La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Codifica dei dati in un elaboratore elettronico. I dati da elaborare da parte di un elaboratore elettronico sono di diversa natura : Numeri, Caratteri,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Codifica dei dati in un elaboratore elettronico. I dati da elaborare da parte di un elaboratore elettronico sono di diversa natura : Numeri, Caratteri,"— Transcript della presentazione:

1 Codifica dei dati in un elaboratore elettronico

2 I dati da elaborare da parte di un elaboratore elettronico sono di diversa natura : Numeri, Caratteri, Audio, Immagini, etc.. Essi devono assumere una forma adatta per essere trattati da un calcolatore che, sappiamo utilizza solo delle sequenze di bit. Il processo che trasforma un dato in una sequenza di bit è detto CODIFICA. Il processo inverso ossia quello che trasforma una sequenza di bit nel suo formato originale si chiama DECODIFICA. Con 1 solo bit codifichiamo solo 2 oggetti ad esempio pensando ai colori 0 = nero, 1 = bianco. Con due bit codifichiamo 4 oggetti, pensiamo ad esempio ai semi delle carte da gioco 00=cuori, 01=quadri, 10 =fiori, 11 = picche. Con 3 bit posso codificare 8 oggetti, con 4 bit codifico 16 oggetti, con 5 bit 32 oggetti e cosi via... In generale con n bit posso codificare 2 n oggetti.

3 CODIFICA DEI CARATTERI IL CODICE ASCII

4 La Tabella ASCII a 7 bit Dec = decimale Hx = Esadecimale Oct = Ottale Chr =Carattere

5 ASCII e UNICODE

6 CODIFICA DEI NUMERI

7 CODIFICA SEI SEGNALI ANALOGICI (SUONO)

8 IL CAMPIONAMENTO E LA QUANTIZZAZIONE : due passaggi fondamentali per la codifica DIGITALE

9 Campionamento : un piccolo esempio. Per il campionamento si definisce un intervallo di tempo costante per rilevare alcuni dei valori dell'onda analogica. In questo esempio sono 9 gli intervalli di campionamento in cui si effettua una misura del segnale analogico

10 Quantizzazione : un piccolo esempio La quantizzazione prevede di definire un valore numerico per ogni dato ottenuto dal campionamento CAMPIONE N.1VALORE=5 CAMPIONE N.2VALORE=7 CAMPIONE N.3VALORE=6 CAMPIONE N.4VALORE=5 CAMPIONE N.5VALORE=4 CAMPIONE N.6VALORE=4 CAMPIONE N.7VALORE=5 CAMPIONE N.8VALORE=6 CAMPIONE N.9VALORE=7

11 CODIFICA DELSEGNALE ANALOGICO Operando la conversione dei valori (campionati e quantizzati) decimali in valori binari otteniamo la codifica del segnale analogico. CAMPIONE N.1VALORE= CAMPIONE N.2VALORE= CAMPIONE N.3VALORE= CAMPIONE N.4VALORE= CAMPIONE N.5VALORE= CAMPIONE N.6VALORE= CAMPIONE N.7VALORE= CAMPIONE N.8VALORE= CAMPIONE N.9VALORE=

12 Esempio di campionamento e quantizzazione

13 LACODIFICA DELLE IMMAGINI Il numero di pixel di un monitor in genere è espresso come un prodotto (pixel in altezza per pixel in larghezza), per esempio 640 × 480.

14 LACODIFICA DELLE IMMAGINI

15 Il modello RGB è di tipo additivo e si basa sui tre colori rosso (Red), verde(Green) e blu (Blue), da cui appunto il nome RGB. Tutta la gamma dei colori è rappresentata con 24 bit i primi otto bit si riferiscono alla scala di Rosso, i secondi otto bit alla scala di Verde, gli ultimi otto bit alla scala del Blu. Un numero rappresenta il colore Rosso primario, per facilità si usa il sistema esadecimale per rappresentare questa informazione quindi ROSSO = FF NERO = BIANCO = FF FF FF VERDE = 00 FF 00 ROSSO + VERDE = GIALLO = FF FF 00 BLUE = FF ROSSO + BLUE = VIOLA = FF 00 FF LACODIFICA DELLE IMMAGINI

16 Le tecniche di compressione dati si utilizzano per ridurre le dimensione in byte di un immagine digitale LACODIFICA DELLE IMMAGINI


Scaricare ppt "Codifica dei dati in un elaboratore elettronico. I dati da elaborare da parte di un elaboratore elettronico sono di diversa natura : Numeri, Caratteri,"

Presentazioni simili


Annunci Google