La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 Colesterolemia totale, mmol/L (mg/dL) Tasso di mortalità per 1000 uomini Dati dallo studio MRFIT. Martin MJ et al. Lancet 1986;ii:933–936.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 Colesterolemia totale, mmol/L (mg/dL) Tasso di mortalità per 1000 uomini Dati dallo studio MRFIT. Martin MJ et al. Lancet 1986;ii:933–936."— Transcript della presentazione:

1 Colesterolemia totale, mmol/L (mg/dL) Tasso di mortalità per 1000 uomini Dati dallo studio MRFIT. Martin MJ et al. Lancet 1986;ii:933– (140) 4.14 (160) 4.65 (180) 5.17 (200) 5.69 (220) 6.21 (240) 6.72 (260) 7.24 (280) 7.75 (300) Colesterolo come fattore di rischio per la cardiopatia ischemica Colesterolo totale serico e mortalità da CHD in uomini, tra 35 e 57 anni, selezionati per il MRFIT, nel corso di un follow up medio di 6 anni (da LaRosa et al 1990). Cooyright QUBIsoft

2 Colesterolemia totale, mmol/L (mg/dL) Tassi di mortalità per CHD (%) Europa Settentrionale Europa Meridionale, Paesi Mediterranei Stati Uniti Serbia Europa Meridionale, Giappone 2.60 (100) 3.25 (125) 3.90 (150) 4.50 (175) 5.15 (200) 5.80 (225) 6.45 (250) 7.10 (275) 7.75 (300) 8.40 (325) 9.05 (350) Dati dallo studio Seven Countries su 12,467 uomini dellEuropa, USA e Giappone. Verschuren WM et al. JAMA 1995;274:131–136. Colesterolo come fattore di rischio per la cardiopatia ischemica Correlazione tra CT e mortalità da CHD in uno studio di 25 anni su uomini, abitanti in cinque paesi europei, negli USA e in Giappone (da Verschuren et al 1995). Cooyright QUBIsoft

3 Colesterolo come fattore di rischio per la cardiopatia ischemica Incidenza di eventi coronarici maggiori in relazione ai livelli di C-HDL e C-LDL nello studio PROCAM. Ristampato da Assmann G, Cullen P, Schulte H. The Münster Heart Study PROCAM). Risultati di 8 anni di follow up. Eur Heart J 1998; 19 (Suppl A): A2-A11, su autorizzazione dell'Editore WB Saunders Company Limited, Londra. Cooyright QUBIsoft

4 Dati dallo studio di Shanghai, condotto su 9021 cinesi, con un follow-up di 8-13 anni. Il numero di morti per CHD in ciascun gruppo di colesterolo basale sono mostrati come linee verticali che rappresentano la deviazione standard. Chen Z et al. BMJ 1991;303:276–282 Studio prospettico osservazionale con follow up di 8-13 anni, effettuato su ambosessi cinesi con bassi livelli di colesterolo ed età compresa tra 35 e 64 anni. Colesterolemia media: 162 mg/dL (da Chen et al 1991). Rischio relativo per mortalità per CHD Colesterolemia totale media, mmol/L (mg/dL) (139) (147) 4.2 (162) 4.4 (170) 4.0 (155) 4.6 (178) 4.8 (186) 3.53 (136) 3.54–4.10 (137–158) 4.11–4.62 (159–178) 4.63 (179) Colesterolo totale basale, mmol/L (mg/dL) Colesterolo come fattore di rischio per la cardiopatia ischemica Cooyright QUBIsoft


Scaricare ppt "0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 Colesterolemia totale, mmol/L (mg/dL) Tasso di mortalità per 1000 uomini Dati dallo studio MRFIT. Martin MJ et al. Lancet 1986;ii:933–936."

Presentazioni simili


Annunci Google