La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RE.SE.T. IMPRESA Rete di servizi per il trasferimento dimpresa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RE.SE.T. IMPRESA Rete di servizi per il trasferimento dimpresa."— Transcript della presentazione:

1 RE.SE.T. IMPRESA Rete di servizi per il trasferimento dimpresa

2 RE.SE.T. IMPRESA Lo scenario Secondo gli studi della Commissione Europea, nei prossimi 10 anni circa un terzo delle PMI dellUnione dovranno affrontare il problema del trasferimento dimpresa

3 RE.SE.T. IMPRESA Il Problema Gli studi hanno stabilito che il 30% di esse, cioè 1,5 milioni rischiano di scomparire per insufficiente preparazione alla loro trasmissione, compromettendo circa 6,3 milioni di posti di lavoro Fonte: Comunicazione della Commissione Europea (98/c 93/02)

4 RE.SE.T. IMPRESA Il Problema La questione riguarda in particolare gli imprenditori che oggi hanno già compiuto i 55 anni e che fra 10 anni andranno in pensione.

5 RE.SE.T. IMPRESA Il Problema In Europa gli imprenditori over 55 sono mediamente il 20% con variazioni fra i vari Paesi comprese tra il 10 e il 26%

6 RE.SE.T. IMPRESA Il Problema In Italia gli artigiani si trovano nella fascia medio alta - 20,8% - e la Lombardia è al di sopra della media nazionale

7 20,8% 21,5% Elaborazione dati INPS anno 2002

8 Distribuzione Artigiani per classe d'età nelle provincie lombarde Elaborazione dati INPS anno 2002

9 RE.SE.T. IMPRESA Le cause Gli esperti della Commissione Europea hanno individuato 3 fattori rilevanti che ostacolano i processi di trasferimento portando alla cessazione dellimpresa

10 RE.SE.T. IMPRESA Le cause 1° Fattori di ordine psicologico o emotivo Limprenditore affronta troppo tardi il problema del trasferimento, perché restio ad abbandonare la propria impresa

11 RE.SE.T. IMPRESA Le cause 2° Complessità del processo di trasferimento Limprenditore non è in grado di gestire da solo tutte le problematiche connesse alla cessione della propria impresa

12 RE.SE.T. IMPRESA Le cause 3° Ostacoli di carattere legislativo Gli adempimenti di carattere fiscale e amministrativo sono tali da scoraggiare il subentro di eventuali successori

13 RE.SE.T. IMPRESA Le soluzioni A fronte di questo problema gli Stati della UE hanno intrapreso politiche di intervento.

14 RE.SE.T. IMPRESA Le soluzioni Diversi Paesi sono intervenuti alleggerendo la pressione fiscale su successioni e donazioni Altri hanno anche attuato politiche di sostegno economico, finanziario o interventi di carattere strutturale

15 RE.SE.T. IMPRESA Le soluzioni Ma le indicazioni della Commissione auspicano interventi coordinati ed in particolare…

16 RE.SE.T. IMPRESA la creazione di un Centro europeo per i trasferimenti dimpresa, che coordini e faciliti le attività nazionali

17 RE.SE.T. IMPRESA la creazione di una banca dati/borsa dei cedenti e degli acquirenti, che colleghi le attività delle banche dati nazionali esistenti e favorisca la creazione di banche dati nei paesi in cui ancora non esistono

18 RE.SE.T. IMPRESA lorganizzazione di seminari, riunioni e convegni europei con regolare frequenza lo sviluppo di strumenti di formazione personalizzata e di gestione alternativi o aggiuntivi

19 RE.SE.T. IMPRESA programmi pubblici di sostegno e ricerca uguale attenzione data alle imprese di recente creazione e ai trasferimenti dimpresa Fonte: Commissione Europea Relazione finale del gruppo di esperti sul trasferimento delle PMI - Maggio 2002

20 RE.SE.T. IMPRESA Il Progetto Il progetto RE.SE.T Impresa commissionato a FLF nellambito della Convenzione Artigianato Unioncamere - Regione Lombardia si inserisce in questo quadro di intervento

21 RE.SE.T. IMPRESA Gli Obiettivi PROMUOVERE, AVVIARE E MANTENERE EFFICACE UNA RETE DI SERVIZI, GOVERNATA LOCALMENTE A SOSTEGNO DEL TRASFERIMENTO DAZIENDA

22 RE.SE.T. IMPRESA Gli Strumenti La creazione di una banca dati on-line che favorisca lincontro fra cedenti ed acquirenti

23 RE.SE.T. IMPRESA Gli Strumenti La predisposizione di un modello di analisi per formulare un check-up aziendale che valuti i punti di forza e di debolezza dellimpresa da trasferire e consenta lindividuazione delle azioni necessarie per garantire prospettive di continuità

24 RE.SE.T. IMPRESA Gli Strumenti La qualificazione di équipe territoriali, costituite da esperti nelle varie aree di intervento, con il ruolo di affiancare gli imprenditori nel processo di trasferimento

25 RE.SE.T. IMPRESA Gli Strumenti Percorsi di aggiornamento tecnico e professionale rivolti ai funzionari e consulenti delle Parti Sociali chiamati a svolgere unazione di supporto e coordinamento nellambito dei processi di acquisizione/subentro

26 RE.SE.T. IMPRESA Gli Strumenti Azioni di supporto, anche con laiuto degli imprenditori anziani, a favore dei soggetti che subentrano in modo da valorizzare le competenze presenti nellazienda e promuovere i percorsi di innovazione necessari

27 RE.SE.T. IMPRESA

28 Strumentazione e modello metodologico Costruzione della banca dati e del portale web Elaborazione del modello di check-up dellazienda artigiana Costituzione del repertorio di esperti (équipe territoriali) Individuazione referenti territoriali

29 RE.SE.T. IMPRESA Promozione e condivisione Coinvolgimento del Sistema Bilaterale, delle Parti Sociali e degli Enti Locali. Promozione e sensibilizzazione nei confronti di imprenditori e lavoratori.

30 RE.SE.T. IMPRESA Intervento Gestione banca-dati e pagine web Attivazione dei servizi di supporto Programmazione e gestione dei processi di trasferimento

31 RE.SE.T. IMPRESA Monitoraggio e Valutazione Controllo dei processi e verifica degli indicatori Verifica intermedia dei risultati e definizione di eventuali azioni correttive Valutazione finale e presentazione dei risultati

32 RE.SE.T. IMPRESA Risultati attesi Banca dati on-line permanente con circa 500 record azienda, con accesso e gestione da parte del Sistema Bilaterale Costituzione di almeno 5 équipe territoriali Realizzazione da 5 a 20 processi di trasferimento

33

34

35 RE.SE.T. IMPRESA Il processo di check-up 1 NelIincontro con il cedente, il consulente: - approfondisce i contenuti della scheda; - concorda le modalità di distribuzione e raccolta dei questionari ai dipendenti; - raccoglie i nominativi dei principali clienti e fornitori; - consegna ai titolari un questionario per la raccolta di informazioni sulle vendite, sui costi, sulle caratteristiche e sulle condizioni dei beni aziendali Il consulente raccoglie ed elabora i questionari; contatta i consulenti fiscali dellazienda; elabora un report che evidenza i punti da approfondire con lequipe territoriale; contatta i componenti dellequipe per concordare tempi e contenuti dellintervento 2 Nel II incontro con il cedente, il consulente presenta i componenti dellequipe; discute le questioni da approfondire e concorda il programma di intervento che deve essere svolto dallequipe 3


Scaricare ppt "RE.SE.T. IMPRESA Rete di servizi per il trasferimento dimpresa."

Presentazioni simili


Annunci Google