La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Contributo alla redazione del Piano di azione territoriale - I° incontro 8 luglio 2008- Gennaro Tornincasa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Contributo alla redazione del Piano di azione territoriale - I° incontro 8 luglio 2008- Gennaro Tornincasa."— Transcript della presentazione:

1 Contributo alla redazione del Piano di azione territoriale - I° incontro 8 luglio Gennaro Tornincasa

2 Agenda dellincontro Introduzione (Carrara) Autopresentazioni dei partecipanti info su Programmazione locale, metodi e strumenti del gruppo lavoro, tempi (Tornincasa) Osservazioni, proposte, chiarimenti (il gruppo)

3 Cosa contiene il PAT ( intesa Regione/province ) Progetti integrati territoriali (PIT) finanziabili con risorse FESR – PO 2007/2013 Piani di Sviluppo Locale a valere sul PSR (fondo FEASR) i progetti territoriali promossi nellambito del Programma Regionale FAS (Priorità 5, 7 ed 8 specificamente i Sistemi territoriali intercomunali) del QSN; le iniziative pertinenti di formazione professionale ed in materia di politiche attive del lavoro a valere sul P.O.R. FSE

4 Cosa sono i PIT? Insieme di azioni ed interventi per il perseguimento di un obiettivo/i chiaramente identificato/i di sviluppo e promozione di un sistema territoriale Lo strumento della progettazione integrata sarà coordinato dalle province (in collaborazione con i partenariati locali dei territori oggetto di intervento). Gli ambiti PIT sono 8 a livello regionale: LAquila, Avezzano, Sulmona, Chieti, Lanciano, Pescara e Teramo Sulla base delle potenzialità, obiettivi e strategie di sviluppo del territorio sono individuate azioni/interventi infrastrutturali e produttivi (in termini di regimi di aiuto e servizi) con le relative risorse finanziarie

5 (2) Cosa sono i PIT? Criteri finanziamento: quota fissa per ogni ambito + quota variabile che tiene conto del rilievo demografico e di quello territoriale, ripartita secondo la media ponderata della popolazione residente e dellestensione territoriale delle singole province Formulazione: obiettivi specifici/ risultati attesi; quantificazione delle risorse finanziarie necessarie con individuazione delle fonti Processo di predisposizione: indagine sulle caratteristiche socioeconomiche del territorio + analisi SWOT (punti di forza, debolezza, criticità ed opportunità)

6 Come lavoreremo 1 Gli strumenti: le matrici precompilate (FESR, FSE, FEASR, FAS) saranno la guida per una parte del lavoro di proposizione delle azioni (guardiamo esempio) Cosa sono le azioni ? Le azioni sono scelte che andrebbero prese, direzioni specifiche per la Valle Peligna al fine di perseguire gli obiettivi dei programmi operativi. La domanda alla quale rispondere potrebbe essere:quale pensate sia lazione prioritaria da porre in essere in questo territorio su questa specifica opportunità ? Cosa sono i progetti ? I progetti sono riferiti alle azioni prioritarie e per essere definiti disponibili devono disporre (almeno) di: beneficiari; valutazione economica dei costi e delle fonti finanziarie attivabili; di una tempistica; delle organizzazione coinvolte nella realizzazione; di un project leader

7 Come lavoreremo 2 Vanno compilate quelle matrici (ambiti dintervento) dove possiamo esprimere conoscenze/competenze Scriviamo in maniera chiara le azioni. I contenuti devono essere sintetici e comprensibili a terzi ? Riconduciamo le azioni alla matrice piu coerente in termini di obiettivo, attivit à, fondo di finanziamento Fermiamoci con attenzione a riflettere sulla cogenza/utilit à dell azione che proponiamo per il territorio della Valle Peligna Indichiamo eventuale esistenza di un progetto dettagliato con le specifiche necessarie. Alleghiamo una scheda progetto sintetica

8 Come lavoreremo 3 I file delle matrici saranno inviati oppure saranno disponibili sul sito web della Comunità Montana Peligna Andranno compilate e restituite entro il 17 luglio 2008 ai seguenti indirizzi – – Indichiamo sul file, nominativo del componente gruppo ed organizzazione di appartenenza Eventuali informazioni tecniche possono essere richieste a: oppure al 338/


Scaricare ppt "Contributo alla redazione del Piano di azione territoriale - I° incontro 8 luglio 2008- Gennaro Tornincasa."

Presentazioni simili


Annunci Google