La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MISSION e PROSPETTIVE del POLICLINICO FEDERICO II° di Napoli Napoli, 06 febbraio 2012 Enzo Viggiani 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MISSION e PROSPETTIVE del POLICLINICO FEDERICO II° di Napoli Napoli, 06 febbraio 2012 Enzo Viggiani 1."— Transcript della presentazione:

1 MISSION e PROSPETTIVE del POLICLINICO FEDERICO II° di Napoli Napoli, 06 febbraio 2012 Enzo Viggiani 1

2 Facoltà di Medicina e Chirurgia FED II°/AOU FED II°

3 Attività didattica 2 C.L. a ciclo unico 5 C.L. Specialistica 16 C.L. Triennale 4930 studenti, AA 2007/2008 1209 studenti immatricolati (294 per Medicina e Chirurgia, 21 per Odontoiatria, 894 per Triennali e Specialistiche) 49 Scuole di Specializzazione riservate ai laureati in Medicina; 7 Scuole di Specializzazione riservate ad altre tipologie di laurea. 14 Master di I Livello; 26 Master di II Livello; 50 Corsi di Perfezionamento Attività scientifica Per il triennio 2004/2006 il CENSIS ha valutato le migliori 30 pubblicazioni per ogni 100 docenti di ruolo, per un totale di 201. Il valore totale dellImpact Factor è risultato di 1596,592; pari a 7,94 per pubblicazione. Attività assistenziale 2011 130.900 R.O. + accessi in DH e DS e oltre 350.000 prestazioni ambulatoriali

4 COMPLESSITA GESTIONE DELLE AA.OO.UU. E RICERCA DELLEQUILIBRIO DidatticaRicercaAssistenza Esiti Sistema di regole istituzionali di riferimento Specifiche Ambiguità ed incertezza per il livello gestionale Disponibilità risorse Limitata Difficoltà di trasferimento nellallocazione delle risorse Prospettiva temporale di riferimento Medio- lungo periodo Breve- immediato periodo Difficoltà di elaborazione dei piani di investimento Posizionamento offerta EstesoFocalizzatoFunzionale rispetto a program. D/R, bacino utenza, offerta assist. reg. Difficoltà di gestione nellallocazione delle risorse Esigenza coordinamento ed integrazione con sistema region. offerta assistenziale Bassa Alta Difficoltà nellindividuazione delle priorità strategiche Misure e strumenti di valutazione performance Specifici Difficoltà nella definizione di sistemi integrati di valutazione

5 5 PROGRAMMAZIONE OPERATIVA IL MODELLO DI RIFERIMENTO PER LINDIVIDUAZIONE DI SOLUZIONI: IL NETWORK COSTITUITO DA 24 AA.OO.UU GESTIONE E MONITORAGGIO PIANIFICAZIONE VERIFICA DEI RISULTATI

6 Dipartimenti per il Governo Clinico e lIntegrazione tra Assistenza, Didattica e Ricerca Materiali del network delle Aziende Ospedaliero Universitarie Italiane 2008 – 2010 Glossario indicatori Didattica e Ricerca Commissione Didattica e Ricerca della Facoltà di Medicina e Chirurgia UNIMORE Ministero della Salute – Sala Auditorium Roma 1 aprile 2011

7 Laccountability nelle AA.OO.UU. come link tra misurazione della performance e sistema di legittimazione- finanziamento Remunera zione risorse impiegate Performan ce evaluation Accounta bility Legittimaz ione e Finanziam ento Auditing Catalfo, Cavalieri, Guccio - 2011

8 IL PIANO SANITARIO REGIONALE La garanzia delluniforme applicazione degli obiettivi e dei LEA a livello nazionale nella salvaguardia delle specificità territoriali: IL PIANO SANITARIO REGIONALE IL PIANO DI RIENTRO DAL DISAVANZO sostenibilità economica dellassistenza sanitaria leffettiva erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) lappropriatezza delle prestazioni I principi ispiratori:

9 COSTI E RICAVI DAL 2005 AL 2011 Sostenibilità economica

10 VALORE e COSTI della PRODUZIONE VALORE e COSTI della PRODUZIONE ANNI2005200620072008200920102011 Valore della produzione 192.422.862200.618.307206.463.553210.032.453212.301.446213.424.591211.292.000 Costi della produzione -248.075.544-237.822.480-246.318.099-266.532.459-252.688.212-248.240.625-243.151.000 Altro-12.089.597-7.024.839-7.711.761-8.353.886-1.537.468-7.101.347-9.335.000 PERDITA DI ESERCIZIO PERDITA DI ESERCIZIO-67.742.279-44.229.012-47.566.307-64.853.892-41.924.234-41.917.381-41.194.000 Proventi e oneri (finanziari e straordinari) Imposte e tasse Contributi Ricavi per prestazioni sanitarie Acquisti di beni Acquisti di servizi Canoni di Leasing e noleggio Personale Sostenibilità economica

11 ANDAMENTO PERDITA DI ESERCIZIO Le perdite di esercizio maggiorianni: 2005 – 2008 Anno 2005 Ricavi x prestazioni Anno 2008 Costi x cardiochirurgia Anno 2011 Anno 2011 Furto Farmaci (3Mln) Sostenibilità economica

12 RICAVI DAL 2005 AL 2011 Sostenibilità economica

13 ANALISI DEI RICAVI 2005200620072008200920102011 Finanziamento Protocollo d'Intesa 155.434.915155.000.000 Altri contributi 4.555.4476.459.9315.664.1595.128.5186.658.4098.072.1829.473.000 Prestazioni sanitarie 24.233.26630.653.37236.597.44337.838.54238.318.54537.777.77534.364.000 Valore di attività e servizi erogati alla SUN 4.232.0344.301.0923.677.2764.823.0755.649.0146.063.7855.627.000 Altre voci 3.967.2004.203.9115.524.6757.242.3186.675.4786.510.8486.828.000 VALORE della PRODUZIONE 192.422.862200.618.307206.463.553210.032.453212.301.446 213.424.591 211.292.000 Intramoenia Soggetti privati Soggetti pubblici (regionali ed extra-regionali ), File F PRESTAZIONI SANITARIE ALTRE VOCI Rimborsi assicurativi Rimborsi personale comando Copie cartelle cliniche Fitti di locali Costi capitalizzati (ART.20) Sostenibilità economica

14 VALORE DELLA PRODUZIONE vs FINANZIAMENTO PROTOCOLLO DINTESA Finanziamento Protocollo dIntesa Valore della produzione

15 VALORE DELLE PRESTAZIONI RO + DH + PREST. AMB – Anni 2005/2010 - VALORE PRESTAZIONI EROGATE 200520062007200820092010 Ricoveri ordinari 92.904.661 88.805.511 90.645.973 92.828.044 94.887.829 91.027.992 Day hospital 31.117.259 31.943.135 34.205.343 35.850.691 36.237.796 34.191.659 Ambulatorio con impegnativa 4.331.313 4.971.724 5.327.594 5.796.523 6.747.293 5.884.463 Ambulatorio senza impegnativa 1.624.112 1.484.118 1.007.741 919.036 TOTALE 129.977.34 129.977.34 127.344.48 127.344.48 131.663.02 131.663.02 135.959.37 135.959.37 138.880.65 138.880.65 132.023.15 132.023.15 Sostenibilità economica

16 COSTI DAL 2005 AL 2011

17 ANALISI VOCI DI COSTO * * Tale voce comprende: Canoni di noleggio e leasing, Variazione delle rimanenze, Ammortamenti e svalutazioni, e Accantonamenti. VOCI DI COSTO 2005200620072008200920102011 Valore% % % % % % % Acquisti di beni 59.057.11623,8%61.253.64625,8%70.666.17528,7%75.228.30328,2%67.819.67226,8%66.072.97726,6%67.307.00027,7% Acquisti di servizi 31.473.98112,7%30.744.47712,9%29.437.16012,0%33.479.64712,6%34.068.55213,5%33.435.16413,5%33.345.63713,7% Personale 119.534.71548,2%121.212.32251,0%118.284.74748,0%124.801.67046,8%122.530.48648,5%120.505.50248,5%112.596.36346,3% Altri costi 38.009.74315,3%24.612.03510,3%27.930.01711,3%33.022.83912,4%28.269.50111,2%28.226.98211,4%29.902.00012,3% TOTALE COSTI DELLA PRODUZIONE 248.075.554237.822.480 246.318.099266.532.459 252.688.211 248.240.625 243.151.000 Sostenibilità economica

18 Personale Acquisto di beni Acquisto servizi Altri costi ANDAMENTO VOCI DI COSTO Sostenibilità economica

19 SERVIZI NON SANITARI Andamento dei Servizi non sanitari (totali) Andamento dei Servizi non sanitari (componenti) Sostenibilità economica

20 COSTO DEL PERSONALE DAL 2005 AL 2011 Sostenibilità economica

21 COSTI COMPLESSIVI PERSONALE Costo del personale IRAP COSTI TOTALI200520062007200820092010 preconsuntiv o 2011 Voci di costo 119.534.715 121.212.322 118.284.747 124.801.670 122.530.486 120.550.072 112.596.363 IRAP 5.822.956 6.401.394 6.094.242 6.816.235 6.564.438 6.852.928 6.357.000 TOTALE 125.357.671 127.613.715 124.378.989 131.617.906 129.094.924 127.403.000 118.953.363

22 Al 31/12/2003 Al 31/12/2006 Al 31/12/2007 Al 31/12/2008 Al 31/12/2009 Al 31/12/2010 UNIVERSITARI 2.9722.7602.6362.4902.2572.059 UNIVERSITARI A TOTALE CARICO AZIENDA (ex gettonati) 191183176173170169 CONTRATTISTI CON REMUNERAZIONE SU FONDI FINALIZZATI (regionali, trapianti) 336068695742 CONTRATTISTI CON REMUNERAZIONE SU BILANCIO AZIENDALE 120171178176168172 DIPENDENTI AZIENDA -1036466070 SPECIALISTI AMBULATORIALI A TEMPO DETERMINATO -815543739 SPECIALISTI AMBULATORIALI A TEMPO INDETERMINATO -1838355361 CONVENZIONI CON ALTRE AZIENDE SANITARIE (anestesia, radiologia e neonatologia) 5347395455 48 CONVENZIONATI CNR 222444 COMANDATI DA ALTRE AZIENDE 969389 9592 INTERINALI 2661213 CONSULENTI 910 412 15 SEPTIES -111-1 TOTALE3.4783.3693.2943.2072.9702.772 COMPOSIZIONE DOTAZIONE ORGANICA IN TERMINI DI UNITA NO F.T.E. Sostenibilità economica

23 DOTAZIONE ORGANICA (F.T.E) PER PROFILO PROFESSIONALE PROFILO PROFESSIONALE 200320062007200820092010 Variazione 2003- 2010 Dirigenti Medici 465457464455428409-56 Dirigenti sanitari 103102 1019787-16 Dirigenti tecnici- professionali- amministrativi 121107104928060-61 Infermieri 107610681041998939860-216 Tecnici sanitari 27511591 87-188 Tecnici non sanitari 10224324021617714947 Ausiliari 219176160148118102-117 Amministrativi 418357325303273250-168 Altri ruoli (comandati, contrattisti, specialisti ambulatoriali) 123325315370306279156 Interinali 2661213 11 Convenzionati 554941585952-3 Consulenti 910 422-7 15 Septies 0111111 TOTALE2.9683.0162.9002.8492.5842.351 617 (706) Sostenibilità economica

24

25 PERSONALE IN ENTRATA PROFILO PROFESSIONALE200820092010 Dirigenti Medici 1 4 8 Dirigenti sanitari - - 1 Dirigenti tecnici-professionali-amministrativi - - - Infermieri 1 8 6 Tecnici sanitari - - 1 Tecnici non sanitari - 1 - Ausiliari - - - Amministrativi - - - Altri ruoli (comandati, contrattisti, specialisti ambulatoriali) 27 7 12 Interinali 6 - - Convenzionati 17 1 - Consulenti - - - 15 Septies - - - TOTALE 52 21 28 Sostenibilità economica

26 PERSONALE IN USCITA PROFILO PROFESSIONALE200820092010 Dirigenti Medici 15 28 27 Dirigenti sanitari 2 4 11 Dirigenti tecnici-professionali-amministrativi 7 9 20 Infermieri 14 58 86 Tecnici sanitari - - 5 Tecnici non sanitari 19 22 28 Ausiliari 22 30 15 Amministrativi 24 29 22 Altri ruoli (comandati, contrattisti, specialisti ambulatoriali) 14 10 36 Interinali - 1 - Convenzionati - - 7 Consulenti 6 3 - 15 Septies - - - TOTALE 123 194 257 Sostenibilità economica

27 Il Sistema Informativo dellAOU Federico II Sostenibilità economica

28 COMUNICAZIONE Blog, Rassegna stampa, Sito aziendale, Intranet, Normative APPLICATIVI AREA SANITARIA Gestione ricoveri ordinari e DH, Gestione Istologia e Anatomia patologica, Integrazione CUP aziendale, Gestione CUP aziendale, Gestione Carta dei servizi, Gestione Sale Operatorie, Gestione Centro Trasfusionale, Gestione richieste dai Reparti ai Servizi diagnostici, Gestione Armadietto di Reparto, Gestione Single Sign On, Gestione Anagrafi Centralizzate, Gestione Consegna Diretta Farmaci, Gestione Cartella Clinica, Gestione Day Service, Gestione Diagnostiche per immagini e Radioterapia, Gestione Laboratori di analisi, Gestione Pacs, Gestione Interfacce, Point of Care APPLICATIVI AREA AMMINISTRATIVO-GESTIONALE Sistema Contabilità, Sistema della Logistica, Sistema delle Risorse Umane, Sistema Direzionale, Gestione protocollo e determine, Gestione adempimenti D. lgs. 196/2003 (Codice privacy), Gestione Intranet Aziendale NUOVA SALA SERVER SICUREZZA AZIENDALE Valutazione dei Rischi Strutturali/Impiantistici, Valutazione Rischio Biomedico Sostenibilità economica

29 ULTERIORI ATTIVITA Corsi di Formazione ECM/ECDL, Attivazione sistema di accoglienza telefonica, Rete regionale dei Centri trasfusionali ed attivazione presso il Centro trasfusionale della procedura laboratori danalisi Diamante, Gara per acquisizione orologi marcatempo, VPN, CUP Regionale ATTIVITA D INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO Convezione FEDERFARMA (PRENOTAZIONI CUP) PROGETTO SATELLITE: L PORTALE PER IL TERRITORIO La Telemedicina come veicolo di fruizione dei Servizi Assistenziali di Eccellenza dellAOU Federico II sul Territorio Regionale e come strumento di cooperazione coordinata ed integrata tra Ospedale e Rete dei Medici di Medicina Generale/Pediatri di Libera Scelta ULTERIORI PROGETTI IN CORSO DI REALIZZAZIONE Liste dattesa, Sportello unico di edificio, Tumori rari, Malattie rare, Archiviazione ottica e gestione documentale, Archiviazione cartelle cliniche, Attivazione casse ambulatoriali PARTECIPAZIONE A BANDI PER PROGETTI EUROPEI artemis joint undertaking emancipate - telehealth management platform for chronic and elderly patients presentato in risposta alla terza call for proposal lanciata da artemis joint undertaking la telemedicina come strumento di cooperazione internazionale in campo sanitario tra italia e repubblica di lettonia: progetto pilota in ambito pediatrico la telemedicina come strumento di cooperazione internazionale in campo sanitario tra italia e paesi del terzo mondo telemedicina bioclic (gaining health through personalized, continuous and cross-border management of the chronic patients PROGETTO PATIENT IDENTIFICATION Sostenibilità economica

30 30 Sostenibilità economica

31 Il Patrimonio delle Apparecchiature Bio- medicali Sostenibilità economica

32 I 3 Comparti Tecnologici presenti allinterno dellAOU Tecnologie Biomediche CND Le Tecnologie Biomediche sono state raggruppate attraverso la codifica CND (Classifica Nazionale Dispositivi Medici) in 3 comparti: Elettromedicali (Intervento Terapeutico ed Esplorazione Funzionale) Chimica Clinica (Medicina di Laboratorio) Bioimmagini Sostenibilità economica

33 Elettromedicali 65% E il comparto più presente in AOU ( rappresenta circa il 65%) 40% Rappresenta circa il 40% del valore installato Sostenibilità economica

34 Chimica Clinica 20% Costituisce circa il 20% del parco tecnologico 15-20% Rappresenta circa il 15-20% del valore installato Sostenibilità economica

35 Bioimmagini 15% Costituisce circa il 15% del parco tecnologico con un peso economico in termini di manutenzione pari a circa il 50% dello stanziamento aziendale per le attività di manutenzione 40-55% Rappresenta circa il 40-55% del valore installato Sostenibilità economica

36 COSTI RINNOVO E MANTENIMENTO PATRIMONIO APPARECCHIATURE BIO-MEDICALI – 2011 820.187,83 (11,24) 110.019,88 268.197,73 2.555.473,74 3.540.384,00 TOTALE 7.294.263,18 COSTI RINNOVO E MANTENIMENTO PATRIMONIO APPARECCHIATURE BIO-MEDICALI – 2011 Acquisto Apparecchiature Elettromedicali 820.187,83 (11,24) Canoni Apparecchiature in Service 110.019,88 Canoni Leasing Finanziario delle App. Elettromed. 268.197,73 Canoni Leasing Operativo delle App. Elettromed. 2.555.473,74 Manutenz. Prev. e Manutenz. Correttiva 3.540.384,00 TOTALE 7.294.263,18 Sostenibilità economica

37 Scheda di inventario apparecchiature elettromedicali AOU Federico II Sostenibilità economica

38 il mini HTA INDIVIDUAZIONE DI UNO STRUMENTO SOSTENIBILE: il mini HTA ANALISI DEI MODELLI DISPONIBILI E PERSONALIZZAZIONE FASE DI TESTING DEFINIZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE ED ATTRIBUZIONE PESI OBIETTIVI FUTURI - (definizione scale di priorità) - SUPPORTO ALLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA (definizione scale di priorità) VALUTAZIONE EX-POST DELLINNOVAZIONE CON INDICATORI CONDIVISI. INNOVAZIONE TECNOLOGICA Introduzione dellHealth Technology Assessment (HTA): studio ed individuazione di un formato adeguato alle esigenze dellAOU (mini-HTA), per contribuire alla valorizzazione delle spinte innovative e delle competenze esistenti in Azienda. ATTIVITA A T T I V I T A H T A Sostenibilità economica

39 La matrice efficienza economica e complessità applicata ai Dipartimenti che svolgono attività di ricovero ordinario Sostenibilità economica

40 Dimessi R.O. e D.H., accessi D.H. e valorizzazione economica dal 2003 al 2010 20032004200520062007200820092010 Dimessi RO 35.24935.67633.78432.36532.26431.81532.47530.987 Giornate Degenza RO 227.965227.380219.296200.335204.278204.691203.984194.576 Degenza Media 6,56,46,56,26,36,46,3 Peso Medio 1,041,11,12 1,151,21,02 % Inappr. RO 312823242322 21 Dimessi DH (casi) N.D.51.81051.72852.17849.62648.61147.08943.325 Accessi 88.40295.46896.06597.954105.365108.724107.118102.620 Valore economico (ro+dh) 117.755.03125.538.96124.021.92120.748.64124.851.31128.678.73131.115.62125.219.65 Erogazione LEA

41 TREND RICOVERI ORDINARI E DAY HOSPITAL Dato 2011 non definitivo Erogazione LEA

42 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Fonte dati ARSAN 2008 Erogazione LEA

43 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

44 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

45 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

46 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

47 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

48 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

49 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

50 CONTRIBUTO DELL A.O.U FEDERICO II AL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Erogazione LEA

51 PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II - ANNO 2009 - - DRG LEA - DRG NON LEA Appropriatezza

52 PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II - ANNO 2010 - DRG LEA DRG NON LEA Appropriatezza

53 PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II PESI RELATIVI PRIMI 20 DRG PER FREQUENZA DI CASI A.O.U FEDERICO II - ANNO 2011 - DRG LEA DRG NON LEA Appropriatezza

54 OBIETTIVI CONSEGUITI A.O.U. FEDERICO II - OBIETTIVI CONSEGUITI A.O.U. FEDERICO II - ANNI 2009-2011 - 1) 1) MIGLIORAMENTO DELLA COMPLESSITA DELLA CASISTICA E QUINDI DEL RIMBORSO MEDIO PER DRG a) Si passa da 4 a 6 DRG con Peso > = a 1 (vedi anno 2010 vs 2009) b) I DRG con Peso > = 1 guadagnano posizioni nella classifica dei primi 20 DRG pertanto sono sempre più i casi trattati ad alto peso (vedi anno 2011 vs 2010) Appropriatezza

55 TREND DEL PESO MEDIO RO Riclassificazione dei Pesi a livello nazionale con diminuzione di tutti i pesi relativi dei DRG Appropriatezza

56 TREND RIMBORSO MEDIO RO Dato stimato per incompletezza della chiusura delle schede di dimissione ospedaliera Appropriatezza

57 ANDAMENTO APPROPRIATEZZA RICOVERI ORDINARI DRG LEA Appropriatezza

58 Senza dimenticare che molti dei DRG compresi nellelenco dei DRG LEA racchiudono casi di pazienti che afferiscono ai nostri Centri di Riferimento Regionale e per i quali spesso copriamo una buona fetta dellofferta regionale come: Appropriatezza

59 Centro di Riferimento Sclerosi multipla Sclerosi multipla DRG LEA 013 DRG LEA 013 Sclerosi multipla e atassia cerebellare Appropriatezza

60 Centro di Riferimento Regionale Terapia con Farmaci Biologici dellArtrite Reumatoide e delle Spondiloartriti Sieronegative DRG LEA 241 DRG LEA 241 Malattie del tessuto connettivo senza CC Appropriatezza

61 Centro di Riferimento Regionale Biologia Molecolare Clinica, Genetica di Laboratorio e Diagnostica di Malattie Congenite del Metabolismo DRG LEA 299 DRG LEA 299 Difetti congeniti del metabolismo Appropriatezza

62 Centri di Riferimento Regionale Celiachia del Bambino e Celiachia dell'adulto DRG LEA 182 DRG LEA 182 Esofagite, gastroenterite e miscellanea di malattie dell'apparato digerente, età >17 anni con CC DRG LEA 183 Esofagite, gastroenterite e miscellanea di malattie dell'apparato digerente, età > 17 anni senza CC DRG LEA 184 Esofagite, gastroenterite e miscellanea di malattie dell'apparato digerente, età < 18 anni ……… e così per la FIBROSI CISTICA, DIABETE, etc. Appropriatezza

63 …….. Pertanto, ……. se è vero che: a) lA.O.U. Federico II contribuisce in maniera sostanziale allofferta assistenziale regionale ( vedi torte ) b) lavora costantemente per adeguarsi alle recenti normative regionali in materia di efficienza e appropriatezza (vedi Decreto Commissario ad Acta n°5 del 2009 e Decreto n° 58 del 2010 ( vedi grafici ) Appropriatezza

64 ……. proviamo a simulare il riparto del FSR secondo i criteri stabiliti dalla Regione per le altre A.A.O.O e A.A.S.S.L.L tenendo conto anche dellA.O.U. Federico II e considerandola per le sole performance assistenziali

65

66

67

68 PROTOCOLLO DINTESA 2011-2013 REGIONE/UNIVERSITA ATTIVITA cosa e quanto produrre ORGANIZZAZIONE con quale organizzazione FINANZIAMENTO con quali e quante risorse economiche PERSONALE con quali e quante risorse umane ORGANI con quale management

69 I NODI CHIAVE DEL NUOVO PROTOCOLLO DINTESA Il Policlinico deve rafforzare una competitività che garantisca: un volume (quantità e qualità, almeno pari a quello del 2010) di prestazioni, con livelli di appropriatezza più adeguati nel regime di erogazione, tali da sostenere adeguati livelli di equilibrio economico a 191 mln di euro Al fine di garantirsi adeguate possibilità di sopravvivenza con lintroduzione, a decorrere dal 01.01.2014 del sistema di pagamento a prestazione

70 IL SISTEMA DEI VINCOLI: il Protocollo Univ./Regione 2011-2013 1) Riequilibrio costi/valore produzione 2) Rispetto vincoli Piano Rientro 3) Processo di aziendalizzazione 4) Utilizzo premialità triennio 2011-2013 5) Superamento attuale organizzazione

71 IL SISTEMA DEI VINCOLI: 1: il riequilibrio costi/valore della produzione Mancato riconoscimento del rapporto input-outcome derivante dal plurifinalismo dei teaching hospital (lintegrazione tra didattica, ricerca ed assistenza quale valore aggiunto per lintero Sistema Regione I T.H. svolgono un ruolo di rilievo in qualsiasi sistema sanitario in ragione della rilevante produzione di beni immateriali che sorregge, in realtà, lievoluzione dellintero sistema di assistenza e cura; …… produzione, questa, che molto spesso viene formalmente ignorata nella configurazione e valutazione specifica delloutcome ma che invece dovrebbe essere, se quantificata e rappresentata oggettivamente, ambito significativo per la verifica della relazione tra accountability, legittimazione e finanziamento (Guccio ed al., 2011) Difficile attività di allineamento del sistema tra ACCOUNTABILITY, LEGITTIMAZIONE E FINANZIAMENTO Incremento produzione (> costi variabili) Contrazione costi (probabile < produzione) Incremento produzione e contrazione costi

72 IL SISTEMA DEI VINCOLI: 2: il Piano di Rientro Decreti commissariali Blocco turn over personale Riassetto rete ospedaliera regionale e ricadute su AOU (Hub 2° livello per Cardiologia e Stroke Unit) Appropriatezza

73 IL SISTEMA DEI VINCOLI: 3: il Processo di aziendalizzazione - Piano della performance - Ciclo di gestione della performance - Sistema premiante - Iter di formalizzazione degli incarichi di gestione - Budget - Sistema informativo - Contabilità analitica e direzionale - BSC - etc….

74 IL SISTEMA DEI VINCOLI: 4: la premialità per il triennio 2011-2013 Premialità 2011-2013 subordinate al conseguimento di: A) > livelli di appropriatezza B) > peso medio dei DRG C) riduzione strutture complesse

75 IL SISTEMA DEI VINCOLI: 5: il superamento dellattuale organizzazione -Atto aziendale -(UOC, UOS, UOSVD, Incarichi alta specializzazione, Incarichi programmi infra ed interdipartimentali, Coordinamenti, Posizioni organizzative) - Dotazione organica - Dipartimenti - Riorganizzazione spaziale - Riorganizzazione logistica

76 IL SISTEMA DELLE OPPORTUNITA lutilizzo delle premialità 2011-2013 (oltre 60 milioni) Investimenti per sviluppo ed innovazione con priorità assoluta per il reclutamento di infermieri e socio sanitari incremento spesa corrente Investimenti per sviluppo ed innovazione con priorità assoluta per il reclutamento di infermieri e socio sanitari versus incremento spesa corrente


Scaricare ppt "MISSION e PROSPETTIVE del POLICLINICO FEDERICO II° di Napoli Napoli, 06 febbraio 2012 Enzo Viggiani 1."

Presentazioni simili


Annunci Google