La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lermetismo e Salvatore Quasimodo. Poesia italiana degli anni 30 Nella politica culturale del Fascismo si distinguono: –CULTURA-AZIONE: quella che serve.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lermetismo e Salvatore Quasimodo. Poesia italiana degli anni 30 Nella politica culturale del Fascismo si distinguono: –CULTURA-AZIONE: quella che serve."— Transcript della presentazione:

1 Lermetismo e Salvatore Quasimodo

2 Poesia italiana degli anni 30 Nella politica culturale del Fascismo si distinguono: –CULTURA-AZIONE: quella che serve per il coinvolgimento delle grandi masse, che è direttamente controllata dal regime e che sfocia direttamente nella propaganda; –CULTURA-LABORATORIO: che è elaborata per un pubblico di elite, e quindi è meno soggetta alla censura, per cui lartista è più libero

3 Poesia italiana degli anni 30 Molti letterati scelgono la seconda strada, e si ritirano in un atteggiamento di distacco e di purezza della poesia: estraneità ad ogni coinvolgimento sociale e politico. Ritorno alla tradizione, in contrapposizione con le avanguardie che tale tradizione avevano negato o contaminato. Poesia rarefatta, estranea ad un tessuto logico o ragionativo, arte come intuizione pura.

4 LErmetismo Il Nome: –Deriva da un giudizio polemico del critico Francesco Flora, nel 1936 Metteva in evidenza il carattere aristocratico, difficile, chiuso (ermetico, appunto) delle opere di alcuni poeti Quando? –Dal 1932 al 1942 (ma per alcuni poeti fino agli anni 50) Dove? –Il centro geografico dellermetismo fu Firenze

5 LErmetismo Estremismo post-simbolista: – far corrispondere al particolare (unimmagine, una parola), luniversale (lidea astratta) Le parole devono tendere al massimo di assolutezza: –indeterminatezza ed astrattezza –eliminazione degli articoli –omissione dei nessi grammaticali e sintattici –eliminazione dellelemento razionale

6 LErmetismo Principali poeti dellermetismo italiano: –Alfonso GATTO –Mario LUZI –Salvatore QUASIMODO Erroneamente definiti ermetici: –UNGARETTI (che pure ne anticipò alcuni temi e forme) –MONTALE (che se ne dissociò pubblicamente)

7 Salvatore Quasimodo ( ) Aderisce allermetismo fino al 1942: –Ed è subito sera (1942): raccoglie tutte le poesie di questo periodo Seconda fase ( ): impegno politico e civile (neorealismo) –Giorno dopo giorno (1947) –…. Nel 1959 gli viene assegnato il Nobel per la letteratura.

8 Salvatore Quasimodo ( ) Resta sempre legato ad una concezione della poesia come punto di vista superiore e privilegiato Si sforza di utilizzare un linguaggio classico e letterario (è anche traduttore dei lirici greci) ma senza scelte espressive estreme Vocazione alla contemplazione ed alla descrizione, ma senza riferimenti puntuali alle cose Tendenza allastrazione ed alla mitizzazione: ad es., dimensione favolosa, irreale ed esistenziale del paesaggio siciliano

9 Salvatore Quasimodo ( ) ED E SUBITO SERA –Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera Ride la gazza, nera sugli aranci. –Da Ed è subito sera (1942)Da Ed è subito sera (1942)


Scaricare ppt "Lermetismo e Salvatore Quasimodo. Poesia italiana degli anni 30 Nella politica culturale del Fascismo si distinguono: –CULTURA-AZIONE: quella che serve."

Presentazioni simili


Annunci Google