La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Società Italiana di Mesoterapia comunicazione del direttivo Presidente dott. Massimo Mammucari

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Società Italiana di Mesoterapia comunicazione del direttivo Presidente dott. Massimo Mammucari"— Transcript della presentazione:

1 Società Italiana di Mesoterapia comunicazione del direttivo Presidente dott. Massimo Mammucari

2 La Soc. Italiana di Mesoterapia (SIM) ha partecipato, aderendo pienamente, al progetto IMPCT Tale progetto prevede la più veloce attuazione possibile della legge sul dolore n. 38 del 15 Marzo 2010

3 Premessa Legge sul dolore Prossime azioni programmatiche SIM

4 La Società Italiana di Mesoterapia invita i propri soci ad aderire alle progettualità che sono state stabilite dal direttivo, convocato dopo lincontro IMPACT del 2-3 Luglio 2010, e di seguito riportate

5 Premessa Legge sul dolore n. 38 del 15 Marzo 2010 Prossime azioni programmatiche SIM

6 LEGGE N.38 DEL 15 Marzo 2010 Comunicazione per i SOCI Soc. Italiana di Mesoterapia Massimo Mammucari20 Luglio 2010 Presidente SIM

7 DISPOSIZIONI PER GARANTIRE LACCESSO ALLLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE (*) La legge tutela il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore * Legge numero 38; 15 marzo 2010

8 Art. 1 il cittadino è tutelato e garantito …. il rispetto della dignità e dellautonomia della persona umana, il bisogno di salute, lequità nellaccesso allassistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze

9 Art. 1 le strutture sanitarie che erogano cure palliative e terapia del dolore assicurano un programma di cura individuale per il malato e per la sua famiglia, nel rispetto dei princıpi fondamentali: a) tutela della dignità e dellautonomia del malato, senza alcuna discriminazione; b) tutela e promozione della qualità della vita fino al suo termine; c) adeguato sostegno sanitario e socio assistenziale della persona malata e della famiglia

10 Art. 2 (Definizioni) Cure Palliative – Insieme di interventi rivolti sia alla persona sia alla malattia sia al suo nucleo familiare in presenza di prognosi infausta Terapia del dolore – Insieme di interventi e percorsi diagnostico terapeutici per la soppressione ed il controllo del dolore … per elaborare idonei percorsi diagnostico terapeutici Il Malato – Persona affetta da patologia ad andamento cronico ed evolutivo per la quale non esistono terapie o sono inadeguate/inefficaci.. – Persona con patologia dolorosa cronica moderata o severa

11 Art. 2 Reti – Per garantire la continuità assistenziale del malato dallospedale al domicilio (strutture sanitarie ospedaliere-territoriali-assistenziali, figure professionali, interv. diagn-ter.) Assistenza residenziale – Interv. sanitari/socio sanit. di équipe multidisciplinare Assistenza domiciliare – Con coordinamento del MMG o interventi di équipe Day hospice: hospice eroganti prestaz. diagn./terap./assist. Assist. specialistica ter. dol.: osp./day hosp./ambul./territ.

12 Art. 3 Competenze del MIN SAL e Conferenza permanente x i rapporti Stato/Regioni/Prov.Aut. – C. pall. e ter. dol. sono obiettivi prioritari del piano sanitario nazionale – Definite le linee guida da parte del MIN SAL – Attuazione della presente legge è un adempimento regionale per ottenere i finanziamenti del SSN – Comitato permanente per la verifica dei LEA Verifica annualmente lapplicazione della legge Verifica appropriatezza ed efficienza dellutilizzo risorse Verifica congruità tra prestazioni erogate e risorse usate

13 Art. 4 Finanziamenti e formazione – Campagne informative per i cittadini ( ) su modalità/criteri di accesso a prestaz. e progr. di assistenza in cure palliative e terapia del dolore… Le campagne di cui al comma 1 promuovono e diffondono nellopinione pubblica la consapevolezza della rilevanza delle cure palliative-terapia del dolore, anche delle cure palliative pediatriche al fine di promuovere la cultura della lotta contro il dolore e il superamento del pregiudizio relativo allutilizzazione dei farmaci per il trattamento del dolore, illustrandone il fondamentale contributo alla tutela della dignità della persona umana e al supporto per i malati ed i familiari

14 Art. 5 Conferenza permanente Stato/Regioni/Prov. Aut. – Accreditamento strutture – Accreditamento personale Individuate figure con specifiche competenze ed esperienza in Cure Pall. e Ter. Dolore anche per letà pediatrica: MMG, specialisti in anestesia e rianimazione, geriatria, neurologia, oncologia, radioterapia, pediatria,ai medici con esperienza almeno triennale nel campo delle cure palliative e della terapia del dolore, agli infermieri, agli psicologi, agli assistenti sociali ed altre figure professionali ritenute essenziali. – Coordinamento regionale – Uniformità dei rimborsi per le prestazioni

15 Art. 6 Progetto Ospedale-Territorio Senza Dolore – nel 2011 per iniziative anche di carattere sperimentale e formativo che favoriscono lintegrazione territoriale

16 Art. 7 Il dolore come parametro vitale Allinterno della cartella clinica, nelle sezioni medica ed infermieristica, in uso devono essere riportati le caratteristiche del dolore rilevato e della sua evoluzione nel corso del ricovero, nonché la tecnica antalgica e i farmaci utilizzati, i relativi dosaggi e il risultato antalgico conseguito …..le strutture sanitarie hanno facoltà di scegliere gli strumenti più adeguati, tra quelli validati, per la valutazione e la rilevazione del dolore da riportare allinterno della cartella clinica ai sensi del comma 1

17 Art. 8 Formazione/Aggiornamento Master in cure palliative e terapia del dolore Aggiornamento per medici e paramedici (ECM) Tirocinio obbligatorio Percorsi formativi omogenei per i volontari operanti nelle 2 reti

18 Art. 9 …monitoraggio ministeriale per le cure palliative e per la terapia del dolore connesso alle malattie neoplastiche e a patologie croniche e degenerative Il Ministero provvede a monitorare, in particolare: a)i dati relativi alla prescrizione e allutilizzazione di farmaci nella terapia del dolore, e in particolare dei farmaci analgesici oppiacei; b) sviluppo e stato di avanzamento delle reti con riferimento a verifica indicatori e criteri nazionali c) Prestazioni ed esiti delle stesse, attività di formazione, campagne di informazione, ricerca, aspetti economici

19 Art. 9 Controllo del processo Commissione nazionale – Avanzamento Reti territoriali – Prestazioni erogate – Andamento prescrizione specialmente oppiacei – Formazione in corso – Informazione ai cittadini – Ricerca – Costi – Parere di esperti

20 Art 10 Semplificazione ricetta per oppiacei – Nuove modalità distruzione medicinali per la terapia dolore – Utilizzazione Ricettario SSN – Abrogazione del registro per oppiacei orali e trans-dermici – Analgesici disponibili a tutti i pz. con annotazione dei dati dellacquirente (sulla ricetta) – Farmacista eroga trenta giorni di terapia – Finanziamenti di circa 100 mil /anno

21 Art 11 Ministro della salute Riferisce annualmente al Parlamento Art 12 Copertura finanziaria

22

23 Premessa Legge sul dolore n. 38 del 15 Marzo 2010 Prossime azioni programmatiche SIM in area dolore

24 Partecipazione al PROGETTO impact – SIM parteciperà attivamente alle iniziative IMPACT dandone risalto sul proprio sito Rilancio dei comunicati stampa IMCAT sullarea dedicata al giornalista del sito SIM Inserimento di tutte le iniziative IMPACT con il link sullarea DOLORE del sito SIM TIMING: entro 1 settimana

25 Progetti Area dolore – Realizzare un algoritmo di trattamento del dolore con intradermo terapia distrettuale (ITD) che riporti lobbligo di raccolta dati in cartella come indica la legge n. 38 – Realizzare una cartella clinica dedicata al dolore oltre che ai protocolli di trattamento da inserire sul sito SIM area dolore – Inviare una missiva a tutti i presidenti di soc di Mesoterapia Europei sulle attività che SIM intraprende sul tema dolore in riferimento alla legge n TIMING: entro Dicembre 2010

26 Progetti Area dolore – Anticipare la consesus nazionale di esperti prevista per il 2011 al 2010 e fare particolare riferimento allarea dolore TIMING: termine consensus entro Gennaio 2011

27 Progetti Area dolore – Redigere una review sulla ITD ove includere i risultati della consuses nazionale facendo riferimento alla legge n. 38 del 15 Marzo nella parte relativa al dolore TIMING: pubblicazione da sottomettere ad una rivista entro Marzo 2011

28 Progetti Area dolore – Realizzare un censimento dele strutture Italiane che applicano la ITD, in particolare nellarea della medicina del dolore con invio di annuncio del censimento facendo riferimento alla legge n. 38 del 15 Marzo e del progetto iMPACT (coinvolgere i dir sanitari ed i medici di almeno 800 strutture ospedaliere) e medici. - Chiedere egida delliniziativa anche ad AISD TIMING: avvio della consensus entro il prossimo Giugno NB budget già approvato dal direttivo SIM

29 Progetti Area dolore – Realizzare un manifesto sullarea dolore con riferimento alla lotta contro il dolore e la legge n. 38 – Più di un manifesto sarà messo ai voti ed il preferito diventerà il logo delle manifestazioni scientifiche in cui SIM partecipa per larea del dolore. TIMING: Giugno

30 Progetti Area dolore – Introdurre una lettura relativa al progetti IMPACT e la legge del dolore nei corsi di formazione annuali che SIM organizza sulla ITD TIMING: entro il prossimo corso

31 Progetti Area dolore – Apertura dellarea pazienti sul sito. – Per larea dolore redigere un leaflet dedicato al malato facendo riferimento alla legge sul dolore TIMING: approvazione testi e pubblicazione 2011

32 Progetti Area dolore (ricerca clinica) – Sponsorizzazione di studi nellarea del dolore ITD Vs terapia orale ITD in add on alla terapia intra articolare ITD effettuata sui punti trigger Altre proposte da discutere allinterno del com scientifico TIMING: ongoing

33 Progetti Area dolore (ricerca clinica) – Bando Premio Michel Pistor 2013 dedicato allarea dolore TIMING: pubblicazione del bando entro Giugno 2011


Scaricare ppt "Società Italiana di Mesoterapia comunicazione del direttivo Presidente dott. Massimo Mammucari"

Presentazioni simili


Annunci Google