La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia Benvenuti al nostro primo Notiziario! Questo è il Desk per la tutela della proprietá intellettuale,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia Benvenuti al nostro primo Notiziario! Questo è il Desk per la tutela della proprietá intellettuale,"— Transcript della presentazione:

1 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia Benvenuti al nostro primo Notiziario! Questo è il Desk per la tutela della proprietá intellettuale, che è stato costituito nel luglio 2008 presso lIstituto nazionale per il Commercio Estero, Sezione per la promozione degli Scambi del Consolato Generale dItalia ad Istanbul. ll Desk fornisce assistenza tecnica e orientamento in materia di Proprietà Intellettuale per comprendere il sistema turco ed internazionale di tutela della proprietà intellettuale e industriale e per utilizzare le procedure e le pratiche necessarie alla prevenzione, alla difesa e al ripristino dei relativi diritti. É disponibile un inserto dedicato al Design industriale. Per ricevere linserto e per ogni altra informazione vi invitiamo a scrivere allindirizzo Ci auguriamo che questo notiziario sia uno strumento utile, pertanto non esitate ad inviarci le vostre osservazioni e domande. Cordiali Saluti, Il Responsabile dellIPR Desk di Istanbul Desk per la Tutela della Proprietà Intellettuale - ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Notiziario no.1 Tel: (212) , Fax: (212) İstanbul,Ottobre/Novembre Web:

2 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia BOOM DI NUOVI BREVETTI IN TURCHIA Secondo l'Ufficio dei Brevetti Turco (TPE) e le elaborazioni statistiche di ICE Istanbul, nel corso del 2007 vi sono state richieste di registrazione di brevetti con un incremento del 19,8% rispetto al 2006,mentre nel triennio 2005/2007 l'incremento e' stato pari al 78,8%. Nei primi sette mesi dell'anno in corso l'incremento rispetto allo stesso periodo del 2007 e' stato pari al 30% ed entro la fine dell'anno le richieste di registrazione -secondo la TPE- per la prima volta dovrebbero superare la cifra di Il TPE peraltro segnala che la Turchia nel periodo 2002/2007, ha mostrato non solo un aumento record del 230% di richieste di registrazione dei brevetti -seconda solo alla Cina- ma ha soprattutto fatto registrare un aumento record di richieste provenienti da imprese locali (nel ,6% '07/'06, soprattutto +344% '07/'02) a dimostrazione effettiva di un'effervescenza reale e tecnologica dell'industria turca (il 35% circa del totale di tutte le richieste di registrazione di brevetti e' relativo al settore macchinari ed impianti,seguito da quello dei prodotti chimici). Sul versante estero l'ampio afflusso di investimenti diretti e la forte apertura commerciale della Turchia, sta avendo come riflesso immediato anche l'incremento della richiesta di registrazione di brevetti da parte di imprese straniere. Il 70% nel 2007 delle richieste di registrazione dei brevetti proviene ancora dall'estero (4351) e negli ultimi sei anni la crescita e' stata del 198%.Nel 2007, le richieste di registrazione di brevetti da parte delle imprese italiane sono state 364 (quarto posto in graduatoria dopo Germania (1.158), USA (635) e Francia (373) ). Nel triennio 2005/2007 le richieste di registrazione dei brevetti da parte delle imprese italiane sono risultate in totale 978. Fonte: ICE Istanbul Desk per la tutela della proprietá intellettuale - ICE Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Notiziario n.1 İstanbul,Ottobre/Novembre Web:

3 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia NOTIZIE DALLITALIA FONDI PER LINNOVAZIONE INDUSTRIALE Grazie al Decreto conosciuto come Industria 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito una nuova misura di sostegno ai progetti industriali innovativi. İl sistema di aiuto ha lobiettivo di mettere a disposizione dei progetti di innovazione industriale i fondi necessari. Per beneficiare di questa misura, il progetto innovativo deve soddisfare una serie di condizioni ma puo coivolgere anche partner stranieri. Della valutazione e selezione dei progetti e incaricata la nuova Agenzia Nazionale per lInnovazione. ACCORDO TRA EPO E UIBM In base ad un accordo di collaborazione sottoscritto tra lUfficıo Europeo dei Brevetti e lUffico Italiano Brevetti e Marchi, da luglio 2008 lEPO effettua per conto dellUIBM lesame di priorita delle domande di registrazione dei brevetti italiani. LUIBM continua a curare lesame di brevettabilita dal punto di vista tecnico e sostanziale. A tal fine lUIBM ha aumentato il numero degli esaminatori, i quali sono stati formati allEPO per uniformare i criteri di valutazione. LUIBM offre un servizio di registrazione on-line per brevetti, marchi e disegni dal 2006, questo sistema prevede ora anche la possibilita di inserire documenti integrativi successivamente alla domanda. Grazie a questo accordo la tutela della registrazione dei brevetti italiani risulta rafforzata. Fonte: Managing Intellectual Property Luglio/Settembre 2008 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale - ICE Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: UNIONE EUROPEA: LA PRESIDENZA FRANCESE PRESENTA UN PIANO GLOBALE DI LOTTA CONTRO LA CONTRAFFAZIONE E LA PIRATERIA Il piano di azione della Presidenza francese chiede alla Commissione di: 1) creare un osservatorio europeo 2) diffondere online informazioni sulla contraffazione e la pirateria 3) sostenere azioni di sensibilizzazione per i consumatori lanciando una giornata europea specifica e redigendo guide informative. Gli Stati membri e la Commissione sono invitati a: presentare un piano doganale di lotta alla contraffazione e alla pirateria per gli anni che favorisca lo scambio di informazioni; istituire una rete di scambi rapida di informazioni sui prodotti e i servizi contraffatti e piratati; promuovere il coordinamento tra le istituzioni coinvolte; favorire lo sviluppo di partenariati pubblico-privato per diminuire il fenomeno della vendita su internet; rafforzare la protezione dei DPI a livello internazionale promuovendo l'inclusione di misure specifiche negli accordi bilaterali e multilaterali conclusi dalla UE e partecipando attivamente ai negoziati per un accordo commerciale multilaterale di lotta contro le contraffazioni e la pirateria. Fonte: ICE Brussels Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

4 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia LA TUTELA DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE IN TURCHIA Contesto giuridico Sebbene non esista alcun accordo bilaterale tra Italia e Turchia riguardo alla tutela dei diritti Proprietà intellettuale e industriale (PI), la Turchia è comunque parte della Convenzione di Parigi del 1883 per la Protezione dellla Proprietà Industriale nonché degli accordi TRIPS. Quale Stato fondatore della Organizzazione Mondiale del Commercio, la Turchia ha recepito gli accordi WTO-TRIPS a partire dal 31 Dicembre Sebbene i TRIPS prevedessero per la nazioni in via di sviluppo, come la Turchia, un periodo di transizione di 5 anni (fino al 1 gennaio 2001) per ladeguamento della normative nazionale agli accordi WTO, la Turchia ha adeguato le proprie leggi in materia di proprietà intellettuale ben prima della scadenza del periodo di transizione per ottemperare ai suoi obblighi verso l`Unione Europea e per accellerare il processo di piena adesione allUnione. La Turchia è anche parte di altri trattati internazionali, come la Convenzione di Berna (diritto dautore), CBE (Convenzione sul beretto europeo), PCT (Trattato di Cooperazione sul brevetto) e della convenzione dellAja in materia di registrazione internazionale dei disegni e modelli industriali. Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale – ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: Nel giugno 1995 la Turchia ha sostituito la Legge sui Marchi e la Legge sui Brevetti con una nuova Legge sui Marchi e sui Brevetti e i Modelli di Utilità, e ha anche varato nuove leggi per i Disegni e Modelli nonché le Indicazioni Geografiche. Prima del giugno 1995, la Turchia aveva provveduto ad emendare la legge N sulla tutela del Diritto dAutore, e a costituire un Ufficio nazionale per i Brevetti e i Marchi. [n.d.r. LIstituto dei Brevetti è satato fondato con la legge 544 del 24 Giugno 1994 ] Questo nuovo contesto normativo sulla Proprietà Intellettuale e Industriale ha portato a importanti e radicali cambiamenti: è stato istituito un più efficace sistema di registrazione e i compiti di registrazione sono stati trasferiti dal Ministero dellIndustria e del Commercio allIstituto Turco dei Brevetti [n.d.r. Listituto che si occupa la registrazione dei brevetti, dei marchi e dei disegni industriali]; è stato introdotto un sistema di opposizione alla procedura di registrazione; sono state istituite corti specializzate in diritti sulla proprietà intellettuale e industriale. Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

5 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia LA TUTELA DEI DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE IN TURCHIA Forme di tutela Le leggi turche sulla proprietà intellettuale e industriale prevedono rimedi sia civili che penali contro la contraffazione e la pirateria. Le azioni civili e penali possono convivere, non essendoci priorità o pregiudizialità nellesercizio di una rispetto allaltra. In sede civile, le sanzioni comprendono: provvedimenti di inibitoria (temporanei o permanenti); sequestri e distruzione della merce o dei beni contraffatti; il risarcimento del danno; la pubblicazione dei provvedimenti giudiziali. In sede penale le norme prevedono la reclusione fino a 2 anni e/o sanzioni pecuniarie, nonché le pene accessorie dellinterdizione dal commercio o da una determinata attività professionale. Anche in sede penale sono previsti il sequestro e/o la distruzione della merce contraffatta. In tutte le azioni civili e penali il titolare del diritto deve dimostrare che dispone di una valida registrazione e che laltra parte ha svolto unattività che viola il suo titolo registrato di PI. La sola difesa dellimputato è di dimostrare che egli non ha violato il diritto di PI che gode di registrazione, ovvero che la registrazione non è valida; deve poi intentare i procedimenti per la dichiarazione di nullità. Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: In aggiunta ai rimedi in materia di diritto civile e penale, sono previsti anche rimedi di natura amministrativa nei confronti di quanti cerchino di registrare indebitamente marchi/brevetti/modelli in danno ai loro legittimi titolari. Durante il processo di registrazione gestito dallIstituto dei Brevetti Turco è possibile, per i titolari del diritto, fare opposizione contro le domande di registrazione depositate indebitamente da soggetti terzi. Una volta che la procedura di opposizione e, eventualmente, di riesame si sia completata, alla tutela di tipo amministrativo si sostituiscono i rimedi civilisti di cui abbiamo accennato sopra. Fonte: testo redatto dallo Studio legale Macchi di Cellere Gangemi e dallo Studio Mehmet Gün & Partners. I due studi riuniscono professionisti che rendono consulenza in materia di contrattualistica internazionale e di proprietà industriale ed intellettuale. Contatti: Prof. avv. Salvatore Orlando Studio Legale Macchi di Cellere Gangemi Roma Via G. Cuboni, 12 Tel.: Fax: Roma -Milano - Bologna - Verona - Treviso - Parigi Web: Mehmet Gün & Partners Gün Avukatlık Bürosu – Mehmet Gün ve Ortakları iletişim bilgisi Kore Sehitleri Cad. 17 Zincirlikuyu Istanbul Tel: Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

6 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia UNO SGUARDO GENERALE AL DISEGNO INDUSTRIALE IN TURCHIA DEFINIZIONE Un disegno industriale, in termini generali, è l`elemento ornamentale e/o estetico di un oggetto utile. Molti designers credono che la definizione di disegno indutriale possa anche includere la funzione dell`ogggetto ma, in realtà, la funzione rientra nella materia dei Brevetti e dei Modelli di Utilitá. L`aspetto e la funzione di un prodotto possono essere protetti contemporaneamente se il prodotto è registrato sia come Disegno Industriale che come Brevetto o Modello di Utilitá. In Turchia, l`aspetto dell`articolo (forma, modello o colore dell`articolo) è protetto dal Decreto Legge n. 554 che costituisce la normativa per la protezione del Disegno Industriale. Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: Secondo il Decreto Legge n. 554, Articolo 3, Per`Disegno` si intende laspetto di tutto o parte di un prodotto, o del suo ornamento, quale risulta da vari elementi quali linee, colori, consistenza, forma, suono, elasticitá, materiale o altra caratteristica percepita dai sensi umani. Un disegno industriale deve essere nuovo e deve avere un carattere individuale. Un disegno industriale non ha bisogno di essere esteticamente originale per essere protetto. Il disegno o modello industriale che deriva da una funzione tecnica che non lascia al disegnatore alcuna libertá nelle caratteristiche e negli elementi del disegno cade al di fuori dellalveo della protezione del DI. In particolare le parti di un sistema complesso non ricadono normalmente nella protezione del D.L. 554, a causa della loro funzione strettamente tecnica. Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

7 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia REGISTRAZIONE Lorgano deputato alla registrazione dei disegni industriali in Turchia è lIstituto dei Brevetti turco. La domanda per la registrazione di un disegno industriale deve essere presentata tramite istanza, la cui forma e contenuto deve essere quella prevista dal Regolamento di Applicazione del DL 554 e nella quale devono essere inseriti i dati personali del richiedente e la rappresentazione, atta ad essere riprodotta, di tutte le specifiche caratteristiche del disegno industriale, in forma grafica, pittorica, fotografica o mediante altra tecnica. Nellapplicazione di questo Decreto Legge, per la classificazione dei prodotti nei quali in disegno è incorporato o ai quali è applicato, può farsi ricorso alla Classificazione Internazionale dei Disegni Industriali. Limpiego combinato di più disegni può essere richiesto con la medesima istanza. Le persone fisiche e/o giuridiche o gli aventi diritto che hanno la nazionalità di uno Stato parte della Convezione di Parigi o che vi hanno il domicilio o vi svolgono una atività economica, se hanno depositato una domanda valida di registrazione del disegno industriale agli organi competenti in questi Stati, possono presentare la domanda per ottenere la registrazione in Turchia del medesimo disegno, godendo del diritto di priorità per sei mesi a partire dalla data di deposito della domanda anteriore negli Stati aderenti alla Convenzione. Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: LIstitituo dei Brevetti turco esamina le domande e se non ci sono carenze procede alla registrazione del deposito. Il disegno industriale inserito nel Registro dei Disegni viene pubblicato in un apposito Bollettino. OPPOSIZIONE Le persone fisiche e giuridiche o le associazioni di categoria possono sottoporre allIstituto (TPE), secondo le procedure prescrittte nel Regolamento di Applicazione del DL 554, una dichiarazione di invalidità del Disegno registrato dopo la sua pubblicazione. La domanda per la dichiarazione di invalidità, nella quale devono essere specificate chiaramente le ragioni dellobbiezione, deve essere presentata in forma scritta entro sei mesi dalla pubblicazione e la tariffa indicata dal Regolamento di Applicazione deve essere versata prima della relativa delibera. LIstituto può richiedere documenti aggiuntivi, prove e spiegazioni da fornire entro il termine indicato dallIstituto stesso. LOpposizione e i relativi documenti giustificativi devono essere trasmessi al titolare del diritto del disegno industriale per consentirgli di presentare le sue deduzioni e osservazioni. Laccettazione dellOpposizione comporta linvalidazione del Certificato di Registrazione. Anche linvalidazione viene pubblicata sullapposito Bollettino. Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

8 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia I diritti derivanti dal deposito della domanda di registrazione del disegno industriale e dal relativo Certificato di registrazione possono essere trasferiti ai terzi e sono oggetto di successione. Il diritto derivante dal deposito della domanda di registrazione di disegno industriale può essere concesso in licenza in tutto o parte del territorio nazionale. La licenza può essere eslusiva o non esclusiva. Il contratto di licenza deve essere concluso per iscritto e su richiesta di una parte può essere registrato e pubblicato. VIOLAZIONE Di seguito i comportamenti constituenti violazione del diritto di disegno industriale: 1-)Senza il consenso del titolare del diritto di disegno industriale, realizzare, produrre, mettere sul mercato, esporre, vendere, utilizzare, importare, esportare, detenere per tali fini di un modello identico o somigliante in modo significativo. 2-)Trasferire a terzi o espandere illeggitimamente i diritti acquisiti con un contratto di licenza 3-)Partecipare, incoraggiare o assistere alla frode Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: 4-)Rifiutarsi di fornire spiegazioni in merito a dove e come si è venuti in possesso di un bene prodotto e commercializzato illegalmente 5-)Usurpazione del titolo Una volta che il deposito della domanda di registrazione è stato pubblicato sul Bollettino, il titolare del diritto ha titolo ad attivare tutte le tutele civili e penali contro i contraffattori. FORME DI TUTELA CIVILE 1-) Cessazione degli atti di violazione 2-)Provvedimenti inibitori della violazione e richiesta di compensazione per i danni intercorsi 3-)Confisca dei prodotti, anche se e importati, e dei mezzi di produzione usati per realizzare detti prodotti contraffatti 4-)Richiesta di riconoscimento della proprietà sui prodotti realizzati in violazione del diritto di DI 5-) Applicazione di misure per la prevenzione di azioni continuative di violazione dei diritti quali la modifica degli articoli o, se indispensabile per evitare la violazione, la distruzione degli articoli Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008

9 Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia 6-)Richiesta di pubblicazione dei provvedimenti giudiziali FORME DI TUTELA PENALE 1-)Condanna alla reclusione da due a quattro anni e multa fino a lire turche (pari a circa euro) 2-)Interdizione del violatore per un periodo non inferiore a un anno accompagnata dal divieto di praticare ogni attività commerciale. Traduzione in italiano a cura dellIPR DESK Istanbul Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale ICE Istanbul Lütfi Kırdar Uluslararası Kongre ve Sergi Sarayı Darulbedai Cad. No Tel: (212) , Fax: (212) Web: Saggio gentilmente fornito da Riza Ferhan CAGIRGAN Specialista in tutela Disegno Industriale GUR LAW FIRM Haci Adil Cad. No: Levent / Istanbul / TURKEY Tel : Fax : Lo Studio GUR LAW è affiliato allo Studio Legale Padovan Via Leopardi Milano Tel.: Fax: Milano - Roma - Treviso - New Delhi* - Istanbul* - Abu Dhabi* - Dubai* Website: Italian desk a Istanbul Dott. Rosario Sapuppo Notiziario n.1 İstanbul, Ottobre/Novembre 2008


Scaricare ppt "Desk per la Tutela della Proprietá Intellettuale in Turchia Benvenuti al nostro primo Notiziario! Questo è il Desk per la tutela della proprietá intellettuale,"

Presentazioni simili


Annunci Google