA (Grande carta delle libertà), in cui egli stesso LIMITA IL PROPRIO POTERE chiedendo lapprovazione del CONSIGLIO REALE per imporre nuove tasse. Questo è il futuro PARLAMENTO dellInghilterra (XIV sec.) ed è composto da CAMERA DEI LORD (ARISTOCRAZIE + CLERO) e CAMERA DEI COMUNI (BORGHESI). MEMO: PARLAMENTO = assemblea in cui si riuniscono i RAPPRESENTANTI eletti dai cittadini (... ma nel Medioevo godevano della cittadinanza soltanto pochissime persone!). APPROVA le LEGGI e CONTROLLA loperato del GOVERNO.

10 Magna Charta Libertatum, 1215

11 Camera dei Lord, metà Ottocento

12 Camera dei Comuni, metà Ottocento

13 LA SPAGNA NelXI sec. i Regni cristiani spagnoli riconquistano i territori arabizzati (Reconquista). Si formano assemblee (cortes) che limitano i poteri del re. Nel 1469 si sposano Ferdinando dAragona e Isabella di Castiglia, fondendo i propri territori nel Regno di Spagna.

14


Scaricare ppt "LE MONARCHIE NAZIONALI Francia, Inghilterra e Spagna nel XIII secolo."

Presentazioni simili


Annunci Google