La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La parità e il ritardo: analisi di due percorsi scolastici Benassi F., Porciani L., Valentini A., Venturi S., Barsotti O. Dipartimento di Statistica e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La parità e il ritardo: analisi di due percorsi scolastici Benassi F., Porciani L., Valentini A., Venturi S., Barsotti O. Dipartimento di Statistica e."— Transcript della presentazione:

1 La parità e il ritardo: analisi di due percorsi scolastici Benassi F., Porciani L., Valentini A., Venturi S., Barsotti O. Dipartimento di Statistica e Matematica Applicata allEconomia Università di Pisa Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

2 Sommario o Obiettivo dello studio o Definizioni e concetti operativi o I dati utilizzati o potenzialità e limiti o coorti di studio o Metodi o Il modello statistico applicato o Le caratteristiche dei modelli applicati alle due coorti di studio o Risultati Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

3 Obiettivo dello studio o Individuare quali sono i fattori che influenzano le performances scolastiche degli individui in due momenti fondamentali della loro carriera scolastica: 1) il superamento del primo biennio della scuola secondaria di II grado 2) la conclusione della scuola secondaria di II grado Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

4 Definizioni e concetti operativi o Nel nostro caso le performances scolastiche sono state misurate in termini di successo ed insuccesso o Un percorso scolastico si intende concluso con successo: a) quando si compie nei tempi previsti, senza perdita di anni di studio b) quando si conclude il percorso secondario di II grado con una votazione superiore a 80/100 Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

5 I dati utilizzati: potenzialità e limiti o Dati di natura amministrativa: banca dati Osp Pisa o Coprono lintera popolazione scolastica presente nella provincia di Pisa per ogni ordine e grado del sistema scolastico (dalla scuola materna fino alla secondaria di II grado) o Per ogni studente rilevano un insieme notevole di variabili: età, genere, cittadinanza, luogo di nascita e residenza, scuola frequentata etc. etc. o Presentano un non trascurabile numero di missing specialmente per alcune variabili o Le variabili raccolte riguardano naturalmente solo il singolo studente e non le dimensioni di contesto (variabili meso o ecologiche) Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

6 I dati utilizzati: coorti di studio o Due coorti di studio: 1. popolazione studentesca iscritta nellanno 2001 al primo anno della scuola secondaria di I grado 2. popolazione studentesca iscritta nellanno 2000 al primo anno della scuola secondaria di II grado o Le due coorti di studio sono state seguite entrambe per 5 anni consecutivi attraverso il metodo delle estrazioni successive Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

7 Metodi: scelta del modello statistico o E stato applicato un modello di analisi mutlivariata logistico o La variabile dipendente è dicotomica: Successo / Insucceso. Questa è stata posta in relazione ad alcune covariate: - socio demografiche (genere, cittadinanza) - esiti scolastici pregressi - zona di residenza Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

8 Metodi: le caratteristiche dei modelli applicati alle due coorti o Coorte 2001 Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, e) o Coorte 2000 Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, e) Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, età, titolo studio dei genitori, tipologia di scuola, e) >80/100 / <= 80/100 = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, età, titolo studio dei genitori, tipologia di scuola, e) Conferenza provinciale Pisa della scuola pisana Novembre 2008

9 Risultati Coorte 2001 Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, e) PARITA / RITARDO Genere (essere M) Cittadinanza (essere ITA) Esiti scolastici Sec I grado (votaz. Suff.) Area residenza (area pisana) - + Val di Cecina + Valdarno inf - Val dEra - Fuori prov + + Buono + Distinto + Ottimo

10 Risultati Coorte 2000 Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici pregressi, zona di residenza, e) PARITA / RITARDO Genere (essere M) Cittadinanza (essere ITA) Esiti scolastici Sec I grado (votaz. Suff.) Area residenza (area pisana) - + Val di Cecina + Valdarno inf + Val dEra + Fuori prov + + Buono + Distinto + Ottimo

11 Risultati Coorte 2000 PARITA / RITARDO Genere (essere M) Cittadinanza (essere ITA) Esiti scolastici Sec I grado (votaz. Suff.) Area residenza (area pisana) Buono + Distinto + Ottimo Parità / Ritardo = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici, zona di residenza, età, titolo studio dei genitori, tipologia di scuola, e) - Val di Cecina + Valdarno inf - Val dEra + Fuori prov Titolo studio gen. (Obbligo-Obbligo) + DLm/Op + Om/DLp + DLm/DLp Tipo scuola (profess.) - Tec - Art - Liceo Avere 14 anni in prima +

12 Risultati Coorte 2000 >80/100 / <= 80/100 Genere (essere M) Cittadinanza (essere ITA) Esiti scolastici Sec I grado (votaz. Suff.) Area residenza (area pisana) Buono + Distinto + Ottimo + Val di Cecina + Valdarno inf + Val dEra + Fuori prov Titolo studio gen. (Obbligo-Obbligo) + DLm/Op - Om/DLp + DLm/DLp Tipo scuola (profess.) - Tec - Art - Liceo >80/100 / <= 80/100 = f (genere, cittadinanza, esiti scolastici, zona di residenza, età, titolo studio dei genitori,tipologia di scuola, e) Avere 14 anni in prima +

13 Risultati o La capacità esplicativa dei modelli (pseudo Rquadro) varia tra un minimo di 0,26 ad un massimo di 0,32. Si riesce a spiegare quindi nel peggiore dei casi un quarto della variabilità della variabile dipendente e nel migliore dei casi circa un terzo. Dati i limiti dei dati a disposizione e lalto numero di record ai quali i modelli sono stati applicati il risultato pare soddisfacente o I modelli hanno valenza descrittiva e non propriamente esplicativo-causale


Scaricare ppt "La parità e il ritardo: analisi di due percorsi scolastici Benassi F., Porciani L., Valentini A., Venturi S., Barsotti O. Dipartimento di Statistica e."

Presentazioni simili


Annunci Google