La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ROTARY CLUB VIAREGGIO VERSILIA DISTRETTO 2070 Formazione 2003-2004 (23 Settembre 2003) COME FUNZIONA IL CLUB.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ROTARY CLUB VIAREGGIO VERSILIA DISTRETTO 2070 Formazione 2003-2004 (23 Settembre 2003) COME FUNZIONA IL CLUB."— Transcript della presentazione:

1 ROTARY CLUB VIAREGGIO VERSILIA DISTRETTO 2070 Formazione (23 Settembre 2003) COME FUNZIONA IL CLUB

2 GESTIONE DEL CLUB ASPETTI DI BASE La gestione del Club richiede l'assolvimento di alcune funzioni che sono demandate ad apposite strutture

3 GESTIONE DEL CLUB FUNZIONI E STRUTTURE CONSULTAZIONE ATTIVITA’ - Archivio del club - Strutture amministrative - Past dirigenti del club - Strutture operative - Commissioni consultive - Esperto di informatica CLUB FORMAZIONE SERVIZI - Istruttore del club - Segreteria - Tesoreria - Prefetto

4 GESTIONE DEL CLUB STRUTTURE E COMPITI CONSIGLIO DIRETTIVO ASSEMBLEA DEI SOCI per l’amministrazione per l’amministrazione ordinaria straordinaria STRUTTURE AMMINISTRATIVE STRUTTURE OPERATIVE COMMISSIONI ASSEMBLEA DEL CLUB per le attività per progetti rotariane e programmi

5 STRUTTURE AMMINISTRATIVE ATTIVITA’ STRUTTURASI RIUNISCEPARTECIPANOCOMPITI SPECIFICI CONSIGLIO DIRETTIVO in via ordinaria ogni mese, in via speciale se convocato dal presidente o per richiesta di due membri i membri del Consiglio Direttivo - discutere e decidere su questioni di ordinaria amministrazione - elaborare proposte da presentare all’Assemblea dei soci su questioni di straordinaria amministrazione ASSEMBLEA DEI SOCI ogni volta che il club deve prendere decisioni su questioni di straordinaria amministrazione tutti i soci del club - eleggere i consiglieri ed i dirigenti - apportare modifiche alle quote sociali o al bilancio preventivo - apportare modifiche al luogo delle riunioni od al loro orario - decidere col voto emendamenti al regolamento del club - svolgere eventuale "Appello" al club

6 STRUTTURE OPERATIVE ATTIVITA’ STRUTTURASI RIUNISCEPARTECIPANOCOMPITI SPECIFICI COMMISSIONI ogni volta che devono essere discussi e definiti progetti operativi specifici e relativi programmi i membri delle Commissioni - elaborare i progetti del club nell’area di competenza e di responsabilità - definire i programmi destinati alla realizzazione dei progetti - assicurare l'attuazione delle azioni previste ASSEMBLEA DEL CLUB ogni volta che devono essere discussi, approvati, verificati piani e programmi operativi del club i membri del Consiglio Direttivo, i presidenti delle Commissioni, i soci interessati - accogliere il Governatore in visita - coordinare il lavoro delle commissioni - riferire e discutere dopo le riunioni distrettuali - ripartire ed assegnare le risorse

7 CONSIGLIO DIRETTIVO COMPONENTI (eletti individualmente) Presidente Past Presidente Vice Presidente Presidente eletto Segretario Tesoriere 4 Consiglieri Prefetto

8 CONSIGLIO DIRETTIVO ATTIVITA’ prima del 1° luglio - nomina delle commissioni del club ed assegnazione di eventuali incarichi - stesura del Bilancio preventivo del club - compilazione della "Guida su come pianificare dei Rotary Club efficienti” - consegna del documento di cui sopra all’Assistente del Governatore - verifica del rispetto della normativa prescritta dallo Statuto del club - eventuale messa a punto del Regolamento del club

9 COMMISSIONI DEL CLUB CRITERI DI NOMINA - costituire commissioni soltanto per compiti specifici e concreti - evitare la nomina di commissioni le cui attività si sovrappongono - limitare il numero dei membri a quello necessario per svolgere i compiti assegnati - talvolta, quando possibile, utilizzare l’assegnazione di incarichi singoli

10 COMMISSIONI DEL CLUB COMPITI - definire i piani del club per l'annata imminente - fare il punto sui programmi dell'annata precedente - decidere la continuità o l'innovazione dei programmi - presentare i piani all'Assemblea del club per avere approvazione - impegnarsi per la realizzazione dei programmi che sono stati autorizzati - tenere registrazione di quello che si decide e si fa

11 PIANIFICAZIONE NEL CLUB ”GUIDA SU COME PIANIFICARE DEI ROTARY CLUB EFFICIENTI” - Istruzioni e riferimenti - Dati sulla composizione dell’effettivo (al 30 giugno) - Aumento dell’effettivo (nuovi soci) e conservazione dell’effettivo di base - Obiettivi di servizio fissati per l’annata imminente - La Fondazione Rotary - Lavoro di formazione di futuri leaders - Amministrazione generale

12 PIANIFICAZIONE NEL CLUB IL CLUB EFFICIENTE Sviluppo dell'effettivo Realizzazione di progetti di servizio - conservazione dei propri soci - nella propria comunità - acquisizione di nuovi soci - in comunità di altri paesi ELEMENTI DELL’ EFFICIENZA Formazione Appoggio alla Fondazione Rotary - formazione dei propri soci e dei - partecipazione ai programmi propri dirigenti - contribuzioni finanziarie - formazione di dirigenti capaci di servire anche oltre il livello di club


Scaricare ppt "ROTARY CLUB VIAREGGIO VERSILIA DISTRETTO 2070 Formazione 2003-2004 (23 Settembre 2003) COME FUNZIONA IL CLUB."

Presentazioni simili


Annunci Google