La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NON – CONVENTIONAL WATER USE IN LAND RECLAMATION OF CAPITANATA Waste water - Weak salt water Dott. Ing. Giuseppe dARCANGELO General Director of Consorzio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NON – CONVENTIONAL WATER USE IN LAND RECLAMATION OF CAPITANATA Waste water - Weak salt water Dott. Ing. Giuseppe dARCANGELO General Director of Consorzio."— Transcript della presentazione:

1 NON – CONVENTIONAL WATER USE IN LAND RECLAMATION OF CAPITANATA Waste water - Weak salt water Dott. Ing. Giuseppe dARCANGELO General Director of Consorzio per la Bonifica della Capitanata – FOGGIA - Italy

2 ROMA BARI FOGGIA TRINITAPOLI

3 Foggia Trinitapoli San Ferdinando Cerignola Ortanova - Stornarella S. Giovanni R. S. Marco in L. Manfredonia Lucera S. Severo Torremaggiore Apricena Depuratori potenzialmente utilizzabili Depuratori impiegati per la sperimentazione Depuratori che si utilizzeranno a breve per la distribuzione Comuni di grosse dimensioni Comuni di medie dimensioni Consorzio per la Bonifica della Capitanata -Foggia- Distribuzione degli impianti adatti al riutilizzo irriguo delle acque reflue

4

5 Consorzio per la Bonifica della Capitanata -Foggia- Progetto di ampliamento del D 17 Sx Ofanto acque reflue

6

7 Impianto di sollevamento Depuratore Adduzione 1 a

8 CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA Foggia Comprensorio irriguo Sx Ofanto Distretto 17 Acque reflue di Trinitapoli Caratteristiche idrauliche dellimpianto Settore 1 Ha 135 Q deriv. D8/S1 l/sec 210n° idranti29 Settore 2Ha 100 Q tronco S1/S2 l/sec 130n° idranti20 Settore 3Ha 90 Q tronco S2/S3 l/sec 90n° idranti17 Settore 4Ha 85 Q tronco S3/S4 l/sec85n° idranti16 Settore 5Ha 85 Q tronco S4/S5 l/sec 50 n° idranti19

9 Indagine Colturale

10 CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA Foggia Comprensorio irriguo Sx Ofanto Distretto 17 Acque reflue di Trinitapoli Volumi erogati nel periodo di monitoraggio Settore 1mc n° tot. Idranti 29 idranti utilizzati 22 Settore n° tot. Idranti 20 idranti utilizzati 17 Settore n° tot. Idranti 17 idranti utilizzati 10 Settore n° tot. Idranti 16 idranti utilizzati 14 Settore n° tot. Idranti 19 idranti utilizzati 06 Totalemc CARATTERISTICHE DEL DISTRETTO Ha 495,00Aziende n° 101 SeminativiHa % Vigneto 148,5030% Oliveto 103,95 21% Carciofo 59,40 12% Pescheto 9,40 2% Mandorleto 9,90 2% Pomodoro 4,95 1%

11 CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA Foggia Comprensorio irriguo Sx Ofanto Distretto 17 Acque reflue di Trinitapoli PROBLEMI EMERSI NEL CORSO DEL MONITORAGGIO SPERIMENTALE Necessità di distribuire lacqua in forma turnata con tutti i problemi che si presentano quando si attuano i turni in un impianto progettato per la distribuzione alla domanda. Il Distretto 17 può funzionare alla domanda solo se alimentato con i reflui sia di Cerignola che di Trinitapoli, ma per il monitoraggio è stato consentito solo luso dellacqua del depuratore di Trinitapoli con le seguenti conseguenze: oNon coincidenza degli intervalli temporali dei turni di erogazione rispetto alle esigenze delle colture ortive oCrisi dei valori di pressione nei settori aperti per turno a causa del contemporaneo attingimento da parte di un n° maggiore di utenti rispetto a quelli previsti da progetto calcolati secondo Clèment. Durante il periodo di monitorggio ci sono state frequenti interruzioni della erogazione dellacqua a causa dei danni causati agli impianti da parte di ignoti interessati a prelevare lacqua direttamente dal canale dove scarica il depuratore quando limpianto di sollevamento non è attivo, così da avere a disposizione tutta la portata, senza soggiacere ai turni.

12 CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA Foggia Comprensorio irriguo Sx Ofanto Distretto 17 Acque reflue di Trinitapoli Interruzione della erogazione per by – pass della portata in entrata al depuratore direttamente nellimpianto di sollevamento senza essere depurata. Questo è avvenuto in occasione di piogge di elevata intensità quando alle acque di fogna nera si sono sommate quelle di fogna bianca raggiungendo un volume tale da non poter essere contenuto nella vasca di equalizzazione allingresso del depuratore. Per procedere tempestivamente al blocco dellerogazione quando la vasca del depuratore è andata in by – pass è stato installato un galleggiante elettrico in grado di spegnere le pompe del sollevamento al raggiungimento del livello critico nella vasca.

13 CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA Foggia Comprensorio irriguo Sx Ofanto Distretto 17 Acque reflue di Trinitapoli RISULTATI DEL MONITORAGGIO Inizio Fine giorni di effettiva erogazione 53 La distribuzione è stata sempre interrotta quando: –la vasca di equalizzazione del depuratore è andata in by pass, –le condotte o il rilancio sono stati danneggiati, –qualche parametro analitico è andato oltre i limiti consentiti. Il parametro della concentrazione del cloro è risultato a volte insufficiente ed a volte troppo elevato a causa del non ottimale funzionamento dellimpianto di clorazione del depuratore é conseguita a ciò anche la fluttuazione della carica batterica che ha avuto dei picchi quando la clorazione è stata insufficiente e/o quando i tempi di contatto del cloro con il refluo non sono stati sufficienti. Sul terreno e sulla falda luso delle acque reflue depurate non ha causato alcuna alterazione. Sui prodotti in fase di raccolta non è stata trovata alcuna forma di contaminazione pericolosa. Non è stata mai rilevata la presenza di salmonella Typhi.

14

15

16

17

18 Valore salinità acqua proveniente dalle idrovore µScm -1 Valore salinità acqua marina µScm -1

19

20


Scaricare ppt "NON – CONVENTIONAL WATER USE IN LAND RECLAMATION OF CAPITANATA Waste water - Weak salt water Dott. Ing. Giuseppe dARCANGELO General Director of Consorzio."

Presentazioni simili


Annunci Google