La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 1 Presidenza della Regione Siciliana Dipartimento regionale della Programmazione Autorità di Gestione PO Italia-Malta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 1 Presidenza della Regione Siciliana Dipartimento regionale della Programmazione Autorità di Gestione PO Italia-Malta."— Transcript della presentazione:

1 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 1 Presidenza della Regione Siciliana Dipartimento regionale della Programmazione Autorità di Gestione PO Italia-Malta Antonio Piceno

2 Il Comitato di Sorveglianza ha approvato i criteri di selezione e le procedure per l’attuazione delle operazioni - i progetti ordinari, prevedendo una procedura a bando, e progetti strategici prevedendo una procedura negoziata 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 2 Aprile 2009 Dicembre 2009 Il Comitato Direttivo ha approvato alcuni temi/asset definiti prioritari rispetto alla strategia del programma Luglio 2010 Il Comitato Direttivo ha approvato i temi per il primo bando per progetti strategici: trasporti ecosostenibili nell’area, prevenzione dei rischi legati alle coste e ai mari e agli effetti del cambiamento climatico, energie rinnovabili e trattamento dei rifiuti. Giugno 2011 Il Comitato Direttivo ha approvato i temi prioritari e azioni eleggibili per il primo bando per progetti strategici

3 Il piano dei trasporti Euromediterraneo punta sulla concentrazione e la crescita dei collegamenti marittimi in un numero selezionato di porti dove si indirizzeranno i maggiori investimenti e sul completamento dei grandi corridoi stradali e ferroviari che uniscono la UE agli altri Paesi dell'area mediterranea. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 3 “crescente importanza delle politiche per lo sviluppo di Autostrade del mare, realizzazione di interventi di mobilità sostenibile, Incremento della mobilità della popolazione e degli interscambi, supportare la domanda di trasporto del settore turistico e delle merci, sviluppo di reti immateriali attraverso l’uso di ICT”. strategia del PO italia-Malta

4  Operazioni di supporto al potenziamento delle prestazioni dei centri logistici nelle zone portuali dell’area di cooperazione attraverso il miglioramento di infrastrutture portuali integrate;  Operazioni che favoriscono azioni di coordinamento su tutto il territorio dell’area di cooperazione al fine di migliorare l'efficienza dei collegamenti tra porti, aeroporti e piattaforme intermodali;  Operazioni che favoriscono azioni pilota per il potenziamento e la promozione di sistemi di trasporto di beni e di passeggeri a basso impatto ambientale nella logica di garantire e supportare i collegamenti intermodali. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 4

5 “possibilità di affrontare in modo congiunto i rischi comuni di origine antropica e naturale” a fronte di una debolezza strutturale dei territori in termini di “inadeguato sviluppo di sistemi di monitoraggio e di azioni di prevenzione dei rischi naturali e antropogenici in particolare quello legato agli incidenti marittimi”. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 5 strategia del PO italia-Malta Il Canale di Sicilia si caratterizza per un elevato volume di traffico marittimo legato al trasporto nazionale ed estero di petrolio, alle merci pericolose, al traffico merce varia e Ro/Ro, al traffico passeggeri e alla navigazione orientata ad altre finalità (pesca, diporto, turismo).

6  Azioni finalizzate all’identificazione dei rischi ambientali, industriali e naturali e dei pericoli causati dalle attività umane e in grado di fornire una chiara comprensione dei loro effetti sulla popolazione e sull’ambiente transfrontaliero;  Azioni di prevenzione dei rischi ambientali, industriali e naturali e dei pericoli causati dalle attività umane al fine di mitigarne gli effetti negativi;  Operazioni che si focalizzano sui cambiamenti climatici. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 6

7 "Una politica marittima integrata per l'Unione europea" che si propone di adottare una nuova politica marittima integrata per l'Unione europea sono state individuate delle misure di mitigazione all’interno del programma di cooperazione finalizzate alla prevenzione di rischi naturali ed antropogenici nei territori costieri e in mare. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 7 Comunicazione Commissione Europea (SEC(2007) 1278)

8  Operazioni di prevenzione degli incidenti marittimi causati da sostanze inquinanti o pericolose e la conseguente pianificazione del sistema di prevenzione, di gestione delle emergenze e di minimizzazione degli inquinamenti una volta che l'incidente sia avvenuto;  Operazioni di monitoraggio, prevenzione e riduzione dell'inquinamento di aria e acqua collegato alle attività di trasporto marittimo, in particolare all’operatività delle navi che trasportano sostanze pericolose e nocive, ma anche di quelle che esercitano altre attività - commerciali e non - quali la pesca, il turismo o il diporto;  Operazioni che favoriscono la corretta gestione portuale dei rifiuti e dei residui del carico provenienti dalle navi, tenendo conto sia dell’adeguatezza delle strutture e degli impianti portuali sia della loro integrazione con il più ampio sistema di pianificazione e gestione dei rifiuti. Siracusa - Castello Maniace 8

9 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 9 strategia del PO italia-Malta Diffondere sul territorio dell’area transfrontaliera le soluzioni tecniche più innovative già disponibili nel campo dei sistemi di approvvigionamento e dell’efficienza energetica, sperimentando tra l’altro la trasferibilità e l’applicabilità, nell’area di cooperazione, di soluzioni innovative adottate anche in altri contesti territoriali europei. Tenendo presente gli orientamenti del Governo di Malta che ha introdotto incentivi per una diffusione del solare termico e di pannelli fotovoltaici presso utenze private e del PEARS “Piano per l'Energia e l'Ambiente” della Regione Sicilia

10  Operazioni per realizzare interventi innovativi, con carattere di sperimentazioneIimplementazione congiunta, di risparmio energetico negli edifici e strutture pubbliche;  Operazioni che prevedono adozione di sistemi innovativi di gestione volti alla riduzione dei consumi energetici e alla promozione di una corretta gestione dei rifiuti, ad esempio attraverso la produzione di bio gas;  Azioni che promuovono una corretta gestione dei rifiuti;  Creazione di un centro di ricerca Italo-Maltese per il trasferimento di soluzioni che favoriscono l’innalzamento dell’eco-efficienza dei sistemi produttivi locali per la diffusione di pratiche ecosostenibili, con riguardo alla diffusione di pratiche legate all’energia e al risparmio energetico tra i cittadini di entrambe le aree del programma. 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 10

11 01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 11


Scaricare ppt "01/06/2016 Siracusa - Castello Maniace 1 Presidenza della Regione Siciliana Dipartimento regionale della Programmazione Autorità di Gestione PO Italia-Malta."

Presentazioni simili


Annunci Google