La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Tavola Rotonda "Comunicazione mediale e social network: marketing e promozione del territorio Federico Canella Tutor per la creazione di impresa Spinner.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Tavola Rotonda "Comunicazione mediale e social network: marketing e promozione del territorio Federico Canella Tutor per la creazione di impresa Spinner."— Transcript della presentazione:

1 1 Tavola Rotonda "Comunicazione mediale e social network: marketing e promozione del territorio Federico Canella Tutor per la creazione di impresa Spinner Point Ferrara 16 aprile 2011 Hotel Villa Regina – Ferrara

2 2 Comunicazione multimediale e social network: opportunità per nuova imprenditorialità

3 3 COSA OFFRE SPINNER offre un pacchetto di agevolazioni finanziarie A FONDO PERDUTO del valore di Sotto forma di borse (max 3 persone X max 10 mesi) rimborsi per visite aziendali o fiere e consulenze specialistiche OLTRE A SERVIZI DI TUTORING E ACCOMPAGNAMENTO PER 10 MESI PER LA REDAZIONE DI UN BUSINESS PLAN

4 SPINNER INVESTE NEL CAPITALE UMANO Il percorso spinner serve ad accrescere lo SPIRITO IMPRENDITORIALE attraverso lo studio della fattibilità della propria idea di impresa E UN PERCORSO DI SVILUPPO DEL CAPITALE UMANO 4

5 Perché la Regione Emilia-Romagna finanzia la creazione di impresa innovativa? Processo per lo sviluppo del capitale umano Il finanziamento di imprese tradizionali può essere lesivo per la concorrenza Linnovazione è fonte di vantaggio competitivo Maggiore probabilità di creare posti di lavoro qualificati Perché linvestimento della PA ritorna sotto forma di imposte, contributi e indotto. 5

6 I business model

7 1° - Pay / e-commerce Il portale è gestito dallazienda stessa che vende i sui prodotti attraverso esso. In questo caso è un vero e proprio negozio on- line Es: amazon, I tune e i numerosi shop on line Variazioni: modello intermediato attraverso broker/market maker Es: E-bay, prodotti monastici

8 1° - Pay / e-commerce

9

10 2° - Party Market Lutilizzo del prodotto/portale è completamente gratuito: i ricavi vengono quindi da altre fonti, come ad esempio ladvertising (market place). E tra i modelli più usati per i content site, quei siti cioè dove il contenuto è al centro del servizio offerto: giornali e riviste on-line, network sociali, network di blog, siti di condivisione video, audio e fotografie. Alcuni esempi: MySpace, Facebook, Ciao.it, Kelkoo.it, Trovaprezzi.it, Google Search, YouTube, acquisti verdi

11 2° - Party Market

12

13 3° - Free to use, pay for related service E un modello di business tipico delle aziende che producono software open source – il software in sé è gratuito, modificabile, secondo le regole della licenza con cui viene rilasciato; – i servizi correlati, come ad esempio installazione, assistenza, personalizzazione, parametrazioni, training, nuove caratteristiche, e consulenza, sono invece offerti a pagamento. Alcuni esempi: WordPress/Automattic, Linux/RedHat, MovableType/Sixapart, Drupal/DrupalServices, webcant

14 4° Freemium E tra i modelli di business più usati per servizi che prevedono lutilizzo di una quantità di risorse/utente elevata (nuvola). Il servizio viene tipicamente offerto su più livelli: – un primo livello, base, gratuito, con il quale lutente può iniziare a provare le principali caratteristiche del servizio, – successivi uno o più livelli a seconda della quantità di risorse impiegate per i quali lutente paga un canone annuo. Alcuni esempi: Flickr, Basecamp, Ning, Match.com, Meetic, Second Life, Skype, Eroe

15 3° e 4° - Free to use, pay for related service o Freemium

16

17 5° Freedom to pay E un modello di business basato sulla convinzione di offrire un servizio utile per lutente e la comunità, che nessun altro fornisce con quella qualità a prezzi inferiori. E il caso ad esempio del software shareware, utilizzabile gratuitamente, o di social senza pubblicità con finalità filantropiche o per la vendita di inforprodotti. Esempi: WinZip, coach saerfing, associazioni o siti che offrono infoprodotti… per la meditazione, lo sviluppo personale ecc.

18

19

20 Una casa, un luogo di rappresentanza Terziario Servizi e Innovazione

21 21 SPINNER POINT FERRARA c/o Liaison Office - Rettorato Università degli Studi di Ferrara Via Savonarola, 9 Tel / 555 Fax


Scaricare ppt "1 Tavola Rotonda "Comunicazione mediale e social network: marketing e promozione del territorio Federico Canella Tutor per la creazione di impresa Spinner."

Presentazioni simili


Annunci Google